18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Percorsi, itinerari, escursioni cicloturismo e MTB in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi Cesare » martedì 7 maggio 2013, 23:06

Immagine
http://www.caibergamo.it/uo.php?uo=GRUP2

"Raduno Interregionale di Cicloescursionismo CAI Bergamo"

Questo evento rientra fra le cicloescursioni in calendario per i festeggiamenti del 140° della Nostra Sezione e 150° del CAI Nazionale all'interno del progetto "CAI 150 alle sorgenti del CAI in punta di pedali"

Immagine Immagine Immagine

"Sottochiesa - Piani Artavaggio - Piani dell'Alben - Fraggio - Sottochiesa"


Immagine ImmagineImmagine ImmagineImmagine

"Giro medio impegnativo"
quota di partenza (m): 730
quota massima (m): 1745
dislivello complessivo (m): 1250
lunghezza (km): 36,7

difficoltà: MC :: MC+ :: [scala difficolta]
località partenza: Sottochiesa ( Val taleggio)
punti appoggio: Rifugi Casari e Gherardi


"Giro più impegnativo"
quota di partenza (m): 730
quota massima (m): 1895
dislivello complessivo (m): 1264
lunghezza (km): 24,32

difficoltà: MC :: BC :: [scala difficolta]
località partenza: Sottochiesa ( Val taleggio)
punti appoggio: Rifugi Casari, Nicola, Cazzaniga, Gherardi


Descrizione:

Per entrambi i percorsi, partenza da Sottochiesa; per il percorso meno tecnico, ma più lungo, salita su strada fino al Culmine di San Pietro, passo che collega la Val Taleggio alla Valsassina, attraversando l'abitato di Olda, Vedeseta e Avolasio. Dal Culmine scendiamo sempre su asfalto per circa 1,2 km fino ad una curva con sbarra in ferro a destra, dove inizia la strada sterrata che con andamento e pendenze regolari, attraverso un folto bosco, guadagnando quota, raggiunge i Piani di Artavaggio. A questo punto sosta meritata per recuperare le energie prima di continuare le seconda parte del percorso. Per il percorso più tecnico, si sale a Pizzino, si segue per rIfugio Gherardi, al bivio si segue lfa sterrata di recente costruzione che attraverso boschi e pascoli, raggiunge i Piani di Artavaggio. Ora i percorsi si dividono, quello meno tecnico prosegue a destra con strappo in salita su cementata per proseguire a mezza costa la base del Monte Sodadura, passando dalla Casera Aralalta, offrendoci un bellissimo panorama sulla Grigna, Resegone, sulla Costa del Pallio e sull'alta Val Taleggio. Alternando saliscendi, raggiungiamo l'ex Rifugio Cesare Battisti ai Piani dell'Alben, dove seguendo il sentiero nel pascolo, passando a fianco di una grande pozza d'acqua, raggiungiamo il Rifugio Angelo Gherardi dove ci ricompattiamo.

Il percorso più tecnico, dai Piani di Artavaggio, sale seguendo la ripida strada sterrata fino ai Rifugi Nicola e Cazzaniga dove incrociamo e seguiamo un tratto del famoso sentiero 101 delle orobie. Aggiriamo il Sodadura e seguendo il divertente sentiero con brevissimi tratti a spinta, con un bellissimo panorama sulle Orobie e sulle cime Aralalta e Pizzo Baciamorti,raggiungiamo la Bocchetta di Regadur. Ora vediamo la discesa abbastanza tecnica che ci condurrà ai sottostanti Piani dell'Alben e Rifugio Gherardi. Sosta al Rifugio e ancora i percorsi si dividono, quello medio segue una traccia nel prato fino ad incrociare un tratturo che piegando a sinistra nel pascolo, si collega ad una strada sterrata e cementata fino a Capo Foppa, punto d'incontro con l'altro gruppo che invece scenderà seguendo il sentiero, segnavia CAI 120, dove sono richieste buone capacità tecniche. Arrivati a Capo Foppa si scende insieme su strada asfaltata attraverso i pascoli disseminati da piccole Baite quasi tutte ristrutturate in ambiente davvero molto carino. Arrivati ad un tornante giriamo a destra e seguendo in saliscendi una sterrata, raggiungiamo il piccolo nucleo di Fraggio. Molte case sono ridotte a ruderi, ma la piazzetta erbosa, posta davanti alla chiesa di S. Lorenzo, è davvero caratteristica. Qui i due gruppi si dividono nuovamente, il percorso medio ritornando al bivio, riprende la strada in discesa fino a Pizzino "piccolo nucleo di case arroccate su uno sperone di roccia" e poi Sottochiesa Nostro punto di partenza. Il percorso impegnativo scende lungo un sentiero nel bosco, segnavia CAI 155, che alterna tratti tecnici a tratti più scorrevoli, passando davanti al Santuario di Salzana per poi proseguire fino a raggiungere l'abitato di Sottochiesa, chiudendo questo giro ad anello davvero appagante.


"Casco obbligatorio per tutti i partecipanti, minori accompagnati da un maggiorenne che ne fa le veci"

Vi aspettiamo numerosi, non mancate a questo speciale evento!!

Evento patrocinato da:


Comune di Taleggio Comunità Montana Valle Brembana Provincia di Bergamo Regione Lombardia
Immagine ImmagineImmagine ImmagineImmagine Immagine
Avatar utente
Cesare
 
Messaggi: 769
Iscritto il: martedì 30 agosto 2011, 20:27
Località: Serina

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi Cesare » venerdì 10 maggio 2013, 23:48

Nota importante!!

Chi aderisce alla cicloescursione, dichiara di essere cosciente dell’impegno fisico e dei rischi che l’attività di cicloescursionismo comporta, di possedere idonea attrezzatura ed equipaggiamento, adeguata capacità fisico-atletica per superare lunghezza e dislivello e capacità tecnica per affrontare le difficoltà indicate nel programma.
Casco protettivo obbligatorio

Tutti i partecipanti alla cicloescursione, devono iscriversi, confermando la propria partecipazione, trasmettendo il proprio nome, cognome a

cicloescursionismo@caibergamo.it

Il nominativo verrà inserito nella lista partecipanti, la mattina prima della partenza, bisognerà apporre la propria firma per presenza, accettando le condizioni riportate.
Non ci sono costi d'iscrizione, chi volesse può prenotare il pasto al Rifugio Gherardi a prezzo convenzionato.

Tutti i partecipanti iscritti alla manifestazione, Soci CAI e non Soci, sono automaticamente coperti per la responsabilità civile verso terzi.
Per i non Soci che volessero tuttavia usufruire di copertura assicurativa "Polizza infortuni, o Soccorso Alpino" (vedi combinazioni sotto), dovranno richiederla al momento dell'iscrizione che dovrà avvenire in questo caso entro le 48 ore prima dell'evento,passando in sede CAI a Bergamo “Palamonti” lasciando proprio nome, cognome e codice fiscale, versando la quota in base alla soluzione scelta.



POLIZZA DI RESPONSABILITA’ CIVILE
Per i soci in regola con il tesseramento è attiva la copertura di responsabilità civile in attività
sociale.
I non soci, che partecipano alle attività sociali, sono automaticamente coperti per la responsabilità
civile verso terzi

B) COPERTURE ASSICURATIVE per i NON SOCI
Polizza infortuni in attività sociale

Massimali Combinazione A:
Caso morte € 55.000,00
Caso invalidità permanente € 80.000,00
Rimborso spese di cura € 1.600,00
Premio al giorno per persona: € 5,00

Massimali Combinazione B:
Caso morte € 110.000,00
Caso invalidità permanente € 160.000,00
Rimborso spese di cura € 2.000,00
Premio al giorno per persona: € 10,00

Polizza soccorso alpino in attività sociale
Premio per persona:
per 1 giorno: € 2,00
da 2 a 6 giorni: € 4,00
Avatar utente
Cesare
 
Messaggi: 769
Iscritto il: martedì 30 agosto 2011, 20:27
Località: Serina

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi Cesare » venerdì 24 maggio 2013, 22:51

Archiviato con successo anche questo raduno in Valle Taleggio, nonostante le previsioni meteo davvero avverse hanno scoraggiato molti dei partecipanti. Solo la tenacia di chi ci ha creduto è stata ripagata da una giornata abbastanza gradevole anche nelle temperature e con il sole che faceva capolino fra le nuvole e rischiarava le cime imbiancate delle nostre Orobie, creando uno scenario davvero suggestivo. 37 i cicloescursionisti iscritti, provenienti da diverse provincie, attrezzati a dovere per affrontare questa bella e abbastanza impegnativa cicloescursione. Dopo le dovute raccomandazioni, si decide di salire tutti in gruppo sul percorso un po' più ripido, ma più breve e con lo stesso grado di difficoltà tecnica per non approfittare troppo della clemenza del tempo e incappare in qualche temporale pomeridiano. Dopo le foto di rito, attraversiamo il centro di Sottochiesa e saliamo fino a Pizzino, grazioso borgo arroccato su uno sperone di roccia, seguendo le indicazioni per rIfugio Gherardi e al bivio saliamo la sterrata di recente costruzione che attraverso boschi e pascoli, raggiunge i Piani di Artavaggio.

Ora ci dividiamo; Sabrina con il suo gruppo sale a destra con strappo in salita su cementata per proseguire a mezza costa la base del Monte Sodadura, passando dalla Casera Aralalta, offrendo un bellissimo panorama sulla Grigna, Resegone, sulla Costa del Pallio e sull'alta Val Taleggio. Io con il mio gruppo, percorriamo la ripida strada sterrata fino al Rifugio Nicola e Cazzaniga, dove incrociamo e seguiamo un tratto del famoso sentiero 101 delle Orobie, aggiriamo il Sodadura e seguendo il divertente sentiero con brevissimi tratti a spinta, per attraversare le ultime lingue di neve , con un bellissimo panorama sulle Orobie imbiancate e sulle cime Aralalta e Pizzo Baciamorti,raggiungiamo la Bocchetta di Regadur. Affrontiamo la discesa abbastanza tecnica, ma molto divertente e scendiamo ai sottostanti Piani dell'Alben, passando a fianco dell'ex Rifugio Cesare Battisti, dove incrociamo l'altro gruppo e seguendo il sentiero nel pascolo, raggiungiamo il Rifugio Angelo Gherardi. Sosta al Rifugio per un buon pasto e tanta allegria. Ripartiamo per la discesa e ancora i percorsi si dividono, quello medio seguendo una traccia nel prato fino ad incrociare un tratturo che piegando a sinistra nel pascolo, si collega ad una strada sterrata e cementata fino a Capo Foppa, punto d'incontro con l'altro gruppo che invece, seguendo il sentiero, segnavia CAI 120, mette alla prova le proprie capacità tecniche.

Arrivati a Capo Foppa, seguiamo insieme la strada asfaltata attraverso i pascoli disseminati da piccole Baite quasi tutte ristrutturate in ambiente davvero molto carino. Ancora un tratto di sterrato e raggiungiamo il piccolo nucleo di Fraggio. Molte case sono ridotte a ruderi, ma la piazzetta erbosa, posta davanti alla chiesa di S. Lorenzo, offre lo spunto per una nuova foto di gruppo. Affrontiamo insieme l'ultimo tratto di sentiero nel bosco, alternato da tratti tecnici a tratti più scorrevoli, passando vicini al Santuario di Salzana per poi proseguire fino a raggiungere l'abitato di Sottochiesa, chiudendo questo giro ad anello davvero appagante. Un ringraziamento a tutti i partecipanti alla cicloescursione e soprattutto un grazie caloroso ai soci del Gruppo Mtb CAI Valserina per il prezioso supporto tecnico.
Avatar utente
Cesare
 
Messaggi: 769
Iscritto il: martedì 30 agosto 2011, 20:27
Località: Serina

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:44

per una migliore lettura.. pubblico qui le immagini scattate da Cesare del Raduno di Mountain Bike Interregionale C.A.I. Bergamo

Immagine

Ritrovo e partenza da Sottochiesa di Taleggio
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:44

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:44

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:44

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:44

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: 18 Maggio "Raduno Interregionale CAI Bergamo"

Messaggiodi IW2LBR » sabato 25 maggio 2013, 9:45

Immagine

sulla strada tra Pizzino e Bonetto
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75041
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Prossimo

Torna a Cicloturismo e Mountain Bike in Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti