Parole bergamasche in disuso

Segnalazioni e ricerche storiche in Valle Brembana..

Moderatore: claudio valce

Parole bergamasche in disuso

Messaggiodi pendughet » venerdì 14 settembre 2018, 13:34

Cari amici,
Chi di Voi mi sa dire cosa vuol dire in italiano l'aggettivo bergamasco : LADI'.
Con accento sull'utima vocale.
La spiegazione sarà molto curiosa
A voi la parola
Saluti
Pendughet
Avatar utente
pendughet
 
Messaggi: 166
Iscritto il: giovedì 15 aprile 2010, 11:20

Re: Parole bergamasche in disuso

Messaggiodi meteopedro » venerdì 14 settembre 2018, 14:39

ho sentito ancora questa parola, a_34 a_34 a_34 mi sembra voglia dire largo a_11 a_11 a_11 a_45 a_45 a_11
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2707
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 15:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Parole bergamasche in disuso

Messaggiodi pendughet » sabato 15 settembre 2018, 17:49

Ciao Meteopedro.
Ci sei andato molto vicino.
Vuol dire leggero, a portata di mano, comprensibile.
Ma la parola ladì in bergamasco deriva dalla parola "Latino" cioè comprensibile ,
Oggi noi diciamo qiuando non capiamo " Parli arabo?
Parlare ladì invece era parlare in latino quindi comprensibile.
Sto ristudiando per l'enensima volta la Divina Commedia mi imbatto in questa terzina:

III canto del Paradiso. verso 63 e seguenti.

"però non fui a rimembrar festino;
ma or m'aiuta ciò che tu mi dici,
sì che raffigurar m'è più latino. "

Non fui veloce a ricrdarmelo ma quello che mi stai dicendo mi aiuta ,mi facilita, ( mi è più leggero) a ricordarmi ( Incontro con Piccarda Forese)

In bergamasco quindi LADI'
Ciao
Pendughet
Avatar utente
pendughet
 
Messaggi: 166
Iscritto il: giovedì 15 aprile 2010, 11:20


Torna a Cultura e Storia Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti