Cani randagi in Valle Brembana

Le numerose specie di animali selvatici nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi elio.biava » lunedì 3 giugno 2013, 11:33

nick84 ha scritto:...
Poi ad agosto quando fai i censimenti trovi in giro centinaia di persone tutte rigorosamente col cagnolino in giro.
...

Hai fatto centro!...peccato che ormai ci sono più cani che umani a_39 e la lobby dei cani è più forte della vostra.
Ammiro mariolu , che ha la costanza di portare il suo cagnetto su e giù per i monti legato a_21 a_2
Comunque ci sono sanzioni pesanti per i cani a spasso...basta che le applichino chi di dovere a_11
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi nick84 » lunedì 3 giugno 2013, 14:17

Sinceramente mi girano un pò le scatole quando ci definiscono una lobby....la vedo come una cosa losca e potente. Fortunatamente non siamo una cosa losca....ma nemmeno potente.. va bè. Credo che noi e gli alpeggiatori siamo le uniche figure che conoscono la montagna dal punto di vista della fauna.... cioè cosa va bene o cosa no per la fauna.

Per quello che non troverai mai un cacciatore che allena i cani nel mese di luglio o cose simili.. stanno nascendo i piccoli.... li rispettiamo. 2 anni fa un turista è arrivato alla pro-loco di Foppolo con un pulcino in mano dicendo: guarda cosa mi ha portato il mio cane.... era un pulcino di gallo Forcello. Inutile dire la gravità della cosa.... Comunque dopo aver visto gente che prende il carrello all'orio center per metterci dentro il cane (o i cani) c'è poco da sorprendersi... I guardiacaccia non fanno niente ma sono in 3 per tutta la valle e devono controllare caccia,pesca, funghi,lumache, fiori ecc ecc per tutto il territorio. E l'unica volta che ho visto dare una multa a un uomo il cui cane aveva appena ucciso un capriolo ho saputo che il verbale era di 50 € (cinquanta).....capirai... se porta via mezzo capriolo ci guadagna pure... Comunque l'unico sistema è quello scritto sopra....che all'estero si usa perchè la fauna è proprietà del proprietario del fondo.... Non lo adotterei "appena vedo un cane gli sparo".... ma si conoscono bene quali sono i soggetti più o meno dannosi.
nick84
 
Messaggi: 173
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 18:44
Località: San Giovanni Bianco

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi ocirne » lunedì 3 giugno 2013, 15:17

eh già...per il povero gallo forcello e per il povero capriolo desideravi un'altra fine..
ocirne
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 27 aprile 2013, 8:26
Località: Bergamo, 300 m slm

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi A.Galizzi » lunedì 3 giugno 2013, 15:18

signori buongiorno
io credo che il messaggio corretto in questo argomento sia quello di sensibilizzare e informare tutti su un problema che ritengo grave... sapere che 1, 5 o 30... caprioli ci lasciano le "penne" per cani incustoditi diciamo che mi da fastidio... informare un ignaro escursionista che se è in giro a luglio con il cane non sotto controllo rischia di far fuori magari una nidiata di galli e questa è una cosa molto grave... piuttosto che ricordare almeno periodicamente che c'è il rischio che se i cani li lasci liberi di fare quello che vogliono possono fare danni e i danni qualora dovessero essere contestati qualcuno li deve pagare... ritengo sia molto importante.

detto ciò ogni possessore di cane (me compreso) ne trarrà le sue considerazioni...
aspettare che "qualcuno" faccia il suo dovere e faccia rispettare la "legge" mi sembra limitativo... sicuramente se ognuno facesse il suo dovere, compreso come si sta facendo segnalare che questo è un problema a_2 e che ognuno nel suo piccolo può contribuire, magari anche con bel verbalone (non da 50€ per cane incustodito, ma di risarcimento del capriolo ucciso a_31 ), ci sarebbero più caprioli in valle e forse anche forcelli... a_14
saluti
a_45 a_45 a_45
"Salvatico è quel che si salva"

https://bekincrus.wordpress.com/
Avatar utente
A.Galizzi
 
Messaggi: 93
Iscritto il: martedì 16 novembre 2010, 16:33
Località: San Pellegrino Terme

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi elio.biava » lunedì 3 giugno 2013, 15:45

nick84 ha scritto:Sinceramente mi girano un pò le scatole quando ci definiscono una lobby... va bè. Credo che noi e gli alpeggiatori siamo le uniche figure che conoscono la montagna dal punto di vista della fauna...

Posso concordare. Ho usato il termine lobby per contraddistinguere due categorie: il cacciatore e gli altri, visto che il post è stato aperto con connotazioni vagamente filo caccia; meno caprioli=meno prede... E' cambiato il rapporto tra l'uomo e il cane, per voi è una prolunga del fucile racchiuso nel serraglio di 3 metri quadri 9 mesi all'anno. Per gli altri fa parte della famiglia, è il cane dei figli della moglie è anche una prolunga dello status sociale (o presunto tale). Per tutti questi, non c'è posto in condominio, ne nel parco, ne sul viale, ne sulla ciclabile...nemmeno hanno il mese nel territorio di squaglio. Però c'è una bella differenza tra i vostri ed i loro, i vostri sono killer in merito, i loro raramente. Se possono quando escono all'aperto son ben felici se anche il cane può scorrazzare finalmente. Se il "padrone" è maleducato anche il cane farà quello che vuole e su questo c'è molto da imparare e da insegnare. Se il cane ha ammazzato il capriolo non penso che sia stato felice il padrone...( ne tantomeno si è portato a casa la carne a 50 euro a_19 sai benissimo primo tu che in questi casi c'è il Sequestro Cautelare ). La consuetudine di andar all'aperto col cane è un comportamento sociale in espansione, la caccia in recessione a_11
( la fauna di proprietà del fondo=medioevo: da feudatari...no, no, no... a_35 )
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi A.Galizzi » lunedì 3 giugno 2013, 17:46

Il problema dei cani vaganti che capita uccidano caprioli durante tutto l’anno esiste indipendentemente da chi ne parla o da chi ha deciso di far conoscere meglio questo fatto… perfino se fosse il diavolo in persona dirlo… a_19 a_19 a_19
Io sono un cacciatore a_19 a_19 a_19 e non mi sembra un post in difesa dei cacciatori… a_11
la fauna è un patrimonio indisponibile dello stato e da questo tutelato con leggi più o meno chiare e più o meno condivisibili… e dal mio punto di vista quelli che hanno più a cuore la salute della fauna e la conosco molto bene sono proprio i cacciatori e la dimostrazione di ciò è anche e proprio il fatto che questo post sia stato implementato e dettagliato da un cacciatore… a_14
Poi ognuno è libero di leggerlo ed interpretarlo come vuole… ma travisarlo non mi sembra corretto…
Non mi dilungo oltre nel commentare l’evoluzione del rapporto uomo cane perché mi sembra OT…

per kikko 69
non mi risulta che in val brembana i cani vaganti abbiano mai attaccato l'uomo... a_14

a_45 a_45 a_45
"Salvatico è quel che si salva"

https://bekincrus.wordpress.com/
Avatar utente
A.Galizzi
 
Messaggi: 93
Iscritto il: martedì 16 novembre 2010, 16:33
Località: San Pellegrino Terme

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi Subiot » lunedì 3 giugno 2013, 20:36

Elio ha scritto
Comunque ci sono sanzioni pesanti per i cani a spasso...basta che le applichino chi di dovere

Le sanzioni previste per coloro che lasciano scorazzare liberamente i cani sono RIDICOLE
La Polizia Provinciale mi ha sempre parlato di una cifra che ora non ricordo: siamo comunque fra i 30 ed i 40 €
Sai che deterrente ...... Senza contare che i controllori sono sempre meno a causa dei tagli al personale dipendente delle pubbliche amministrazioni

Sempre Elio scrive
Ho usato il termine lobby per contraddistinguere due categorie: il cacciatore e gli altri, visto che il post è stato aperto con connotazioni vagamente filo caccia; meno caprioli=meno prede...

Il post è stato aperto dall'utente "Marta" che non mi pare sia un cacciatore e quindi non vedo connotazioni filo caccia ...
In merito alle dichirazioni sulla stampa il messaggio è uno solo: dopo TRE ANNI di anarchia la misura è colma.
BISOGNA FARE QUALCOSA !!!

Tris di Elio
E' cambiato il rapporto tra l'uomo e il cane, per voi è una prolunga del fucile racchiuso nel serraglio di 3 metri quadri 9 mesi all'anno. Per gli altri fa parte della famiglia, è il cane dei figli della moglie è anche una prolunga dello status sociale (o presunto tale). ........ Però c'è una bella differenza tra i vostri ed i loro, i vostri sono killer in merito, i loro raramente. .....

Secondo me hai una concezione della realtà cinofila completamente fuori dalla realtà delle cose. Ti farei parlare volenteri con qualche amico cacciatore, che tiene di più al cane che alla moglie ... poi vedi che cambieresti idea alla svelta... Conosco cacciatori che senza il cane smetterebbero domani mattina di cacciare ... e che adorano il proprio cane più di ogni altra cosa al mondo ... Quindi ci andrei cauto con le semplificazioni che proponi .... Il vero cacciatore cinofilo è una persona sicuramente rispettosa della selvaggina, su queso non ci sono dubbi .... e i fatti che prima ho riportato ne sono la conferma lampante ....
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi nick84 » lunedì 3 giugno 2013, 21:06

Subiot tu mi stai simpatico...
Volevo rispondere io ad Elio sul discorso "cane prolunga del fucile" ma avevo paura di andare troppo OT.
Ci hai pensato tu e non potevi farlo meglio.
Mio padre l'ha detto molte volte: piuttosto che andare a caccia senza il cane smetto. E conosco un signore che a 82 anni ha fatto fare i cuccioli alla sua Setter perche voleva un novello.... queste sono cose che nel profilo del cacciatore è meglio non mettere se vuoi essere contro in tutto e per tutto.
nick84
 
Messaggi: 173
Iscritto il: venerdì 11 marzo 2011, 18:44
Località: San Giovanni Bianco

Re: Cani randagi in Valle Brembana

Messaggiodi elio.biava » martedì 4 giugno 2013, 9:00

marta63 ha scritto:Cani randagi, scatta l'allarme In valle Brembana, fanno stragi di caprioli
29 maggio 2013 da L'Eco di Bergamo. «Un fenomeno in crescita – spiega ..., segretario dell'Ambito di caccia prealpino .

Sfruttare un forum a fini personali non credo sia corretto, nemmeno trasformalo in un'esposizione di necrologi ( fare la controprova se pubblicano loro tali foto !? ) a_11
Comunque credo che la discussione sia stata utile ed istruttiva per tutti.
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

PrecedenteProssimo

Torna a Fauna Selvatica Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti