Erba del Buon Enrico - Parüch

Le numerose specie di fiori spontanei e le erbe medicinali nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: moxer

Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi Lele93 » martedì 23 aprile 2013, 14:47

Scusate, vorrei chiedervi qual'è il periodo migliore per raccogliere il buon enrico (paruc in dialetto, non so il nome in latino) nell'alta valle!!
Lele93
 

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi Skiador » martedì 23 aprile 2013, 23:04

Non sono un vero intenditore, pero' mi pare di ricordare di averne colto buono tra la fine di Aprile e i primi di Giugno alle quote tra gli 800 e i 1100m. Non sono sicurissimo che sia l'unico periodo pero'... a_45
Avatar utente
Skiador
 
Messaggi: 1773
Iscritto il: sabato 24 febbraio 2007, 16:55
Località: england

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi muro73 » mercoledì 24 aprile 2013, 10:20

Io sono un appassionato di Parüch e lo raccolgo da maggio a settembre.
Di certo il migliore, il più tenero, è il primo che si può trovare in primavera, dipende naturalmente dal clima del periodo.
a_45
Paolo
Avatar utente
muro73
 
Messaggi: 1984
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2009, 9:59
Località: Bergamo 250 m.s.l.m. - Piazzatorre 1000 m.s.l.m.

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi elio.biava » mercoledì 24 aprile 2013, 11:17

muro73 ha scritto:Io sono un appassionato di Parüch e lo raccolgo da maggio a settembre. Di certo il migliore, il più tenero, è il primo che si può trovare in primavera, dipende naturalmente dal clima del periodo.

quoto al 100%!

(Chenopodium L.)
Anche in stadio di crescita avanzata, è commestibile tutta la parte aerea (compresa l'infiorescenza allo stato verde), basta tenere solo foglie con picciolo. Non vi sono controindicazioni fitofarmacologiche. Consiglio: raccolgli a settembre semi (pallini neri < 1mm), semina a spaglio o a file nell'orto e lo raccogli tipo radicchio 5-6 volte l'anno, è perenne. Terreno legg. ombreggiato e umido, non concimare, preferisce terreno non trattato altrimenti ingiallisce ( forte accumulatore di Nitrati come lo spinacio ).

@ Lele93 Attento a non esagerare nella roccolta in montagna! se trovi qualcuno ligio al dovere potrebbe farti storie (non consentita, ma tollerata...)
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3136
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi vittorio » mercoledì 24 aprile 2013, 16:58

@ Lele93 Attento a non esagerare nella roccolta in montagna! se trovi qualcuno ligio al dovere potrebbe farti storie (non consentita, ma tollerata...)

Elio non sapevo che la raccolta del paruch non è consentita: per favore illuminami un po'!
vittorio
 
Messaggi: 189
Iscritto il: venerdì 6 febbraio 2009, 18:13
Località: Seregno/Foppolo 221/1600 msl

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi elio.biava » giovedì 25 aprile 2013, 0:46

vittorio ha scritto:Elio non sapevo che la raccolta del paruch non è consentita: per favore illuminami un po'!

Per i principi della Legge anche il solo danneggiare la cotica erbosa è sanzionabile amministrativamente!...
Devi essere un raccolglitore autorizzato per la legislazione lombarda, come per altre erbe selvatiche, aromatiche, medicinali ecc...
Solitamente la Forestale ( o altri pubbl. ufficiali dedicati alla vigilanza e controllo ) interviene in casi di evidenti esagerazioni di prelievo quantitativo o asportazioni distruttive tipo il prelievo del rizoma. Ma in normali raccolte per uso proprio, amatoriale e non professionale, giustamente viene avvertito il "contravventore" dissuadendolo nel continuare nella raccolta. (A volte però si incavolano se il comportamento è manifestamente dannoso e anche questo giustamente...). Ora non ricordo il n°della LR, dovrei controllare, ma cerca "flora protetta" e la troverai, è circa del 1980-90. Ci sono stati anche qui dei casi di contravvenzioni (multa nell'ordine di quelle dei funghi, con sequestro del prodotto e degli attrezzi di utilizzati... a_39 a_11 ). Io a parte la bellezza della raccolta in sito, ho preferito seminarmelo nell'orto ed è ugualmente buono e più comodo a_21 . Al contrario la varietà cultivar (foglia verde chiaro e più tonda ) venduta in semi, quella è solamente simile ma a_19 nulla a che vedere.
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3136
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Erba del Buon Enrico - Parüch

Messaggiodi Lele93 » martedì 3 dicembre 2013, 1:26

Ma se uno ha l'orto nel mezzo della pianura padana, con tipico terreno alla cremonese molto grasso, esposto perennemente al sole, con temperature estive ben oltre i 30 gradi, cresce lo stesso??

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk
Lele93
 


Torna a Flora Spontanea Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite