Ricordi alluvione dell'87

Informazioni news, cronaca, curiosità dalla Valle Brembana, Segnalazioni utili

Moderatore: IW2LBR

Ricordi alluvione dell'87

Messaggiodi caosvagabondo » sabato 26 maggio 2007, 15:54

Salve,
a Piazzatorre si stava pensando di organizzare qualcosa per ricordare il tragico evento dell'alluvione di vent'anni fa. Chi se la sentisse potrebbe aiutarci a ricostruire qule periodo attraverso i suoi ricordi personali o magari foto o altro materiale...
caosvagabondo
 

magari

Messaggiodi Raoul » sabato 26 maggio 2007, 17:45

Io purtroppo foto non ne ho ... ma ricordi ... davvero tanti , come iniziativa la trovo lodevole , anche perchè se chiudo gli occhi e penso di rivedere quella mega frana invadere le strade ...
C'è una cosa bella nella vita , la libertà di viaggiare in moto tranquilli nelle montagne Brembane fino ad arrivare al mitico" PAESE ":PIAZZATORRE .ED ORA NON CI VOGLIAMO METTERE :"SCENDERE DALLA PISTA DEL BOSCO CON GLI SKI???"
Avatar utente
Raoul
 
Messaggi: 47
Iscritto il: venerdì 9 febbraio 2007, 10:12
Località: My home

Messaggiodi meteopedro » domenica 27 maggio 2007, 17:57

Queste sono le uniche che ho di Piazzatorre
non sono propio il massimo però..........
ciao Meteopedro

Immagine

Immagine

Immagine
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2826
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 16:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Messaggiodi Norberto » domenica 27 maggio 2007, 19:20

Di ricordi ne ho tanti...avevo 20 anni ed ero in vacanza a Roncobello, quando in quel pomeriggio di sabato di quel luglio del '87 iniziò il putiferio in tutta l'alta valle Brembana.
Pioveva oramai da diversi giorni, e con la mia FIAT PANDA 4X4 rossa con la radio C.B. stavo con gli amici nella piazza del paese a chiaccherare, quando dalla radio C.B. sulla canaletta 11, udii il vecchio POLDO di mezzoldo dare l'allarme.
Dal paese la ricezione radio non era il massimo e così con l'amico Stefano, salimmo con la Panda alla costa inferiore dove da 35 anni ho una seconda casa.
Da li, la ricezione radio era perfetta la stazione di Giancarlo da Mezzoldo(Poldo per gli amici della valle e della C.B.) arrivava 5/9 a segnale pieno.
Non vi nego il panico che ho provato ad ascoltare la trasmissione radio di Poldo e a dovergli rispondere.
A quei tempi non eravamo in molti a trasmettere con il C.B. dall'alta valle brembana, io avevo la sigla "Charlie di Roncobello"
Poldo mi descriveva in tempo reale quello che stava accadendo davanti ai suoi occhi.
Stava trasmettendo dalla sua postazione radio al centro del paese di Mezzoldo, con il sindaco al suo fianco e mi confermava che erano completamente isolati e che il paese si trovava in grave pericolo, la strada comunale il fiume Brembo, se l'era portata via, assieme a parte del cimitero e la gente si era riunita dentro e fuori casa sua, per essere rassicurata sui soccorsi.
Risposi alla radio, cercando di stare calmo, ma un pò l'età, l'inesperienza, sentire Poldo gridare, di fare presto a dare l'allarme alle autorità, mi fece andare un pò in pallone...anzi tanto.
Scappai di volata su in casa dove c'era il telefono, mi ricordo che chiesi a mia zia Pucci, l'elenco telefonico di Bergamo.
In fretta e furia trovai il numero della Prefettura di Bergamo e composi il numero.
L'emozione era ai massimi livelli, forse balbettai, per qualche secondo al telefono, con l'operatore della Prefettura, che sentendomi così agitato mi chiese da dove stavo chiamando, il mio nome e cognome.
Diedi tutte le mie generalità e dissi di essere un C.B. del S.E.R. (Servizio Emergenza Radio n°11228), la notizia era appena arrivata a loro, mi dissero che avrebbero attivato da li a poco una stazione radio sulla ns. canaletta n° 11 in modo da poter comunicare con Poldo a Mezzoldo.
Da li a poco con un segnale da far invidia a qualsiasi C.B. 60db oltre il 9, con una voce chiara e limpida ascoltai...QUI PREFETTURA BERGAMO LASCIRE LA FREQUENZA LIBERA X EMERGENZA ALTA VALLE BREMBANA.
Logicamente avvertii Poldo che ero riuscito a mettermi in contatto con la Prefettura di Bergamo.
Da quel momento in poi iniziarono un ping-pong di radio-comunicazioni che andarono avanti per tre quattro giorni di seguito.
Finii a non avere più la voce.

Questo è quanto.

Un caro saluto all'amico Poldo di Mezzoldo ora anche lui radioamatore.

'73 de IK2THS - Norberto
Avatar utente
Norberto
 
Messaggi: 3
Iscritto il: venerdì 2 dicembre 2005, 15:19
Località: Milano/Roncobello

Messaggiodi caosvagabondo » lunedì 28 maggio 2007, 16:55

Grazie mille a tutti!
Io invece nell'87 avevo 5 anni, non mi ricordo molto bene i vari episodi di quei giorni ma ricordo chiaramente il panico generale, la luce che saltava, l'acqua a dirotto che invadeva la strada, i giorni chiusa in casa e le comunicazioni a distanza con i parenti che non potevo vedere a causa della strada bloccata. E penso a quelli che disgraziatamente ci hanno rimesso la pelle. Il coro delle DONNE ALLA FONTANA di Santa Brigida ha nel suo repertorio una canzone in ricordo dell'alluvione.
caosvagabondo
 

Messaggiodi teto » venerdì 1 giugno 2007, 1:49

Norberto ha scritto:Di ricordi ne ho tanti...avevo 20 anni ed ero in vacanza a Roncobello, quando in quel pomeriggio di sabato di quel luglio del '87 iniziò il putiferio in tutta l'alta valle Brembana.
Pioveva oramai da diversi giorni, e con la mia FIAT PANDA 4X4 rossa con la radio C.B. stavo con gli amici nella piazza del paese a chiaccherare, quando dalla radio C.B. sulla canaletta 11, udii il vecchio POLDO di mezzoldo dare l'allarme.
Dal paese la ricezione radio non era il massimo e così con l'amico Stefano, salimmo con la Panda alla costa inferiore dove da 35 anni ho una seconda casa.
Da li, la ricezione radio era perfetta la stazione di Giancarlo da Mezzoldo(Poldo per gli amici della valle e della C.B.) arrivava 5/9 a segnale pieno.
Non vi nego il panico che ho provato ad ascoltare la trasmissione radio di Poldo e a dovergli rispondere.
A quei tempi non eravamo in molti a trasmettere con il C.B. dall'alta valle brembana, io avevo la sigla "Charlie di Roncobello"
Poldo mi descriveva in tempo reale quello che stava accadendo davanti ai suoi occhi.
Stava trasmettendo dalla sua postazione radio al centro del paese di Mezzoldo, con il sindaco al suo fianco e mi confermava che erano completamente isolati e che il paese si trovava in grave pericolo, la strada comunale il fiume Brembo, se l'era portata via, assieme a parte del cimitero e la gente si era riunita dentro e fuori casa sua, per essere rassicurata sui soccorsi.
Risposi alla radio, cercando di stare calmo, ma un pò l'età, l'inesperienza, sentire Poldo gridare, di fare presto a dare l'allarme alle autorità, mi fece andare un pò in pallone...anzi tanto.
Scappai di volata su in casa dove c'era il telefono, mi ricordo che chiesi a mia zia Pucci, l'elenco telefonico di Bergamo.
In fretta e furia trovai il numero della Prefettura di Bergamo e composi il numero.
L'emozione era ai massimi livelli, forse balbettai, per qualche secondo al telefono, con l'operatore della Prefettura, che sentendomi così agitato mi chiese da dove stavo chiamando, il mio nome e cognome.
Diedi tutte le mie generalità e dissi di essere un C.B. del S.E.R. (Servizio Emergenza Radio n°11228), la notizia era appena arrivata a loro, mi dissero che avrebbero attivato da li a poco una stazione radio sulla ns. canaletta n° 11 in modo da poter comunicare con Poldo a Mezzoldo.
Da li a poco con un segnale da far invidia a qualsiasi C.B. 60db oltre il 9, con una voce chiara e limpida ascoltai...QUI PREFETTURA BERGAMO LASCIRE LA FREQUENZA LIBERA X EMERGENZA ALTA VALLE BREMBANA.
Logicamente avvertii Poldo che ero riuscito a mettermi in contatto con la Prefettura di Bergamo.
Da quel momento in poi iniziarono un ping-pong di radio-comunicazioni che andarono avanti per tre quattro giorni di seguito.
Finii a non avere più la voce.

Questo è quanto.

Un caro saluto all'amico Poldo di Mezzoldo ora anche lui radioamatore.

'73 de IK2THS - Norberto


Ciao Norberto,
ricordo di te.
Ti consiglio di dare un occhiata alla rivista dell'ARI (Radio Rivista) del 1987 dove vi sono due bellissimi articoli sui radioamatori intervenuti in valle.
Io ero l'OM che ha vissuto 4 giorni dentro al Comune di Mezzoldo gestendo le evacuazioni con l'elicottero e i collegamenti con la prefettura fino al ripristino delle linee telefoniche osservando il vostro prezioso aiuto (ricordo i vs. frequenti cambi di batterie auto per alimentare i C.B).
Se puo' interessare posso raccontare qualcosa di più riguardo un periodo dove non esistevano i telefoni cellulari e isolati e senza elettricità si cadeva nel panico più assoluto.
Saluti.
IW2DLS
Avatar utente
teto
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mercoledì 14 aprile 2004, 23:38
Località: Kiev (ukraine)

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 1 giugno 2007, 1:55

teto ha scritto:Se puo' interessare posso raccontare qualcosa di più riguardo un periodo dove non esistevano i telefoni cellulari e isolati e senza elettricità si cadeva nel panico più assoluto. Saluti. IW2DLS

Certo che ci interessa.. dai dai racconta da testimone, quei momenti tragici.... per non dimenticare....
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 75040
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Video alluvione dell'87

Messaggiodi daniele10 » venerdì 19 giugno 2009, 8:42

Parlando con alcuni amici un po' di tempo fa ho sentito alcuni racconti dell'alluvione. Incuriosito ho cercato in giro qualcosa ed ho trovato con molto interesse alcune testimonianze.

Personalmente trovo molto interessante leggere i racconti scritti dai chi era sul posto durante i giorni dell'alluvione.
Alcuni sono in questa discussione e altri li ho letti qui.
Sempre su questo forum ho visto la gallery con le foto fatte da meteopedro in quei giorni.

Che ne dite se ridiamo vita a quest'argomento?

Nel 1987 non ero in Val Brembana ma grazie ad alcuni amici sono riuscito a recuperare un video girato in quei giorni: "L'ira del Brembo" (credo fatto da Telebrembana Produzioni circa 20 anni fa). Purtroppo la vhs è parecchio rovinata ma ne sto ricavando qualche clip da mettere online.

Qui pubblico il primo filmatino, seguiranno gli altri.

l'alluvione del 1987 in val brembana - flash di sabato 18/7
in questo video solo alcuni brevi spezzoni delle immagini dell'alluvione girate sabato 18, nel vhs originale il tutto dura parecchi minuti
[youtube]dVd73JaY4HU[/youtube]
daniele10
 

Re: Ricordi alluvione dell'87

Messaggiodi MTBiker » venerdì 19 giugno 2009, 8:57

anche io ho quella videocassetta ed in fondo è stato registrato un clip di circa mezz'oretta fatto solo a Olmo.
io in quei giorni ero su, ero piccolo (6 anni) e mi ricordo abbastanza bene il casino che era successo...la cosa che più mi rimarrà impressa è quando guardando fuori dalla finestra del terrazzino (casa mia è al piano terra) mi sono visto passare a pochissimi metri terra, sassi ed acqua. Praticamente era franato un pezzo di versante e aveva travolto il muro di cinta e una fontana...che pùra! a_19
poi nel tardo pomeriggio eravamo stati ospitati a casa di una parente nella frazione Frola, in posizione sopraelevata rispetto al paese.
ricordo la casa di G.G. al Prà del Cöc verso Malpasso, semi-sepolta dal fango (e la macchina sepolta del tutto...), ricordo le voragini nella strada al bivio tra piazzolo e mezzoldo, viste un paio di giorni dopo, quando ci si poteva muovere di casa senza annegare a_39

Complimenti Daniele per l'iniziativa! a_14
"Il vento fa il suo giro, e tutte le cose prima o poi ritornano.."
Avatar utente
MTBiker
 
Messaggi: 494
Iscritto il: sabato 25 ottobre 2008, 13:48
Località: Brüsa - Olmo al B.

Prossimo

Torna a Novità in Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite