Stambecco Valle Brembana - Alpi e Prealpi Orobie

Le numerose specie di animali selvatici nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

Problemi agli occhi per gli stambecchi bergamaschi

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 30 dicembre 2009, 14:49

Dal mensile InterValli

Problemi agli occhi per gli stambecchi bergamaschi

La Provincia ne cura il monitoraggio sanitario. La Sala operativa del Corpo di Polizia provinciale e il servizio Faunistico ambientale della Provincia hanno ricevuto segnalazioni da alcuni escursionisti e dalla sezione del CAI sulla presenza di alcuni esemplari di stambecco, presenti alle quote più alte delle Orobie Bergamasche, con sospette patologie agli occhi. Il Nucleo Ittico Venatorio della Polizia provinciale si è attivato per localizzare gli stambecchi, e con il supporto dei servizi di Medicina Veterinaria dell’ASL e dell’Istituto zooprofilattico ha organizzato uno specifico intervento congiunto per giungere a una diagnosi del sospettato evento patologico..... CONTINUA

http://news.valbrembanaweb.com/index.php/problemi-agli-occhi-per-gli-stambecchi-bergamaschi/
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Gli Stambecchi del Corno Stella

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:14

Immagine

Lo Stambecco sulle Alpi Orobie.. la sua reintroduzione e' avvenuta nel 1987 a Valbondione dei primi 9 stambecchi provenienti dal Parco nazionale del Gran Paradiso... poi nel maggio 1989, con la liberazione di 88 stambecchi, realizzata con sei rilasci sulle Orobie bergamasche e due sul versante comasco del Pizzo dei Tre Signori.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Lo Stambecco del Corno Stella

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:15

Immagine

Trascorso ormai un ventennio dall’avvio dell’operazione, qual è la situazione, della popolazione degli stambecchi sulle Alpi Orobie?
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Lo Stambecco del Corno Stella - Foppolo

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:15

Immagine

La popolazione degli Stambecchi sulle Orobie aumenta del 15% ogni anno. Nel 2002 erano 400, saliti a 650 nel 2004.
La conta degli stambecchi si è chiusa a quota 1.016 nel 2008.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Lo Stambecco del Corno Stella (Fopplo)

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:16

Immagine

Tuttavia si riscontrano stambecchi con patologie agli occhi
Sono stati segnalati animali affetti da tale patologia oculare in un tratto di arco orobico di circa 10 Km (dalla Bocchetta di Podavista, in Alta Val Brembana, alla Valmorta, in Alta Val Seriana, con episodi accertati anche in zone intermedie quali il Pizzo Grabiasca, il Pizzo Brunone e il Pizzo Coca). Tutte le località interessate dalla presenza degli stambecchi sono state georeferenziate con l’ausilio di Gps.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Stambecco del Lago Moro (Foppolo)

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:17

Immagine

100.000 anni fa, lo stambecco viveva in tutte le regioni rocciose dell'Europa centrale. È stato anche fonte d'ispirazione per i popoli del Neolitico che lo disegnavano nelle grotte in cui vivevano, come appare nelle pitture murali della grotta di Lascaux in Francia. Fino al XV secolo, era presente lungo tutto l'Arco alpino, ma lo sviluppo delle armi da fuoco segnò ben presto la sua fine in quei territori. La medicina dell'epoca poi, tutta centrata sulla superstizione, gli fu fatale. Le corna, ridotte in polvere, furono utilizzate come rimedio contro l'impotenza ed il suo sangue come rimedio per i calcoli renali. Lo stomaco infine fu indicato per combattere la depressione. Queste credenze persistettero fino al XIX secolo, ma ormai se ne contavano solo qualche centinaio d'individui nelle Alpi italiane e francesi, mentre era completamente scomparso in Svizzera.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Stambecco di Foppolo

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:17

Immagine

La specie deve la sua sopravvivenza alla famiglia reale italiana. Fu infatti il re Vittorio Emanuele II che fece proteggere, nel 1856, gli ultimi esemplari, per riservarli alla sua caccia personale in una riserva privata situata in Valsavarenche dove, per suo ordine, un gruppo di guardia-caccia li proteggeva da altri cacciatori. Ad oggi, la Valle d'Aosta è l'unica regione dell'arco alpino in cui la specie non sia mai scomparsa in tempi storici
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Stambecco di Foppolo

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:18

Immagine

Il colore del mantello dello stambecco cambia con il variare delle stagioni. Nel periodo estivo il pelo è corto, di colore beige o bruno chiaro. In autunno cade lentamente ed è sostituito da una spessa pelliccia con peli più lunghi di un colore bruno scuro, quasi nero: questa calda pelliccia lo proteggerà dal freddo della montagna ed il colore più scuro assorbirà meglio i raggi del sole. Una muta si renderà poi necessaria alla fine dell'inverno, nei mesi di maggio e giugno. Gli stambecchi si sbarazzeranno della pelliccia grattandosi contro le rocce e contro i tronchi degli alberi e non è raro, in questo periodo, trovare dei ciuffi di pelo intrecciati sugli arbusti e sulle rocce. La muta è anche all'origine del fastidioso prurito che gli stambecchi maschi cercano di alleviare aiutandosi con le loro lunghe corna.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Stambecco, Lago Moro di Foppolo

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 agosto 2010, 16:19

Immagine

Il pelo estivo dei becchi è di un colore grigio ferro su tutto il dorso, fino al ventre che invece è di colore bianco. Le zampe sono di un colore bruno scuro, quasi nerastro come anche la banda mediana sul dorso è di un colore scuro, molto vicino al nero, (questa banda nera talvolta non è presente). Dal mese di novembre in poi, il pelo dei maschi si scurisce e diventa marrone scuro. Il pelo delle femmine è di un beige giallastro o castano chiaro, salvo il ventre che rimane piuttosto biancastro e le zampe che sono bruno scuro. Esso si scurisce leggermente in inverno, ma comunque, sia in estate che in inverno, il mantello della femmina è più chiaro di quello del maschio.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75820
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

PrecedenteProssimo

Torna a Fauna Selvatica Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite