Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Le numerose specie di animali selvatici nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

In strada cervo di 120 chili travolto da auto muore a Zogno

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 11 novembre 2011, 10:38

10 Novembre 2011 - Zogno da l'Eco di Bergamo

In strada cervo di 120 chili travolto da auto muore a Zogno

Zogno - Un cervo di circa 120 chili è stato investito nella serata di mercoledì, sull'ex statale della Valle Brembana, fra Zogno e San Pellegrino. «Stavo viaggiando verso San Pellegrino – racconta Francesco Locatelli, 21 anni, di Zogno, che nello scontro ha riportato qualche contusione, mentre l'auto è andata distrutta nella parte anteriore – quando all'improvviso un'animale ha scavalcato il guardrail e si è ritrovato impaurito sulla carreggiata. Nonostante la brusca frenata, l'impatto è stato violento. Da subito le condizioni dell'animale sono purtroppo sembrate gravi». Parecchie persone si sono fermate per cercare di immobilizzare l'animale. «È stata una corsa contro il tempo – aggiunge il ragazzo –. Abbiamo cercato in tutti i modi di bloccarlo mentre attendevamo l'arrivo della Polizia provinciale per i soccorsi. Ma il cervo continuava a strisciare lungo la provinciale finché, spaventato, s'è buttato in una valletta laterale». Sul posto anche Giorgio Ghisalberti di Zogno, esperto dell'Atc prealpino: «L'animale ha riportato gravi ferite alle zampe anteriori – spiega –. Si trattava di un bell'esemplare di femmina». Una volta precipitato nella valle, per l'animale non c'è stato nulla da fare. Gli agenti della Polizia provinciale hanno quindi deciso di abbattere la bestia, in condizioni troppo gravi per essere salvata. Difficoltoso anche il recupero, che s'è concluso alle 23,30.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi A.Galizzi » venerdì 26 settembre 2014, 12:34

accetto la commutazione della pena proposta elio.biava a_14 (forum dell'orso...)
l'orso mi manca (per il momento a_39 ) e quindi ecco uno dei video più belli di quest'anno al cervo (fullHD)...

primo piano di maschio in velluto
saluti e salute a_14
a_45
[youtube]JcPH9l392eg[/youtube]
"Salvatico è quel che si salva"

https://bekincrus.wordpress.com/
Avatar utente
A.Galizzi
 
Messaggi: 93
Iscritto il: martedì 16 novembre 2010, 16:33
Località: San Pellegrino Terme

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi Subiot » venerdì 26 settembre 2014, 13:52

Bellissimo!! Complimenti !! ba_45 ba_45 ba_45
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi elio.biava » venerdì 26 settembre 2014, 14:07

A.Galizzi ha scritto:...l'orso mi manca (per il momento a_39 ) e quindi ecco uno dei video più belli di quest'anno al cervo (fullHD)...

A me no! a_35 ...
eh eh eh! Immaginavo che avessi qualcosa in conserva, qualche bell'uccellino...ma questo a_19 top level a_2 a_2 a_2
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3112
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi claudio valce » sabato 4 ottobre 2014, 10:19

da L'Eco di Bergamo

Soffocato da plastica ingoiata col cibo
Così è morto il cervo a Piazzatorre


Ucciso dalla plastica, ingoiata, insieme al cibo, in sei-sette anni: addirittura delle dimensioni di un pallone da calcio. E’ la fine toccata a un cervo.
Questa almeno la causa dell’improvvisa morte del cervo maschio avvenuta all’inizio dello scorso agosto a Piazzatorre, nel parco che si trova nella parte alta del paese. I risultati delle analisi sulla carcassa dell’animale sono arrivati nei giorni scorsi dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (sezione di Bergamo): «Rilevata la presenza di una matassa di materiale plastico, presumibilmente riferibile a contenitori plastici di cellophane, delle dimensioni di un pallone da calcio. Si rileva la presenza di residui di cucina»: così dice il referto dell’Istituto zooprofilattico.
«Il cervo, quindi – spiega il presidente dell’Ufficio turistico di Piazzatorre Gaetano Bonetti – non è stato avvelenato di proposito, come inizialmente si era pensato. Il fatto che avesse in corpo una massa compatta di plastica grande come un pallone da calcio deve far capire che la responsabilità della morte non è di una sola persona ma di tutti coloro che nella mangiatoia, seppure in buona fede, oltre al cibo buttavano anche il sacchetto».
U, a che if? - Me a ó a öa. E u? - Me a ó a ì.
Avatar utente
claudio valce
 
Messaggi: 4298
Iscritto il: venerdì 2 gennaio 2009, 16:50
Località: San Pellegrino Terme (bg) 340 m.s.l.m.

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi meteopedro » sabato 4 ottobre 2014, 10:32

claudio valce ha scritto:da L'Eco di Bergamo

Soffocato da plastica ingoiata col cibo
Così è morto il cervo a Piazzatorre


Ucciso dalla plastica, ingoiata, insieme al cibo, in sei-sette anni: addirittura delle dimensioni di un pallone da calcio. E’ la fine toccata a un cervo.
Questa almeno la causa dell’improvvisa morte del cervo maschio avvenuta all’inizio dello scorso agosto a Piazzatorre, nel parco che si trova nella parte alta del paese. I risultati delle analisi sulla carcassa dell’animale sono arrivati nei giorni scorsi dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (sezione di Bergamo): «Rilevata la presenza di una matassa di materiale plastico, presumibilmente riferibile a contenitori plastici di cellophane, delle dimensioni di un pallone da calcio. Si rileva la presenza di residui di cucina»: così dice il referto dell’Istituto zooprofilattico.
«Il cervo, quindi – spiega il presidente dell’Ufficio turistico di Piazzatorre Gaetano Bonetti – non è stato avvelenato di proposito, come inizialmente si era pensato. Il fatto che avesse in corpo una massa compatta di plastica grande come un pallone da calcio deve far capire che la responsabilità della morte non è di una sola persona ma di tutti coloro che nella mangiatoia, seppure in buona fede, oltre al cibo buttavano anche il sacchetto».


in buona fede a_19 a_19 a_19 a_19
ma stiamo scherzando a_34 a_34 a_34 a_34
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2828
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 16:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi IW2LBR » sabato 4 ottobre 2014, 12:41

da L'Eco di Bergamo

Piazzatorre, il cervo ucciso dai sacchetti di plastica

Ucciso dalla plastica, ingoiata, insieme al cibo, in sei-sette anni: addirittura delle dimensioni di un pallone da calcio. Questa la causa dell’improvvisa morte del cervo maschio avvenuta all’inizio dello scorso agosto a Piazzatorre, nel parco che si trova nella parte alta del paese. I risultati delle analisi sulla carcassa dell’animale sono arrivati nei giorni scorsi dall’Istituto zooprofilattico sperimentale della Lombardia e dell’Emilia Romagna (sezione di Bergamo): «Rilevata la presenza di una matassa di materiale plastico, presumibilmente riferibile a contenitori plastici di cellophane, delle dimensioni di un pallone da Ingoiati con gli avanzi del cibo dato dai passanti in sei anni «Delle dimensioni di un pallone» calcio. Si rileva la presenza di residui di cucina»: così dice il referto dell’Istituto zooprofilattico. «Il cervo, quindi – spiega il presidente dell’Ufficio turistico di Piazzatorre Gaetano Bonetti – non è stato avvelenato di proposito, come inizialmente si era pensato. Il fatto che avesse in corpo una massa compatta di plastica grande come un pallone da calcio deve far capire che la responsabilità della morte non è di una sola persona ma di tutti coloro che nella mangiatoia, seppure in buona fede, oltre al cibo buttavano anche il sacchetto».

«La gente deve comprendere che il cervo non è un maiale – continua Bonetti –. Oltre al fieno che periodicamente viene dato dai cacciatori, gli si può dare qualche verdura, ma non di tutto e tutti gli scarti. Nel rumine sono stati trovati persino dei pizzoccheri. Serve maggiore attenzione e responsabilità da parte di tutti coloro che, con buona volontà, portano da mangiare a questi animali». L’esemplare trovato morto a inizio agosto nel parco di Piazzatorre pesava 130 chili, era un maschio di sette anni, ed era in compagnia di una femmina (ancora oggi presente). «Metteremo un cartello segnaletico chiedendo alle persone di prestare più attenzione – prosegue Bonetti – e stiamo già sensibilizzando la gente sul gruppo Facebook dell’ufficio turistico. Ora la femmina è rimasta sola, ma la speranza è che possa trovare un altro compagno». Per anni il cervo era stato un’attrazione di Piazzatorre, soprattutto per bambini e famiglie: diventato quasi domestico, prendeva il cibo direttamente della mani delle persone. La troppa fiducia l’ha tradito.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi meteopedro » domenica 12 ottobre 2014, 9:12

UNA SOLA PAROLA "VIGLIACCHI"

Da L'Eco on line

La barbarie va di scena a Lenna - Cervo decapitato da bracconieri
Un cervo abbattuto e decapitato. È la macabra scena nella quale si sono imbattuti sabato mattina 11 ottobre i residenti della contrada Cornamena a Lenna. La carcassa dell’animale è stata privata della testa e abbandonata in tutta fretta nel prato che costeggia la pista ciclabile e che si trova al di là del cosiddetto Ponte delle Capre, un caratteristico attraversamento sul fiume Brembo. Un gesto simile è riconducibile a un atto di bracconaggio: è probabile che gli autori dell’uccisione rivenderanno il prezioso trofeo, dotato di un ampio palco di corna a giudicare dall’imponenza del corpo (180 chili il peso stimato). L’episodio è stato segnalato alla polizia provinciale che ha raggiunto la località, collocata tra la contrada Scalvino e il centro abitato di Lenna. La carcassa del cervo è stata portata in una macelleria che collabora con la polizia per valutarne la commestibilità. Sul caso, c’è riserbo da parte degli inquirenti. «Sono in corso le indagini per verificare come sia stato ucciso - spiegano dalla sede centrale -, ma è evidente che l’abbattimento del cervide sia avvenuto con metodologie non consone».

La Val Brembana, con il gesto di ieri mattina, che purtroppo pare non sia un caso isolato, diventa teatro di un atto vandalico compiuto probabilmente da cacciatori di frodo, che usano armi illegalmente detenute o modificate.
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2828
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 16:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Cervo Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Messaggiodi A.Galizzi » giovedì 13 novembre 2014, 19:13

alcune immagini dei cervi brembani... a_14
il maschio che a luglio aveva il velluto bazzica sempre in zona e sono arrivati a farsi riprendere anche un altro maschio giovane, un fusone e una femmina... a_45

"Salvatico è quel che si salva"

https://bekincrus.wordpress.com/
Avatar utente
A.Galizzi
 
Messaggi: 93
Iscritto il: martedì 16 novembre 2010, 16:33
Località: San Pellegrino Terme

PrecedenteProssimo

Torna a Fauna Selvatica Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite