Pizzo Becco via dell’Ingrato, doppia variante Nord-Ovest

Vie di arrampicata.. falesie.. gruppi.. corsi e competizioni in Valle Brembana

Moderatori: freedom, Rugetor

Re: Pizzo Becco via dell’Ingrato, doppia variante Nord-Ovest

Messaggiodi Un passante » lunedì 21 novembre 2016, 18:41

andrea.brembilla ha scritto:Bellisssssimoooooo.... a_2 a_2 a_2 a_2

Ma che voi sappiate quel canalone (naturalmente senza le vostre varianti) è mai stato sceso da qualcuno con gli sci? Naturalmente con altre quantità di neve, non così. a_39



Immagine
Se guardi il libro di Valentino Cividini "Ghiaccio delle Orobie" pensi di sì. Da Serafini e Soregaroli.
Invece, da successivi approfondimenti, e dal Soregaroli, è emerso che hanno sceso un canale diverso, più o meno quello della linea rossa qui sopra.
Scendere il giallo in continuità non è possibile. C'è un lungo traverso ascendente dove non puoi comunque sciare.
Tutta la storia la trovi su on-ice, se cerchi "Transbecco Express".

Non riesco a capire se la parte bassa della via è quella che che si vede tracciata con la linea tratteggiata gialla nella foto, o se è una linea ancora più a sinistra.
Quella tratteggiata è un canale prevalentemente roccioso che dal basso sale diretto verso la parte nevosa del canalone, evitando il traverso.
E' interrotta da diversi salti in roccia.
E' quella?
La breccia invece la ricordo bene. Si vede dritta sopra la testa appena usciti dalla parte rettilinea del canale nevoso dove, in inverno e primavera, si entra su pendii nevosi aperti.

Bravi. Bello!
Un passante
 

Re: Pizzo Becco via dell’Ingrato, doppia variante Nord-Ovest

Messaggiodi andrea.brembilla » martedì 22 novembre 2016, 10:46

Un passante ha scritto:[
Immagine
Se guardi il libro di Valentino Cividini "Ghiaccio delle Orobie" pensi di sì. Da Serafini e Soregaroli.
Invece, da successivi approfondimenti, e dal Soregaroli, è emerso che hanno sceso un canale diverso, più o meno quello della linea rossa qui sopra.
Scendere il giallo in continuità non è possibile. C'è un lungo traverso ascendente dove non puoi comunque sciare.
Tutta la storia la trovi su on-ice, se cerchi "Transbecco Express".

Non riesco a capire se la parte bassa della via è quella che che si vede tracciata con la linea tratteggiata gialla nella foto, o se è una linea ancora più a sinistra.
Quella tratteggiata è un canale prevalentemente roccioso che dal basso sale diretto verso la parte nevosa del canalone, evitando il traverso.
E' interrotta da diversi salti in roccia.
E' quella?
La breccia invece la ricordo bene. Si vede dritta sopra la testa appena usciti dalla parte rettilinea del canale nevoso dove, in inverno e primavera, si entra su pendii nevosi aperti.

Bravi. Bello!


Grazie!!! Curiosità pienamente soddisfatta. a_14 a_14 a_14
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5473
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Re: Pizzo Becco via dell’Ingrato, doppia variante Nord-Ovest

Messaggiodi freedom » sabato 10 dicembre 2016, 20:11

ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45 ba_45
fr33d0m ( Canali video: YouTube - Vimeo )
Moderatore aree Alpinismo e Sci-alpinismo
Avatar utente
freedom
 
Messaggi: 3609
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2009, 9:49
Località: Bassa Bergamasca / Bordogna

Precedente

Torna a Alpinismo, arrampicare in Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite