Le News Meteo del 2018

Meteorologia delle Alpi e Prealpi Orobie a cura di Orobie Meteo

Moderatori: Lino70, RubenBG, Fabio76, tropico90

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » mercoledì 3 ottobre 2018, 19:25

Meteo. 'Crazy' Leslie, è ora un uragano di categoria 1 in Atlantico. Situazione ed evoluzione

Il sesto uragano della stagione atlantica. Interessante confronto con un ciclone extratropicale sul Canada.

LESLIE DIVENTA URAGANO DI CATEGORIA 1 - 'Crazy Leslie', pazzo Leslie che dal 23 settembre continua il suo peregrinare in pieno Atlantico. Leslie è ora diventato urgano di categoria 1, il sesto del 2018, in un mese di Ottobre tutto sommato tranquillo in oceano. Ma c'è di più: Leslie ha cambiato identità più volte passando da ciclone extratropicale, a sub tropicale e tropicale. Il longevo Leslie è dunque tornato ad essere un uragano sfruttando uno specchio di acqua più calda ma anche una zona con un basso shear verticale. Leslie dovrebbe rimanere in acque aperte e coinvolgere indirettamente le Bermuda più che altro attraverso delle onde parecchio alte.
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » giovedì 4 ottobre 2018, 18:52

Le News "piovose" di oggi...
Maltempo, occhio a Puglia e Basilicata: attesi accumuli fino a 90-100 mm

Maltempo - Continua la fase instabile che da diversi giorni interessa le regioni meridionali apportando forti temporali e nubifragi.

Nel corso della giornata odierna, le condizioni meteorologiche sono tornate a peggiorare intensamente anche su Puglia e Basilicata. Non a caso, proprio in queste ore, un intenso sistema temporalesco V-shape sta interessando le regioni in questione. Inoltre, secondo gli ultimi aggiornamenti matematici disponibili, dopo una breve pausa, potremmo assistere ad una nuova intensa fase temporalesca nel corso della notte. Questa potrà insistere su queste regioni per gran parte della giornata di domani apportando intensi fenomeni di maltempo, temporali e nubifragi.

Gli accumuli previsti nel corso delle 24-36 ore potranno raggiungere picchi importanti fino a 100 mm. Di conseguenza, si consiglia di prestare attenzione soprattutto in prossimità di fiumi e corsi d'acqua. Maggiori dettagli verranno forniti nel corso dei prossimi aggiornamenti.
Ed inoltre....

Alluvione lampo su Catania, strade ridotte a fiumi. Massima allerta
Violenti nubifragi in atto sulla Sicilia orientale, colpita nuovamente Catania ma attenzione alle prossime ore.

Dopo le prime avvisaglie di ieri su Catania il maltempo è ora pronto a fare sul serio. La perturbazione si sta rapidamente intensificando su gran parte del sud e sta cominciando ad innescare temporali diffusi e soprattutto stazionari in grado di scaricare ingenti quantità di pioggia al suolo.

Fortemente colpiti i versanti ionici della Sicilia tra siracusano, ragusano e catanese : dopo una mattinata soleggiata il tempo è rapidamente cambiato nel pomeriggio e da pochi minuti sono giunti temporali decisamente forti e piogge localmente a carattere di nubifragio. Dall'Etna sin verso Catania le piogge risultano molto intense tanto che in pochi minuti hanno già causato estesi allagamenti e disagi. Secondo i dati della stazione meteo cittadina sono precipitati ben 53 mm di pioggia in circa 20 minuti, dopo le 15.00. Traffico paralizzato a Catania, specie su Via Etnea dove la strada si è trasformata in un vero e proprio fiume in piena. Eloquente il video che arriva da Via Etnea, a Catania:
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » venerdì 5 ottobre 2018, 18:54

Alluvione in Calabria: morti una mamma e il suo bambino, erano finiti in un torrente



Notizie drammatiche dalla Calabria, colpita da una grave ondata di maltempo che vi stiamo documentando e raccontando con vari articoli a partire dalla giornata di ieri.

Nubifragi ed inondazioni stanno interessando gran parte della provincia di Catanzaro, che risulta insieme al crotonese la zona più colpita: qui da diverse ore risultavano dispersi una donna e i suoi due figli, che erano a bordo di un'auto nella zona di Lamezia Terme. Purtroppo gli ultimi aggiornamenti ci dicono che la donna e suo figlio di 7 anni sono stati ritrovati senza vita, trascinati dalla furia di un torrente in piena.

I vigili del fuoco li cercavano dalla notte e hanno trovato la vettura vuota. Stamane la tragica scoperta dei corpi senza vita. Al momento risulta disperso l'altro figlio della donna, di 2 anni. Le vittime sono state ritrovate nel letto di un torrente, esattamente nei comuni di San Pietro a Maida e San Pietro Lametino.
Ed inoltre...

Le temperature massime registrate oggi in Italia: Napoli 27°; Salerno, Reggio Calabria e Pisa 26°; Grosseto, Roma, Latina 25°

SARDEGNA: raggiunti gli 87mm dalla mezzanotte scorsa a Barisardo, nel Nuorese; 75mm sono stati raggiunti ad Olbia, 77mm a Loceri, sempre nel Nuorese.
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » sabato 6 ottobre 2018, 11:19

Terremoto in Sicilia: panico a Catania, ci sono danni in provincia

Forte scossa di terremoto vicino Catania, epicentro alle pendici dell'Etna. Ci sono danni nei comuni etnei.

Vi abbiamo informato poc'anzi in questo articolo di una forte scossa di terremoto avvenuta oggi 6 ottobre 2018 esattamente alle 02.34 sulla Sicilia orientale. Il terremoto è stato confermato di magnitudo 4.8 sulla scala richter con ipocentro a soli 8 km di profondità alle pendici meridionali dell'Etna.

L'epicentro del terremoto è stato localizzato tra diversi centri abitati del catanese, in particolare Santa Maria di Licodia, Paternò, Biancavilla, Ragalna, Belpasso, Adrano, Camporotondo Etneo, Misterbianco, Nicolosi, San Pietro Clarenza, Motta Sant'Anastasia, Mascalucia,



Pedara. Epicentro a soli 20 km da Catania.

Il terremoto è stato avvertito per diversi secondi in maniera sostenuta nell'area epicentrale costringendo numerose persone a scendere per strada in gran parte della provincia etnea. Panico a Catania.
Fonte: www.meteolive.it
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » lunedì 8 ottobre 2018, 19:20

Ecco le città più calde di oggi in Italia: Taranto e Catania 27°; Firenze, Roma, Napoli, Pisa 26°; Grosseto, Olbia, Reggio Calabria e Genova 25

Ed inoltre....
Nubifragio su San Nicandro Garganico (Foggia): ragazzo soccorre uomo rimasto bloccato con la sua auto
Le condizioni meteo sono complessivamente migliorate sulla penisola italiana dopo la forte fase di maltempo degli ultimi giorni, tuttavia anche oggi continua ad esserci dell'instabilità al Sud Italia e in particolar modo sulla Puglia.

Instabilità che seppur a livello locale, da vita a fenomeni ancora intensi. Un nubifragio si è abbattuto in mattinata sul Gargano, colpendo soprattutto la località di San Nicandro Garganico, in provincia di Foggia.

La pioggia caduta (oltre 50 millimetri di pioggia in poco tempo), provocata da un intenso temporale, ha creato disagi nel paese. Diverse strade si sono trasformate in fiumi in piena, un'automobilista rimasto bloccato con la sua auto a causa dell'acqua alta, è stato prontamente soccorso da un ragazzo.
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » mercoledì 10 ottobre 2018, 18:57

Spagna, piogge torrenziali a Maiorca: 10 morti e un bimbo disperso


Si è aggravato a 10 morti il bilancio delle piogge torrenziali che hanno colpito l'isola spagnola di Maiorca, nelle Baleari. Lo riferiscono i servizi di emergenza. Un bimbo risulta ancora disperso, tre persone ferite e oltre 200 hanno dovuto lascare le loro case. Tra le vittime una coppia di turisti britannici, annegata in un taxi a Sant Llorenc des Cardassar, cittadina sommersa da un'ondata di fango. Il governo regionale sta coordinando gli sforzi mentre soccorritori e unità militari sono stati inviati sul posto. Il premier spagnolo, Pedro Sanchez, ha inviato un messaggio di cordoglio, esprimendo "solidarietà e sostegno alle famiglie e agli amici delle vittime e a tutti quelli colpiti da questa tragica alluvione".

Ed inoltre....
Usa, Uragano Michael in Florida. Governatore: ora troppo tardi per evacuare
L'uragano Michael si è rafforzato ore fa, diventando di categoria 4 (la scala Saffir-Simpson prevede cinque categorie), mentre continua il suo percorso di avvicinamento alla Florida Panhandle, come è definita la striscia di terra che costituisce il nord-ovest dello Stato, alla velocità di 21 chilometri orari. Sarà, probabilmente, la peggiore tempesta a colpire gli Stati Uniti, quest'anno. I venti soffiano a 225 chilometri all'ora e, prima che Michael tocchi terra è probabile che acquisteranno ulteriore forza. Dal 1950, solo tre uragani di categoria 3 o superiore hanno colpito la Florida Panhandle: Eloise nel 1975, Opal nel 1995 e Dennis nel 2005. National Weather Service ha descritto Michael come "estremamente pericoloso". Il governatore Rick Scott l'ha definita "una tempesta mostruosa" e ha ripetuto prima ai residenti di scappare; l'allontanamento obbligatorio o volontario è stato ordinato in almeno 22 contee della Florida e lo stato d'emergenza è stato esteso a 35 contee ma ora ha detto che "non è sicuro viaggiare attraverso la Panhandle, se siete in una zona costiera rimanete in casa, il tempo per l'evacuazione è finito".

Ultima ora...

Voragine sulla statale 195 in Sardegna, chiuso ponte Cagliari-Capoterra

l maltempo continua ad imperversare in Sardegna, dove l'allerta rossa è stata prolungata fino a mercoledì. Crollato un ponte sulla statale 195, allagamenti, danni e sgomberi soprattutto nel Sud dell'isola
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » giovedì 11 ottobre 2018, 18:50

Maltempo, notte da incubo nel Sud della Sardegna. Decine di interventi, morta una donna -

Ancora allerta rossa sull'isola. Allerta rossa anche sul Ponente ligure, e gialla su alcuni bacini di Piemonte, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana, sui settori costieri del Lazio, sui versanti ionico e tirrenico meridionale della Calabria e su alcuni bacini della Sicilia, isole comprese.
Non passa l'emergenza e anzi peggiora la situazione in Sardegna, in particolare nel Sud, dove è piovuto ininterrottamente tutta la notte, e proseguono i temporali cominciati due giorni fa. La Protezione civile regionale ha riferito che 57 persone sono state evacuate dalle proprie abitazioni a causa del maltempo. Si tratta di 49 cittadini di Uta, sei a Castiadas e due a San Vito. Bombe d'acqua e temporali anche in Ogliastra: una quindicina di persone sono rimaste fuori dalle loro abitazioni nella notte a Tertenia, nella località marina di Foxi Manna. -
Difficile la situazione ad Assemini e nell'hinterland La situazione più difficile è nell'hinterland di Cagliari. Ad Assemini nella notte le strade sono diventate fiumi e un rifugio per animali è rimasto isolato. Intanto, aumenta il numero di strade chiuse per dissesto: oltre alla 195 Sulcitana, interessata da due crolli, non sono percorribili la provinciale 4 Sestu-San Sperate e la Sestu-Assemini, la numero 1 nel comune di Assemini, a Capoterra la comunale che dalla rotatoria sulla statale 195 porta al centro abitato, a Castiadas la provinciale 20, la 125 Orientale sarda, interessata da allagamenti e smottamenti all'altezza di Costa Rei. A Cagliari i vigili del fuoco hanno soccorso alcune persone rimaste bloccate in auto e sui tetti dei capannoni nell'area industriale. Una donna è salita sopra il tetto della propria auto, dove ha trovato rifugio dopo essere finita nel pantano formato da acqua e fango. Chiusa la statale 125 Orientale Sarda Dopo la chiusura di cinque strade primarie, anche la nuova strada statale 125 Orientale Sarda bloccata per una frana dal km 42 a nord di Muravera (Cagliari). Sono circa 1500 i metri cubi di detriti che hanno occupato la carreggiata davanti a una galleria. L'Anas all'opera con camion e ruspe per cercare di liberare la sede stradale che potrebbe nuovamente essere percorribile entro la mattina di domani. Sul posto sta operando la Polizia stradale. I veicoli sono deviati sulla vecchia statale 125. Trovata morta la donna di cui si erano perse le tracce. Disperso un pastore E' stata ritrovata morta dai soccorritori, la donna dispersa in Sardegna in seguito all'ondata di Maltempo che ha colpito la Regione. Lo si apprende da fonti della Protezione Civile Era a bordo di un'auto, assieme al marito e tre figlie, rimasta bloccata nella tarda serata di ieri dall'acqua che aveva invaso la strada nella località Cortexandra, tra le statali 130 e 131 -
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » venerdì 12 ottobre 2018, 19:07

Ancora CALDO fuori stagione in Italia questo pomeriggio. Ecco le città più calde: Firenze e Salerno 27°; Pisa, Alghero, Catania, Roma, Napoli e Latina 26°
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

Re: Le News Meteo del 2018

Messaggiodi tropico90 » mercoledì 17 ottobre 2018, 19:19

Rogo nel deposito di rifiuti in Bovisasca, a Milano psicosi per aria irrespirabile. Boom mascherine

È il meteo il principale responsabile dell'aria irrespirabile di Milano in seguito al grosso incendio che è scoppiato domenica sera alla IpB Italia di via Chiasserini, ditta di stoccaggio rifiuti che operava abusivamente nel quartiere Bovisasca-Quarto Oggiaro. Stando a quanto riferito dall'Arpa infatti la scarsa circolazione atmosferica sulla zona di interesse fa si' che l'odore acre, simile a quello della gomma che brucia - ed in effetti nel capannone c'erano prevalentemente gommapiuma e stracci - si spanda lentamente su tutta la città. Nelle ultime ore si è rilevata calma di vento o vento molto debole (la velocità è inferiore a un metro per secondo) di direzione variabile o, più frequentemente, proveniente dal quadrante nordest. Ecco che i quartieri investiti stamattina dai miasmi sono stati infatti Città Studi e limitrofi, mentre ieri ad essere stata interessata era stata la zona ovest della città, fino al Giambellino. La situazione però potrebbe non migliorare visto che non si attendono variazioni di rilievo, e che nei prossimi giorni prevarranno condizioni di calma di vento. Le capacità dispersive dell'atmosfera risulteranno pertanto molto limitate e prevarrà una condizione di "ristagno della massa d'aria al suolo": ovvero l'alta pressione schiaccerà a terra la nube di fumo e il relativo olezzo. L'incendio infatti - sebbene sotto controllo - è ancora in corso e i vigili del fuoco stanno procedendo a piccoli passi con lo smassamento visto che il tetto del capannone è pericolante. Non c'e' pericolo comunque per la salute: l'Arpa procede con i monitoraggi dell'aria sia nella zona interessata sia nel resto della città grazie ad uno strumento digitale, il Pid, dotato di display, in grado di misurare la concentrazione di sostanze. Intanto però sui social, ma anche per strada, nei bar e sui mezzi pubblici è psicosi: centinaia le segnalazioni a tutte le forze pubbliche da ogni parte della città. Mentre nelle farmacie è boom di acquisti di mascherine. Intanto dal Comune si ribadiscono le raccomandazioni per gli abitanti della zona vicina all'incendio, quindi la zona nord ovest della città: "Tenere le finestre chiuse, sostare il meno possibile all'aperto, non mangiare verdura o frutta prodotte nell'area. Arpa infatti ha posizionato i rilevatori e nei prossimi giorni si avranno le analisi dell'aria: i valori saranno presumibilmente molto critici nei giorni dell'incendio ma dovrebbero diminuire drasticamente una volta spento. Si sta lavorando affinchè tale situazione duri meno possibile".
tropico90
 
Messaggi: 239
Iscritto il: sabato 6 novembre 2010, 20:43
Località: Villa d'Almè 300 metri sul livello del mare

PrecedenteProssimo

Torna a Meteo Alpi e Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Fabio76, Piero da Serina, vannigal e 29 ospiti