Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Vie di arrampicata.. falesie.. gruppi.. corsi e competizioni in Valle Brembana

Moderatori: freedom, Rugetor

Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:42

Monte Fioraro, parete nord e Pedena, dalla cresta sud.

Strano periodo questo.
La neve non vuole arrivare, le nostre Orobie sono secche da far tristezza e abbiamo avuto qualche giorno di freddo vero, che ha gelato ogni vena d'acqua che stillava dai monti. Tante volte gli itinerari li tira fuori la fantasia ed è così che è nata l'idea di andare a vedere Fioraro e Pedena, ma da percorsi insoliti o sconosciuti, e cioè dalla parete nord il primo e dalla cresta Sud il secondo. La parete del Fioraro l'avevo osservata lo scorso anno, ben più innevata, salendo la cascata del Pedena. Avevo notato la presenza di alcuni canali che, se relativamente secchi, avrebbero potuto rivelarsi divertenti. La cresta sud del Pedena, quella che parte dall'omonimo passo, protetta da tre gendarmi, l'avevo vista salita da Maurizio Agazzi a Settembre e descritta come non particolarmente difficile ma divertente. Ad attirarmi la voglia di tornare nel bel vallone del Pedena, dando magari un'occhiata alla formazione delle cascate, e la possibilità di fare un giro ad anello concatenando due cime che mi mancavano. Ne è uscito un giro vario, in ambiente solitario e allo stesso tempo non privo di una certa famigliare "dolcezza" che si addice al tardo autunno. E poi ci tenevo a salire la Nord del Fioraro, in attesa di trovare la giusta stagione per scenderne la Ovest in sci, come fece Skiador.

Il fioraro nella luce del pomeriggio, ben evidente il canale da cui siamo saliti, il primo a sinistra.

Immagine

Lasciata l'auto alla casera alpe Lago, risaliamo brevemente la strada del Passo S.Marco ed entriamo nel vallone del Pedena.
Ben visibili le cascate.

Immagine
Ultima modifica di Un passante il martedì 1 dicembre 2015, 19:44, modificato 1 volta in totale.
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:42

Risaliamo dapprima lungo sentiero, mantenendoci sulla sinistra, poi cominciamo a dirigerci verso il Fioraro.
Una valle piena d'acqua

Immagine

La parete presenta tre canalini, tutti scarsamente innevati. Noi ci dirigiamo verso quello di sinistra, l'unico che presenti un campo di neve sopra e in cui possiamo sperare di trovare un po' di acqua rigelata.

Immagine
Ultima modifica di Un passante il martedì 1 dicembre 2015, 19:46, modificato 1 volta in totale.
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:43

L'attacco del canalino è su erbaccia ripida

Immagine

Dopo va un po' meglio.

Immagine

Immagine
Ultima modifica di Un passante il martedì 1 dicembre 2015, 19:46, modificato 1 volta in totale.
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:43

In cresta, a Nord sbuffa. Noi andiamo di lì, salendo il crestone del Pedena. Della cresta non saliremo i primi due gendarmi, che l'Agazzi dice essere caratterizzati da roccia molto brutta. Rispetto alle aspettative la cresta risulterà più semplice, come d'altronde appare osservandola.

Immagine

Al passo del Pedena intersechiamo la Gran Via delle Orobie, che un giorno vorrei fare.

Immagine
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:44

In cresta, alle spalle la cima del Vento, secca secca.

Immagine

Black&White

Immagine
Ultima modifica di Un passante il martedì 1 dicembre 2015, 19:47, modificato 1 volta in totale.
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi Un passante » martedì 1 dicembre 2015, 19:44

Verso la cima

Immagine

Dalla cima ci abbassiamo da vallone della normale, sfruttando fin quando possibile la neve e arrivando nei pressi di una bella malga. Da lì, in breve e per sentiero, torneremo all'auto.

Immagine

Alla prossima!
a_45
Un passante
 

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi MaCa » martedì 1 dicembre 2015, 21:23

Bellissimo ed interessante itinerario!
bravi bravi! a_14 a_14
Moderatore Forum area Trekking
Salita cercherò suprema libertà verso una cima che Lei mi risveglia
Avatar utente
MaCa
 
Messaggi: 14919
Iscritto il: martedì 25 settembre 2007, 14:09
Località: Almenno San Bartolomeo - 280 s.l.m.

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi freedom » martedì 1 dicembre 2015, 21:47

ba_45 ba_45 ba_45
Siete riusciti a tirar fuori dal cilindro qualcosa di interessante in barba allo strano periodo che stiamo passando.
fr33d0m ( Canali video: YouTube - Vimeo )
Moderatore aree Alpinismo e Sci-alpinismo
Avatar utente
freedom
 
Messaggi: 3629
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2009, 9:49
Località: Bassa Bergamasca / Bordogna

Re: Fioraro e Pedena: da dove di solito non si sale

Messaggiodi andrea.brembilla » mercoledì 2 dicembre 2015, 9:39

Ma pensa che bravi! Davvero bello e originale, ultimamente vedo che si sta riscoprendo quella zona, che secondo me ha tanto da dare... e non solamente per la polvere scialpinistica sempre ben presente (quando arriverà!). kdtejh a_45
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5507
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Prossimo

Torna a Alpinismo, arrampicare in Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti