Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Meteorologia delle Alpi e Prealpi Orobie a cura di Orobie Meteo

Moderatori: Lino70, RubenBG, Fabio76, tropico90

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Konrad » sabato 30 ottobre 2010, 15:37

Tchao Fabio

oltre al nuovissimo di zecca PERTURBAZIONE GLUTAMMATO (O GLUTAMMICA) ,vedi post in meteorologia,
ricordo uno dei piu gettonati,dal 2001 coniato dal sottoscritto: LE NUVOLE FINTE! Cioè quelle medio-basse o nebbie alte, che non sono parte di una perturbazione,ne di un prefrontale, ne di un temporale,di nulla insomma, quelle nuvole che non rappresentano un peggioramento ne l'inizio ne la fine... quelle che vengono spesso la sera a rompere i co... bloccando i cali alle minime, e che poi spariscono di giorno
Avatar utente
Konrad
 
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2010, 14:22
Località: Sesto San Giovanni centro (MI) 140 mt

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi wizard » sabato 30 ottobre 2010, 19:45

Neve glassata,
evento raro,
capitato pero' l'anno scorso
wizard
 
Messaggi: 186
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 14:29
Località: Romacolo di Zogno (BG) 350 m

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Fabio76 » sabato 30 ottobre 2010, 19:56

wizard ha scritto:Neve glassata, evento raro, capitato pero' l'anno scorso

aggiunto, anche se la definizione non mi soddisfa appieno... ciao a_45
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalla labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve
Avatar utente
Fabio76
 
Messaggi: 3066
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 1:30
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Fabio76 » sabato 6 novembre 2010, 17:33

aggiunti: Modellame, Zero termico,omotermia,inversione termica.... a_45
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalla labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve
Avatar utente
Fabio76
 
Messaggi: 3066
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 1:30
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Fabio76 » mercoledì 17 novembre 2010, 22:25

ho aggiunto nelle figure bariche : palude barica (che ci sta interessando oggi) ed il blocking che spero ci interesserà nell'ultima decade di novembre... a_45
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalla labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve
Avatar utente
Fabio76
 
Messaggi: 3066
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 1:30
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Fabio76 » giovedì 18 novembre 2010, 23:09

aggiunto nei comportamenti degli appassionati: pioggiofilo e precipitazionofilo a_2
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalla labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve
Avatar utente
Fabio76
 
Messaggi: 3066
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 1:30
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Fabio76 » sabato 11 dicembre 2010, 21:34

aggiunti 4 nuovi termini: nevicidio,giornata di ghiaccio,orticellista, configurazionofilo... a_39 a_45
La neve è una poesia. Una poesia che cade dalle nuvole in fiocchi bianchi e leggeri. Questa poesia arriva dalla labbra del cielo, dalla mano di Dio. Ha un nome. Un nome di un candore smagliante. Neve
Avatar utente
Fabio76
 
Messaggi: 3066
Iscritto il: sabato 12 gennaio 2008, 1:30
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi Konrad » lunedì 27 dicembre 2010, 14:41

Nevicata di cartone
Avatar utente
Konrad
 
Messaggi: 8
Iscritto il: sabato 30 ottobre 2010, 14:22
Località: Sesto San Giovanni centro (MI) 140 mt

Re: Terminologia Meteo-Amatoriale e non :-)

Messaggiodi laudix » sabato 12 febbraio 2011, 17:13

Ciao a tutti.

Spero di non essere OT e vi pongo una domanda di mia figlia a cui non ho saputo dare una risposta.
Dal corso di fisica apprende ed associa ad una alta pressione una temperatura dell'atmosfera più bassa ed una minore umidità, inoltre con il termine di anticiclone si indica una situazione metereologica di alta pressione.
La domanda e' questa ma se l'alta pressione e' data da aria fredda e secca come si spiegano anticicloni caldi come ad esempio quello delle azzorre che in questo periodo sta dando rialzo termico?

Spero di essere stato chiaro nella domanda.

Un saluto

Salvatore
Salvatore
Piazzatorre per sempre
laudix
 
Messaggi: 29
Iscritto il: sabato 24 febbraio 2007, 23:05
Località: Paderno Dugnano - 145 mt slm

PrecedenteProssimo

Torna a Meteo Alpi e Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot], Fabio76, IW2KZO e 8 ospiti