Rifugio Benigni 2.220 m s.l.m. - Ornica

Area Rifugi delle Alpi e Prealpi Orobie Bergamasche

Moderatore: IW2LBR

Rifugio Benigni 2.220 m s.l.m. - Ornica

Messaggiodi bashir.it » martedì 17 aprile 2007, 14:17

Rifugio Benigni 2.220 m s.l.m. - Ornica

Immagine

- CAI alta Valle Brembana - Posti Letto 25
- Rifugista Benigni: Elisa Rodeghiero Tel./Fax: 0345/89033 - Cell. 340.7714820
- Ispettore del Rif.: Fois Gianmario, Cattaneo Stefano, Gozzi Gian Luigi.
- Come arrivare: Per chi proviene dalla bergamasca, il sentiero che sale da Cusio è il n. 108 (e quello da Ornica il n. 107), entrambi incrociano il 101 al Passo di Salmurano.

Aperture ufficiali 2009:
Aperto domenica 14 Giugno
- Aperto tutti i giorni da Venerdì 19 Giugno fino al 13 Settembre.
- Aperto nei weekend autunnali, finché le condizioni meteo lo consentiranno.

Rifugio Benigni
Sentiero Geologico al Rifugio Benigni
Sogno o son desta? Episodi "fuori stagione" al Rifugio Benigni
E' vero che a 2222 metri non fioriscono i gerani?

SENTIERO DELLE OROBIE
2^ Tappa: Rifugio Lecco -> Rifugio Cesare Benigni
3^ Tappa: Rifugio Benigni - Rifugio P.sso San Marco
Ultima modifica di bashir.it il martedì 17 aprile 2007, 17:00, modificato 1 volta in totale.
Bashir.it
Moderatore Forum Val Brembana - Brembana Valley Forum Moderator

Se sono in linea, purtroppo non sono qui
Avatar utente
bashir.it
 
Messaggi: 990
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2006, 17:01
Località: Seriate

Motivazione dell'ampliamento del Rifugio Benigni

Messaggiodi IW2LBR » martedì 17 aprile 2007, 15:26

Lavori in progetto e la motivazione dell'ampliamento del Rifugio Benigni

Il Rifugio Benigni, intitolato alla memoria di Cesare Benigni, perito sul Pizzo Diavolo di Tenda nel 1981, serve il bacino turistico occidentale dell’Alta Valle Brembana e della Val Gerola per tutto il periodo estivo, prolungando poi la sua apertura per tutti i fine settimana di ottobre e novembre e da aprile e maggio. Il locale invernale è sempre aperto e costituisce un utile punto di appoggio per lo scialpinismo. Nel corso degli anni le presenze sono aumentate anche grazie alla notorietà del sentiero delle Orobie occidentali (segnavia CAI 101) e agli escursionisti che salgono direttamente dai paesi del fondovalle in provincia di Bergamo, Lecco e Sondrio.

L’aumento delle presenze ha evidenziato l’inadeguatezza della struttura, soprattutto per quanto riguarda la cucina, la sala da pranzo e i servizi igienici (al momento situati all’esterno, con grande disagio per quanti pernottano al rifugio Benigni). Inoltre la mancanza di un vano da adibire a magazzino rende difficile fronteggiare le richieste dell’utenza. Pertanto si è reso necessario proporre un intervento di ampliamento e adeguamento della struttura, nel rispetto delle tipologia costruttiva e gestionale del rifugio alpino.

Il fabbricato fu costruito nel 1982. Inizialmente era costituito da una struttura quadrata di 6,30 m di lato suddivisa su due piani fuori terra con sovrastante sottotetto, con una cucina ed una sala da pranzo al piano terra, un piccolo servizio al piano intermedio della scala di collegamento al piano superiore, una camera per il custode e una camerata con una dozzina di posti letto al piano primo; esternamente al corpo principale si trovano un servizio igienico e una piccola dispensa. Nel 1992 sul lato ovest del corpo principale è stato realizzato un ulteriore corpo di legno destinato a bivacco invernale con otto posti letto. Ad oggi la superficie coperta dal rifugio ammonta a totali 61,50 m2 .

Nello specifico il progetto prevede di adeguare la struttura, sia negli spazi sia dal punto di vista igienico-sanitario, alle nuove esigenze imposte dall’aumento dell’utenza, per tanto si è giunti all’ipotesi di intervenire con un ampliamento di circa 25 m2 che, nel rispetto della tipologia costruttiva esistente, consenta l’adeguamento di cucina, sala da pranzo e servizi igienici e la realizzazione di un magazzino deposito posto nell’intercapedine che si andrebbe a creare sotto la sala da pranzo. Gli interventi prevedono:

1) Realizzazione nuova sala ristorante mediante la posa di nuovi muri perimetrali in pietra di cava con lavorazione tipo rustico semisecco. Il solaio sarà in legno così come il tetto, che avrà due falde con pendenza del 35% circa, con copertura in lamiera grecata verniciata. Le finestre e le porte finestre sarranno in legno di abete verniciato a una, due o tre ante. Le ante di oscuro in esterno saranno di profilato di ferro, tipo l’esistente.

2) Ampliamento della cucina, posa di pavimenti in piastrelle e adeguamento dell’impianto elettrico.

3) Realizzazione di servizi igienici;

4) Adeguamento dell’acquedotto e sostituzione della tubazione esistente con una nuova tubazione.

Ad intervento ultimato la superficie del piano terra sarà di 85 m2, quella del piano primo di 29 m2 .


Il cantiere verrà installato in corrispondenza dell’edificio da ristrutturare e comporterà l’occupazione temporanea delle superfici di pertinenza della costruzione per un’area complessiva inferiore a 150m2 .

L’accesso al cantiere avverrà lungo il sentiero esistente e non sono previste aperture di piste temporanee. Il materiale verrà recapitato sul posto mezzo elicottero.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71156
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Ristrutturazione del Rifugio Benigni

Messaggiodi cllocate » martedì 17 aprile 2007, 19:58

Da qualche parte mi ricordo di avere visto disegni dettagliati della ristrutturazione del Rifugio Benigni, ma non ricordo se su riviste piuttosto che in qualche rifugio. Vale forse la pena di ricordare a chi non ne fosse a conoscenza del perchè dell'esistenza del rifugio Benigni.

Permettetemi qualche ricordo personale riguardo a Cesare Benigni, amico con cui ho condiviso per un certo periodo l'esperienza scout, e parecchie uscite in montagna. Cesare ha perso la vita durante l'attraversamento in solitaria della cresta che dal Pizzo del Diavolo porta al Diavolino, cadendo sul versante nord forse dall'intaglio tra le due montagne.

Ricordo le molte giornate passate alla ricerca di qualche indicazione di cosa fosse successo, dopo il ritrovamento della sua moto presso la casa dei guardiani della diga Fregabolgia. Operazioni coordinate ai tempi da Lorenzo Begnis responsabile del Soccorso Alpino, fino ad interessare alcuni miei amici sub per una ricerca nelle acque della diga. Le ricerche si sono prolungate per diversi giorni con l'impiego anche dell'elicottero per passare in rassegna le montagne, ricordo di aver passato giornate sotto il Cabianca con amici frugando e cercando tra i rododendri e tra i massi, nella speranza di non trovarlo e che si fosse allontanato volontariamente. Fin che a ricerche ufficiali sospese un carissimo amico ( scomparso di recente durante un uscita scialpinistica ) che per giorni aveva continuato a scandagliare la montagna con alcuni scout mi comunicava il ritrovamento del corpo sul versante nord del Diavolo.

La realizzazione del rifugio Benigni è nata dalla volontà della famiglia nei giorni successivi alla tragedia di realizzare qualcosa in ricordo del figlio. Quindi in accordo con il CAI venne devoluta l'intera somma dell'assicurazione personale di Cesare per la realizzazione dell'attuale Rifugio Benigni oltre che la realizzazione dei serramenti presso l'azienda di famiglia.

Mi scuso per eventuali inesattezze ma è trascorso molto tempo da quei tristissimi momenti. Non sono mai stato al rif. Benigni all'inizio per scelta, dopo non so, forse prima dell'inizio dei lavori potrei metterci una pezza.
cllocate
 

Percorso verso il rifugio Benigni

Messaggiodi andrea.brembilla » venerdì 11 maggio 2007, 21:35

Segnalo già da ora la strabiliante quantità di Marmotte e Stambecchi che si incontrano lungo il percorso verso il rifugio Benigni, e che anno dopo anno oltre che aumentare diventano sempre meno sospettosi verso l'uomo (questo è il vantaggio di saper rispettare gli abitanti della montagna, i quali se non infastiditi acquistano fiducia verso gli esseri umani).
A chi ama i selvaggi abitanti della montagna consiglio già da ora di fare un giro in queste zone.

Il sentiero verso il Rifugio Benigni è già completamente agibile, compreso il canalone; per ogni necessità poi si ricorda che anche nel caso il Benigni fosse chiuso (l'apertura continuata inizierà a giugno) è sempre aperto il Bivacco Invernale.
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5399
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Lavori al Rifugio Benigni

Messaggiodi IW2LBR » sabato 16 giugno 2007, 19:09

Sabato 16 Giugno 2007

I lavori al Rifugio Benigni

le foto sono di andrea.brembilla

Immagine

Immagine

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71156
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Il rifugio Benigni è aperto

Messaggiodi andrea.brembilla » lunedì 18 giugno 2007, 18:15

Il rifugio Benigni è aperto nonstante i lavori e non è minimamente disturbato dai tre eroici muratori che stanno tirando su i muri della futura sala da pranzo! a_2

PS. per la discesa dal Rifugio Benigni se vi sentite poco sobri, vedete doppio o strani castori alpini a_34 (a causa della fornita Cantina del Benigni) e non ve la sentite di affrontare il pur agevole canalone potete prendere il Sentiero delle Orobie Occ. che va verso il Rifugio Grassi e dopo una decina di minuti vedrete un grande masso con due frecce: "Trona" e "Cusio/Ornica". Naturalmente seguite quest'ultimo, è il sentiero dei Vitelli, un percorso alternativo (che i più sgamati conosceranno già) che scende dal vallone erboso (fiori da paura!) sotto il Pizzo Giacomo e si ricongiunge alla "Via Normale" all'inizio della conca prima del canalone che abbiamo evitato! Bel percorso alternativo... un pò duro se lo si fa in salita!!!

Immagine
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5399
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Sentiero dei Vitelli per il Rifugio Benigni

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 20 giugno 2007, 20:16

Incuriosito dal Sentiero dei Vitelli ben spiegato da andrea.brembilla, oggi, con il mitico IW2NGG, armati di buona volonta' siamo partiti per quel di Cusio..... devo dire che e' bello tosto sto sentiero..... ma spettacolare, dopo la fontanina di S.Carlo, il pianoro pullula di fiori: anemoni, gigli di montagna, rododendri, pulsatille alpine.. un vero spettacolo della natura.. sembrava di essere sul Sentiero dei Fiori dell'Arera...

Al Rifugio Benigni oltre che la bella accoglienza dell'Elisa rifugista, abbiamo trovato il Sig. Molinari presidente del C.A.I. Alta Valle Brembana che ispezionava i lavori.....

Video intervista lavori al Rifugio Benigni (11 mb)
http://www.valbrembanaweb.it/video/benigni.wmv

p.s. mi raccomando... non fate arrabbiare l'Elisa..... e' in dolce attesa.... a_5
Ultima modifica di IW2LBR il mercoledì 20 giugno 2007, 21:31, modificato 1 volta in totale.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71156
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Lavorando al Rifugio Benigni

Messaggiodi andrea.brembilla » mercoledì 20 giugno 2007, 21:11

Congratulazioni Elisa!!!!! a_2 a_2 a_2 a_2
Chissà se ci sente da lassù a quota 2222 metri in mezzo agli stambecchi...

E un elogio devo farlo ancora una volta, oltre allo spassoso video di IW2LBR, all'Impresa che sta lavorando al Rifugio Benigni...

Stakanovisti incredibili della montagna!
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5399
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

nel piccolo Rifugio Benigni

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 20 giugno 2007, 21:48

Immagine

A pranzo, nel piccolo Rifugio Benigni con gli operai e escursionisti..
Ultima modifica di IW2LBR il venerdì 22 giugno 2007, 17:00, modificato 1 volta in totale.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71156
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Prossimo

Torna a Rifugi Sentiero delle Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite