Rifugio F.lli Calvi 2.015 m s.l.m. - Carona

Area Rifugi delle Alpi e Prealpi Orobie Bergamasche

Moderatore: IW2LBR

Rifugio F.lli Calvi 2.015 m s.l.m. - Carona

Messaggiodi bashir.it » martedì 17 aprile 2007, 14:34

Bashir.it
Moderatore Forum Val Brembana - Brembana Valley Forum Moderator

Se sono in linea, purtroppo non sono qui
Avatar utente
bashir.it
 
Messaggi: 990
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2006, 17:01
Località: Seriate

Rifugio Calvi

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 aprile 2007, 13:55

Domenica 22 Aprile 2007 al Rifugio Calvi

58^ edizione Trofeo Parravicini - Gara di Sci-Alpinismo

- Partenza gara dal Rifugio Fratelli Calvi ore 8.30

Coppa Sci CAI Bergamo, gara individuale in tecnica libera di Sci-Alpinismo. La gara si svolgerà in Alta Valle Brembana. Il percorso avrà uno sviluppo particolarmente interessante lungo la cresta che, dalla vetta del Monte Grabiasca corre fino alla spalla del Monte Cabianca seguendo lo spartiacque tra le valli Brembana e Seriana...

http://www.valbrembanaweb.com/valbrembanaweb/manifestazioni/aprile_2007/parravicini/
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76438
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Rifugio Calvi

Messaggiodi andrea.brembilla » martedì 24 aprile 2007, 18:44

ATTENZIONE ATTENZIONE!

Aperture ufficiali comunicate dal CAI di Bergamo:
    Apertura Continuata:dal 15 giugno al 16 settembre

    Apertura Giorni Festivi e Prefestivi:dal 3/3 al 10/6 e dal 22/9 al 4/11
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5508
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Rifugio Calvi 29 aprile 2007

Messaggiodi bashir.it » lunedì 30 aprile 2007, 18:30

Domenica 29 Aprile 2007
Racconto di una giornata al Rifugio Calvi

Nonostante sia la fine di aprile sembra di essere in primavera inoltrata: quale miglior occasione per una bella scarpinata? Così chiamo il Valanga: <<Calvi?>>

<< Si, Si! Dai che facciamo l’intervista al rifugista!>>. (ormai ha solo in mente una cosa: il portale della valle)
Tutto è organizzato: ritrovo ore 8.30 presso la Stazione di San Giovanni Bianco. Naturalmente arrivo in ritardo e dopo essere stato accusato di tentato bidone riusciamo a ritrovarci ed a partire alla volta di Carona.

Lasciata la macchina al bivio (che fatica a trovare il parcheggio), saliamo verso il Rifugio Calvi, in compagnia di Nicola un nuovo eroe, esempio e modello di vita per il Valanga (per motivi ora che non vi spiego, altrimenti mi banna).
Giunti a Pagliari, abbandoniamo la fin troppa affollata strada e prendiamo il sentiero estivo. Che posto ameno! Se nelle Torcole di Piazzatorre si scia come nel Colorado, qui troviamo l'Engadina.

I pacchetti di sigarette della settimana lavorativa ci invitano alla sosta ma l’onore e l’orgoglio (e soprattutto la promessa di un lauto pasto) ci spronano a continuare. Finalmente si vede la diga del Fregabolgia e le energie ritornano per lo sprint finale …

Immagine
la diga del Fregabolgia

<<Che fame, mi mangerei volentieri un capriolo intero>> sussurra qualcuno. Spinti così dalla gloria “sportiva” arriviamo alla meta.

<<Siamo sicuri di essere al Calvi?>>, domando.
Il rifugio è sempre uguale, ma si è misteriosamente trasformato nell’ombelico del mondo: moltissima gente... accenti e colori non proprio orobici ci circondano.

<<Sara la fame … >> conclude Nicola, che cerca di trattenere con tutti i mezzi possibili il Valanga al tavolo, considerato che, tutte le volte (tre) che venivano a prendere le ordinazioni, era sempre in giro, mai al tavolo. Una volta picchettato il Valanga alla panca, riusciamo a prenotare e con velocità impressionante arrivano al nostro tavolo le prelibatezze gastronomiche: pizzoccheri, polenta, formaggi vari, brasato, strudel, vino, grappa, birra, eccetera…

<<Si! Si! Siamo proprio al Calvi! La cucina la riconosco … è sempre la stessa … ottima>>.

Immagine
il cuoco del Rifugio Calvi, mentre ci prepara Polenta e Brasato....

Ritemprato lo spirito e riempita la pancia mi aspetto che le visioni spariscano, ma … continuo a vedere Ruud Gullit. <<Come è possibile? Nostalgia di un glorioso passato calcistico?>> mi chiedo. Mi avvicino e scopro che sono persone reali e neanche olandesi, ma bensì del Burkina Faso.

<<Il mistero s’infittisce>> affermo, poi, con la coda dell’occhio, vedo Federica una fedelissima villeggiante di Piazzatorre affetta da un’incurabile Mal d’Africa. <<Tutto quadra! È logico!>> informo i miei compagni di camminata << Federica + polenta + grappa = cittadini del Burkina Faso in gita al Rifugio Calvi>>. Valanga non perde l’occasione e sotto una fitta grandinata parte la video intervista (naturalmente in un strano dialetto, parlato in due o tre villaggi del Burkina Faso).

Ma le sorprese non finiscono qui! All’orecchio giunge un altro accento.
<<Valanga, un altro straniero>> avviso, ma subito vengo contraddetto << Cuale ztraniero, io zono feneto>>. Il nuovo interlocutore si rileva un veneto, con genitori veneti, ma con un spiccato e misterioso accento tirolese… ci rifiutiamo di indagare ulteriormente e chiudiamo la faccenda ordinando altre due grappe, appurando con orgoglio che la comitiva, di una sezione del CAI veneto, aveva utilizzato il portale di http://www.valbrembanaweb.com per organizzare la loro gita sociale.

Ma ecco, la pioggia e la grandine cessano, si apre uno spiraglio di sole nel cielo e tempo finalmente per la video intervista al gestore del rifugio e per tornare a valle contenti e soddisfatti, perché la magia del Calvi non si è smentita:

è sempre come la prima volta.

Video intervista ai turisti dal Burkina Faso
Bashir.it
Moderatore Forum Val Brembana - Brembana Valley Forum Moderator

Se sono in linea, purtroppo non sono qui
Avatar utente
bashir.it
 
Messaggi: 990
Iscritto il: giovedì 16 marzo 2006, 17:01
Località: Seriate

Rifugio Calvi

Messaggiodi IW2NGG » lunedì 30 aprile 2007, 20:17

in compagnia di Nicola un nuovo eroe, esempio e modello di vita per il Valanga

AHAHAHAHAHA!!! a_15 Stupendo!

Ciao, Nicola
Avatar utente
IW2NGG
Site Admin
 
Messaggi: 62
Iscritto il: mercoledì 15 gennaio 2003, 19:53
Località: Treviolo

Aperture Rifugio F.lli Calvi 2008

Messaggiodi meteopedro » domenica 30 marzo 2008, 18:03

Aperture Rifugio Calvi 2008

da Marzo al 15 Giugno 2008 festivi e prefestivi
dal 15 Giugno al 15 Settembre 2008 tutti i giorni
dal 16 Settembre al 01 Novembre 2008 festivi e prefestivi
dal 27 Dicembre al 06 Gennaio tutti i giorni (TEMPO PERMETTENDO!!)


Gestore Claudio Bagini Via Roma 14/G 24010 Piazza Brembana (BG)
Tel. e fax 0345 81184 - Tel. Rifugio 0345 77047 Cell. 3496804893
Avatar utente
meteopedro
 
Messaggi: 2833
Iscritto il: domenica 23 gennaio 2005, 16:34
Località: Paladina 272 m.s.l.m.

Re: Rifugio F.lli Calvi 2.015 m s.l.m. - Carona

Messaggiodi IW2LBR » domenica 28 dicembre 2008, 14:35

NEWS ore 13.00 del 28-12-2008

Il Rifugio Fratelli Calvi e' aperto fino al 6 Gennaio 2009
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76438
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Rifugio F.lli Calvi 2.015 m s.l.m. - Carona

Messaggiodi topomoto » domenica 28 dicembre 2008, 20:27

IW2LBR ha scritto:NEWS ore 13.00 del 28-12-2008
Il Rifugio Calvi e' aperto fino al 6 Gennaio 2009

Ciao, dato che domani è aperto sapete se servono le racchette da neve oppure la strada è battuta, vorremmo farci un giro

Grazie
topomoto
 
Messaggi: 1
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2008, 18:49

Re: Rifugio F.lli Calvi 2.015 m s.l.m. - Carona

Messaggiodi kikko » domenica 28 dicembre 2008, 21:06

Dipende da quanto nevica stanotte, se ne scende poca dovresti stare a "galla" tranquillamente, oggi sono salito ai carisoli dalla strada nel bosco, non ho avuto alcun problema, sono arrivato in cima alla seggiovia senza mai sprofondare. Dal Calvi scendevano molti escursionisti a piedi senza ciaspole, presumo che la strada sia ben "battuta".
kikko
 

Prossimo

Torna a Rifugi Sentiero delle Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite