Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Ski-Nordik, lo sci di fondo in Valle Brembana a 360 gradi. Situazione e reportage dalle varie località della Valle.

Moderatori: Paolo, moritz63

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi moritz63 » giovedì 19 febbraio 2015, 21:58

Buona notizia: oggi pista battuta. a_45
moritz63
 
Messaggi: 16797
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2013, 20:51

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi moritz63 » sabato 14 marzo 2015, 20:45

Tempo di tirare conclusioni sulla "riapertura" della pista di Ceresola, ho messo le virgolette perchè a ragion veduta non si può certo essere contenti. Mi considero fortunato di aver potuto inforcare gli sci nella prima occasione in cui la pista è stata battuta e fresata, salendo frequentemente per fare discesa non mancavo di dare un'occhiata per vedere se la pista di fondo era battuta, alla prima battitura mi ero premurato di informarmi presso la Scuola di Sci Tre Signori circa le modalità di riapertura, mi avevano detto che la pista sarebbe stata battuta ogni uno due giorni: bene, in tutto inverno è stata battuta solo un'altra volta 2 settimane dopo poi più niente, quindi due volte in totale. (Non sono salito durante la settimana di Carnevale, se è stata battuta anche quel weekend, ma non credo, arriveremmo a quota tre ). Può darsi che ci siano stati motivi validi per cui i buoni propositi dichiarati all'inizio non siano poi stati mantenuti, sarebbe bello sapere come mai nonostante l'ottimo innevamento da inizio febbraio in poi (ancora adesso sulla pista ci sono 40-50 cm di neve), la pista non sia stata aperta con la regolarità promessa. La mancanza di un vero nuovo gestore si è fatta sentire tutta: tenete conto che il locale biglietteria-noleggio è ora utilizzato come magazzino-deposito, mentre il locale spogliatoio è stato trasformato in camerata con letti a castello.

Lo dico con rammarico: è stata una grossa delusione, ci si sente presi in giro. Io mi auguro che si riesca a trovare una gestione seria e affidabile per il futuro, allo stato attuale la bellissima pista di Ceresola non può più essere considerata nel novero delle piste disponibili per i fondisti: inutile illudersi, non si ha la certezza di trovarla battuta e agibile come da promesse fatte, oltretutto è aperta anche ai ciaspolatori, con i relativi problemi di sconnessione del fondo che la loro presenza porta alla pista. Spero vivamente che le cose cambino seriamente in meglio: altrimenti se anche il prossimo inverno le cose resteranno come ora sarà inutile salire a Ceresola attrezzati per fare fondo, spiace immensamente ma è così, a ragion veduta la delusione è davvero tanta. Però nonostante tutto io spero che la pista riapra veramente e torni quella che era, ovvero la più bella della valle. Sperem... a_45 a_45 a_45
moritz63
 
Messaggi: 16797
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2013, 20:51

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi gianvalle22 » martedì 17 marzo 2015, 16:46

Purtroppo il discorso è legato al fatto che lo sci di fondo è il parente povero dello sci su pista e gli incassi della pista da fondo sono sempre stati quasi nulli...
gianvalle22
 
Messaggi: 247
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2007, 11:34
Località: Milano

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi alvin 51 » martedì 17 marzo 2015, 17:28

gianvalle22 ha scritto:Purtroppo il discorso è legato al fatto che lo sci di fondo è il parente povero dello sci su pista e gli incassi della pista da fondo sono sempre stati quasi nulli...

Se questa disciplina o attività sportiva, non riesce a decollare e di conseguenza a non portare introiti sufficienti per la battitura e manutenzione delle piste, sicuramente è dovuto allo scarso interesse alla specialità, che oltretutto non è mai decollata fortemente da noi, poi giustamente come dice Gianvalle, complice la crisi, questa è una spesa tra le prime che si taglia, purtroppo. Spero in un cambio di tendenza, anche a livello meteo, tanto da garantire le aperture delle piste nei periodi più propizi e non solo. a_45
Avatar utente
alvin 51
 
Messaggi: 2197
Iscritto il: venerdì 20 aprile 2012, 20:49
Località: San giovanni bianco 410 mslm.

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi moritz63 » martedì 17 marzo 2015, 22:05

gianvalle22 ha scritto:Purtroppo il discorso è legato al fatto che lo sci di fondo è il parente povero dello sci su pista e gli incassi della pista da fondo sono sempre stati quasi nulli...

E' assolutamente vero quello che dici, purtroppo anche località con una forte tradizione nello sci nordico ( tipo Zambla e Schilpario...) hanno i loro problemi a far quadrare i conti: è triste vedere strutture sportive di grande livello come la pista di Ceresola fare questa fine, se servisse a qualcosa io sarei ben disposto a pagare molto di più dei 5 euro che costava l'ingresso della pista...Non so se però questo sarebbe sufficiente: offrire un servizio di buon livello costa, e le piste di fondo non fanno eccezione... a_45
moritz63
 
Messaggi: 16797
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2013, 20:51

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi moritz63 » martedì 17 marzo 2015, 22:36

alvin 51 ha scritto:Se questa disciplina o attività sportiva, non riesce a decollare e di conseguenza a non portare introiti sufficienti per la battitura e manutenzione delle piste, sicuramente è dovuto allo scarso interesse alla specialità, che oltretutto non è mai decollata fortemente da noi, poi giustamente come dice Gianvalle, complice la crisi, questa è una spesa tra le prime che si taglia, purtroppo. Spero in un cambio di tendenza, anche a livello meteo, tanto da garantire le aperture delle piste nei periodi più propizi e non solo.

Vero Alvin, lo sci nordico da noi non ha avuto l'esplosione della discesa, le uniche due località bergamasche che mi sento di citare come ben frequentate e votate allo sci nordico sono Zambla e Schilpario: in certe domeniche posso assicurare che c'è quasi da sgomitare e anche in settimana i numeri sono di tutto rispetto. Purtroppo però non dappertutto è così e anzi in Valle Brembana ci ritroviamo con due piste in meno, Ceresola appunto e Avaro. Il mio timore è che la crisi c'entri fino ad un certo punto: nella gente c'è la convinzione errata che lo sci nordico significhi solo grande fatica, è la prima cosa che mi sento dire quando parlando con altre persone accenno al fatto che pratico fondo. C'è anche quella, ma ognuno può calibrare il suo passo a piacere: mica tutti devono andare a manetta come i campioni, si può anche andare lentamente e fare la stessa fatica che si fa camminando per strada..!! Lo sci di fondo non è quello che si vede nelle gare in televisione, quello degli atleti con la bava alla bocca: lo sci nordico è molto molto più bello di così, è uno sport turisticamente meraviglioso..!! Ma la stragrande maggioranza della gente vede solo la fatica e scappa: magari passerà anche la crisi attuale, magari torneranno a girare tanti soldi...Ma passerà la convinzione errata che il fondo sia solo tanta tanta fatica..?? Io ci spero... a_45
moritz63
 
Messaggi: 16797
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2013, 20:51

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi Paolo » martedì 17 marzo 2015, 23:05

moritz63 ha scritto:Ma passerà la convinzione errata che il fondo sia solo tanta tanta fatica..?? Io ci spero...

Convinzione indubbiamente diffusa, concordo.
Penso che però il numero dei praticanti, pur non essendo mai stato elevatissimo, sia calato decisamente negli ultimi anni, perchè molti si sono dati allo scialpinismo. I nuovi materiali, leggerissimi, hanno diminuito di molto la fatica della salita, e molti sportivi che praticavano lo sci di fondo per mantenersi in allenamento durante la stagione invernale (penso principalmente ai ciclisti) hanno trovato a quanto pare più redditizio dedicarsi a quello. Probabilmente hanno meno problemi tecnici a salire e scendere sulle piste di discesa, accumulando metri di dislivello, piuttosto che a fare chilometri sulle piste di fondo (senza avere un po' di tecnica non è facile allenarsi a dovere).

Stavo proprio parlando di questo sabato scorso con il gestore di una pista (nella valle...sbagliata a_11 ), e mi diceva che le presenze nel fine settimana si sono quasi dimezzate rispetto ad un po' di anni fa. Mi ha detto anche che è un fenomeno abbastanza generalizzato, non relativo solo alla sua pista. Aggiungiamoci pure il mancato innevamento nel periodo natalizio per due anni di fila, e i problemi si accentuano. Per ultimo, penso che la mancanza di risultati importanti in Coppa del Mondo, e la conseguente mancata copertura televisiva, non giochi a favore di quello che rimane comunque uno sport di nicchia. Ai tempi dei De Zolt, Albarello, Maj, Di Centa, Belmondo, etc., il numero di praticanti era certamente cresciuto di molto. Vabbe', che ci possiamo fare? Resteranno quelli convinti, in attesa di un nuovo ciclo di crescita. Però nel frattempo spiace vedere piste come questa chiuse e abbandonate...
Moderatore Forum area Sci di Fondo
Avatar utente
Paolo
 
Messaggi: 1896
Iscritto il: mercoledì 19 febbraio 2003, 6:07
Località: Bg (260m) - Carona (1100m)

Re: Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi PaulR » mercoledì 18 marzo 2015, 18:49

Io ho provato discesa, snow e fondo e fondo è quello che mi è piaciuto di più
PaulR
 
Messaggi: 3
Iscritto il: martedì 15 ottobre 2013, 8:36
Località: Milano, guardando verso le Orobie

Pista di fondo di Valtorta Ceresola

Messaggiodi ALBERTO76 » giovedì 19 marzo 2015, 11:14

Boh, è molto triste....
Questo inverno mi sono diviso tra Zambla e Schilpario.
Soprattutto Schilpario,che nonostante uno scarso innevamento naturale, ci ha messo delle pezze con l'artificiale. Sempre parecchia gente, veramente tanta, e neve in condizioni perfette. Spiace perchè Valtorta dal punto di vista paesaggistico è un gioiello... ma io con quello che scrivete penso di non tornarci.....
Avatar utente
ALBERTO76
 
Messaggi: 135
Iscritto il: venerdì 14 dicembre 2012, 21:45
Località: madone 202 slm

PrecedenteProssimo

Torna a Piste e Anelli Sci di Fondo in Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite