Aquila reale Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Le numerose specie di animali selvatici nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

Aquila reale Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi tuch » lunedì 23 marzo 2009, 16:08

Questa l'ho scattata a metà novembre sul Sornadello... dalle dimensioni (purtroppo dalla foto non si percepiscono!) e dal profilo dovrebbe essere un'Aquila reale ... chiedo conferma!

Immagine

In realtà era una coppia ma la fotografia in cui si vedono entrambe è meno dettagliata!... per errore ho fatto anche un filmato ma dura solo pochi secondi!
Avatar utente
tuch
 
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 10:19
Località: Fontanella

Re: Aquila reale

Messaggiodi Subiot » lunedì 23 marzo 2009, 16:13

Sembrerebbe proprio di si ..... si dovrebbe trattare di un Aquila reale.....
Complimenti per lo scatto a_14 a_14 a_14

Eventualmente se vuoi guarda qui ...

post38589.html?hilit=aquila%20reale#p38589
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: Aquila reale

Messaggiodi tuch » lunedì 23 marzo 2009, 16:40

Grazie! (anche per le info...l'atlante che hai postato è molto dettagliato e sembra confermare!)....beh in realtà sono stato molto fortunato perchè a forza di volteggiare mi è passata proprio sopra la testa ad una quota non troppo proibitiva per la mia macchinina fotografica!
Avatar utente
tuch
 
Messaggi: 13
Iscritto il: venerdì 13 marzo 2009, 10:19
Località: Fontanella

Re: Aquila reale

Messaggiodi meteopedro » lunedì 23 marzo 2009, 16:53

questa coppia (dovrebbero essere aquile) l'ho fotografata il 03 Agosto 2008 al Rifugio Longo

Immagine
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2829
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 16:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Aquila reale

Messaggiodi LucaMasarati93 » mercoledì 25 marzo 2009, 17:45

Un paio di minuti fa ho visto la coppia di aquile sopra Brembilla, le ho viste mentre guardavo dalla finestra, ho capito che erano aqile per la grandezza! Poi le ho guardate con il binocolo! davvero belle a_19 ... in fine si sono alzate tantissimo per poi spostarsi .... a_14
a_45
"E' il nostro coraggio a decidere il confine tra il possibile e l'impossibile" "Bruno Tassi-Camos"
Avatar utente
LucaMasarati93
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: domenica 14 dicembre 2008, 14:19
Località: Laxolo-Brembilla 550m

Re: Aquila reale

Messaggiodi Subiot » domenica 19 aprile 2009, 22:13

Questa mattina ero fuori per effettuare una uscita per il censimento del Capriolo nella valle di Poscante ed ho effettuato una osservazione degna di nota.
In compagnia di un Agente della Polizia Provinciale ho osservato , verso le ore 8.00 , quello che ci è sembrato in tutto e per tutto un giovane esemplare di Aquila reale. Questi ha percorso la valle nella direzione da Poscante verso Zogno, ad una altezza da terra insolitamente bassa.

Arrivato nella zona di Romacolo il giovane aquilotto ha virato alla sua sinistra e si è posato su di un pino appena sopra la località Piazza Martina e vi è rimasto appollaiato per circa 5 minuti. Nel frattempo è stato "intercettato" da un gruppo di cornacchie della zona ed una, particolarmente temeraria, si è avvicinata all'aquilotto più volte per aggredirlo e tentare di scacciarlo dal proprio territorio. Le proporzioni fra cornaccia e aquilotto erano di uno a quattro ovvero l'aquilotto era quattro volte piu grande di una cornacchia grigia. L'abbiamo osservato attentamente con un monoculare da 60 ingrandimenti ad una distanza in linea d'aria di 600-700 metri (eravamo alla chiesa di Grumello de Zanchi ) : dell'animale spiccavano le grosse zampe gialle e la testa più chiara rispetto al piumaggio del corpo. Quando l'abbiamo visto in volo spiccavano le chiazze bianche sulle ali e sulla coda tipiche degli aquilotti giovani .

Quando si è involato , infastidito dalle cornacchie , ha preso la direzione verso la bassa valle.
Non c'è che dire , un avvistamento assolutamente piacevole , inaspettato ed insolito per una quota cosi bassa ......

a_14 a_14 a_14 a_14 a_14
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: Aquila reale

Messaggiodi caciana » lunedì 20 aprile 2009, 21:55

Vorrei portare anch'io il mio contributo...almeno spero di azzeccarci. Questa dovrebbe essere un'aquila:

Immagine

Immagine

Fotografata dalla cima del Coren: trekking-escursioni-valle-brembana-orobie-f87/reportage-santa-messa-monte-corno-t3270-63.html#p59153
Avatar utente
caciana
 
Messaggi: 1752
Iscritto il: lunedì 2 luglio 2007, 14:49
Località: Brembilla

Re: Aquila reale

Messaggiodi Subiot » mercoledì 3 giugno 2009, 16:43

Questa me l'ha mandata l'amico Dante che ringrazio ..
L'ha scattata la figlia. Si tratta di una delle due aquile che hanno stazionato costantemente sul Monte Linzone quest'inverno ..
Non c'è che dire .. Una quota eccezzionalmente bassa ...

Immagine
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1235
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Aquila reale in Provincia di Bergamo

Messaggiodi Marcoaquila » mercoledì 20 gennaio 2010, 18:19

ciao a tutti
sono un naturalista e dal 2004 studio la popolazione di aquila reale della provincia di Bergamo. Le informazioni che sono emerse in questo post mi hanno interessato molto, innanzitutto vi confermo l'esattezza della determinazione, sono tutte foto di aquila reale. La popolazione bergamasca è pressappoco strutturata così: ci sono 12 coppie nidificanti con un territorio stabile molto ampio che va dai quasi 70 agli oltre 120 km quadrati (e che può sconfinare nelle provincie limitrofe). Oltre a questi 24 individui c'è un numero imprecisato di individui non accoppiati che vagano tra i territori, stimabile intorno al 30%, questi sono rappresentati sia dai giovani nati quest'anno che gradualmente vengono scacciati dai genitori con l'avvicinarsi della nuova stagione riproduttiva, sia da adulti o sub-adulti in cerca di un partner e di un territorio, spesso pronti ad ingaggiare scontri con gli individui delle coppie nel tentativo di subentrare.

La cosa si fa più complessa quando le osservazioni le facciamo nelle zone marginali, affacciate verso la pianura, dove la quota e l'ambiente apparentemente risultano idonei all'instaurarsi di una coppia, ma in realtà non sussistono o le condizioni per poter riprodursi: disponibilità di prede idonee nella quantità idonea (soprattutto marmotte e giovani ungulati), disponnibilità di settori tranquilli e inaccessibili per nidificare.

La foto postata da Subiot di un esemplare adulto che spicca il volo fatta nella zona del Linzone è interessante in quanto riferisce la presenza prolungata di una coppia, e non di un solo individuo, anche se osservata nel solo periodo invernale. Vorrei poter chiedere alcune precisazioni all'autore per capirci qualcosa di più, anche se nella zona possono giungere aquile in perlustrazione anche da zone come la Valsassina o la Valtaleggio.

Io sarò comunque felice di ricevere informazioni o di dare un contributo all'identificazione di ciò che avete osservato o fotografato.
Grazie a tutti
Avatar utente
Marcoaquila
 
Messaggi: 2
Iscritto il: martedì 12 gennaio 2010, 20:52
Località: Bergamo

Prossimo

Torna a Fauna Selvatica Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite