Nuovo rifugio al Passo Tartano

Area Rifugi delle Alpi e Prealpi Orobie Bergamasche

Moderatore: IW2LBR

Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi peders » giovedì 21 giugno 2012, 15:58

Voci (e non solo) parlano della prossima realizzazione di un nuovo rifugio sul tratto della costa di Tartano e precisamente al posto della ex caserma militare costruita ed utilizzata per la guerra del 15/18.
Qualcuno ha maggiori informazioni inmerito?
Avatar utente
peders
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 27 novembre 2006, 19:58
Località: Cambrembo

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi andrea.brembilla » sabato 23 giugno 2012, 13:21

Hai detto tutto tu... siamo comunque ancora nella fase del reperimento fondi e sarebbero i comuni a costruirlo dandolo in gestione al CAI... però finché non ci sono passi più concreti è inutile parlarne...
a_11 a_14
Vi terreno informati. a_45
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5508
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi Fabius » lunedì 2 luglio 2012, 8:55

andrea.brembilla ha scritto:Hai detto tutto tu... siamo comunque ancora nella fase del reperimento fondi e sarebbero i comuni a costruirlo dandolo in gestione al CAI... però finché non ci sono passi più concreti è inutile parlarne... Vi terreno informati.

Personalmente ritengo che un Rifugio abbia la sua funzione di punto di partenza per salite escursionistiche/ alpinistiche laddove ci sia molta distanza con il fondovalle; questa probabile struttura in loco eventualmente servirebbe solamente per punto di sosta "turistico" delle comitive che transitano per i Laghi Porcile provenienti dalla vicinissima San Simone e Tartano; cio' potrebbe comportare la realizzazione di una strada jeeppabile sul preesistente sentiero a_21 (che tra l'altro e' quasi gia' fatta); avendo notato che al passo c'e' un "tabiotto" gia' esistente, a_39 ci si potrebbe invece limitare a rifornirlo per renderlo funzionale a guisa di "baretto" nella stagione turistica, cosi' da limitare un eventuale impatto ambientale, assolutamente inutile nella zona .
La felicità dell'uomo sta nella natura selvaggia.
Fabius
 
Messaggi: 2162
Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2008, 11:52
Località: Bergamo Nord (alt.295mt.)

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi Fabius » lunedì 2 luglio 2012, 9:02

Personalmente ritengo che un Rifugio abbia la sua funzione di punto di partenza per salite escursionistiche/alpinistiche laddove ci sia molta distanza con il fondovalle; questa probabile struttura in loco eventualmente servirebbe solamente per punto di sosta "turistico" delle comitive che transitano per i Laghi Porcile provenienti dalla vicinissima SanSimone e Tartano ; cio' potrebbe comportare la realizzazione di una strada jeeppabile sul preesistente sentiero a_21 (che tra l'altro e' quasi gia' fatta); avendo notato che al passo c'e' un "tabiotto" gia' esistente, a_39 ci si potrebbe invece limitare a rifornirlo per renderlo funzionale a guisa di "baretto" nella stagione turistica , cosi' da limitare un eventuale impatto ambientale, assolutamente inutile nella zona .
La felicità dell'uomo sta nella natura selvaggia.
Fabius
 
Messaggi: 2162
Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2008, 11:52
Località: Bergamo Nord (alt.295mt.)

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi peders » sabato 7 luglio 2012, 17:05

Trovo che tu abbia ragione, del resto lì intorno non ci sono grandi mete che richiedano il pernotto a 2000 mt!Potrebbe però essere utile per ridurre la quarta tappa del sentiero delle orobie occidentali e per mantenersi in quota senza dover scendere sino a Foppolo (ma ormai da qualche anno c'è già il rifugio Dordona!). Allora quale è lo scopo di un rifugio al passo Tartano? Forse per i numerevoli sci-alpinisti che salgono dalla val tartano in inverno? O forse, meglio ancora come infrastruttura per uno sviluppo degli impianti di risalita?
Avatar utente
peders
 
Messaggi: 19
Iscritto il: lunedì 27 novembre 2006, 19:58
Località: Cambrembo

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi codras » martedì 10 luglio 2012, 0:33

peders ha scritto:Trovo che tu abbia ragione, del resto lì intorno non ci sono grandi mete che richiedano il pernotto a 2000 mt!Potrebbe però essere utile per ridurre la quarta tappa del sentiero delle orobie occidentali e per mantenersi in quota senza dover scendere sino a Foppolo (ma ormai da qualche anno c'è già il rifugio Dordona!). Allora quale è lo scopo di un rifugio al passo Tartano? Forse per i numerevoli sci-alpinisti che salgono dalla val tartano in inverno? O forse, meglio ancora come infrastruttura per uno sviluppo degli impianti di risalita?

sarebbe solo i quel senso utile e allora se sarà inizieremo a a_14 al prossimo vero comprensorio sciistico più bello tra quelli vicini ai grandi centri urbani....altro che paini di bobbio e soprtutto un sorpasso a gran velocità di madesimo... sperèm!!!! certo che se ci si inchioda per tre anni alla telecabina di foppolo...chissà per il collegamento carona foppolo sansimone....
codras
 

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi muro73 » martedì 10 luglio 2012, 11:11

Secondo me la realizzazione di un rifugio in quella zona può avere soprattutto, se non esclusivamente, una valenza turistica.
Certo è che se la cosa dovesse comportare la realizzazione di una strada fino al rifugio, non sarebbe una gran bella cosa, vista la bellezza della mulattiera che sale fino al passo.
Paolo
Avatar utente
muro73
 
Messaggi: 1986
Iscritto il: lunedì 21 settembre 2009, 9:59
Località: Bergamo 250 m.s.l.m. - Piazzatorre 1000 m.s.l.m.

Re: Nuovo rifugio al Passo Tartano

Messaggiodi elio.biava » mercoledì 25 luglio 2012, 16:43

muro73 ha scritto:Secondo me la realizzazione di un rifugio in quella zona può avere soprattutto, se non esclusivamente, una valenza turistica.
Certo è che se la cosa dovesse comportare la realizzazione di una strada fino al rifugio, non sarebbe una gran bella cosa, vista la bellezza della mulattiera che sale fino al passo.

Concordo!!...a parte la definizione di "valenza turistica", io non ci sputerei, in quanto P.so Tartano è un crocevia per tante escursioni anche oltre lo spartiacque brembano...anello di congiunzione con Foppolo e San Simone o Mezzoldo ecc...lasciamo decidere alle persone stesse dove è bello andare in montagna, assecondiamoli solamente con un piacevole rifugio alpino. Credo che sia anche nello spirito del CAI favorire la frequentazione della montagna, senza per forza essere un ...rif. Brunone ad esempio, altrimenti non avrebbero costruito il Gherardi!. So che era anche un idea di Enzo Ronzoni, al quale noi brembani (e non solo) dobbiamo essere grati per la passione che ci ha infuso. Anzi credo che Angelo e Enzo, le due punte dello Scialpinismo e della Scuola Orobica debbano essere dignotosamente e parimenti ricordati dal CAI. Auguri e buon lavoro a tutti a_2 a_2 a_2
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3143
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"


Torna a Rifugi Sentiero delle Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite