Bollettino Valanghe

Itinerari e discese di sci-alpinismo invernale ed estivo
Valle Brembana - Alpi Orobie Bergamasche

Moderatore: freedom

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi MaCa » lunedì 20 gennaio 2014, 9:01

Caro Skiador, il tuo intervento non fa una piega, ma non considera diversi aspetti che chi, non presente all'uscita non può conoscere. Non sto qui ad elencarli o a spiegarli, ma ti posso assicurare, visto che c'ero, che la scelta di effettuare "la mini-gita" è stata fatta riflettendoci e con molte considerazioni. Se vorrai, quando rientrerai in valle potremo condividere la discussione a quattro occhi, magari con gli sci ai piedi.
Moderatore Forum area Trekking
Salita cercherò suprema libertà verso una cima che Lei mi risveglia
Avatar utente
MaCa
 
Messaggi: 14837
Iscritto il: martedì 25 settembre 2007, 14:09
Località: Almenno San Bartolomeo - 280 s.l.m.

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi Nicola72 » lunedì 20 gennaio 2014, 9:52

Quoto al 100 le parole in primis di Andrea e poi di Skiador. Anche durante la formazione dei pattugliatori su pista da sci gli esperti ARPA e Meteomont insegnano che con un grado così elevato di pericolosità è meglio non intraprendere alcuna gita e/o escursione fuori pista!. E' vero che per fare un certo tipo di lezione avere neve "vergine" e in quantità industriale si riesce meglio a far capire ai discenti determinati concetti, ma ritengo che se fosse stata fatta domenica prossima non sarebbe cambiato assolutamente niente. L'idea di vedere in giro sci alpinisti durante il "pericolo 5" fa rabbrividire, chiunque essi siano. Non è demagogia, ma ricordiamo che gli allievi imparano dagli istruttori e i messaggi che trasmettiamo spesso e volentieri vengono copiati.
Avatar utente
Nicola72
 
Messaggi: 49
Iscritto il: lunedì 6 novembre 2006, 17:57
Località: Zogno

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi freedom » lunedì 20 gennaio 2014, 10:01

Nicola72 ha scritto:Non è demagogia, ma ricordiamo che gli allievi imparano dagli istruttori e i messaggi che trasmettiamo spesso e volentieri vengono copiati.

Esatto, il succo del discorso è proprio questo. Quella di ieri, secondo me, poteva essere una di quelle lezioni che raramente si tengono: "Quando rinunciare per non rischiare inutilmente".
fr33d0m ( Canali video: YouTube - Vimeo )
Moderatore aree Alpinismo e Sci-alpinismo
Avatar utente
freedom
 
Messaggi: 3613
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2009, 9:49
Località: Bassa Bergamasca / Bordogna

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi Fabius » lunedì 20 gennaio 2014, 10:04

IW2LBR ha scritto:Immagine


Ecco cosa significa rischio 5: anche relativamente all'interno della fascia boschiva (seppur molto inclinata come in questo caso) bastano pochi mq scoperti e si rischia di essere seppelliti.
La felicità dell'uomo sta nella natura selvaggia.
Fabius
 
Messaggi: 2129
Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2008, 11:52
Località: Bergamo Nord (alt.295mt.)

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi MaCa » lunedì 20 gennaio 2014, 10:21

Ma scusate, qualcuno di voi c'era ieri al corso? NO.
Qualcuno di voi sa dove siamo stati e cosa abbiamo fatto con il corso? NO.
Qualcuno sa cosa è stato detto/insegnato? NO.
Qualcuno sa le considerazioni fatte prima di partire? NO.

Quindi, se parliamo in generale vanno benissimo tutte le considerazioni (stare a casa, ecc), ma se dobbiamo "mettere in croce" delle persone che si fanno il mazzo (e tanto) e con estrema competenza guardando solo un'immagine della web cam non ci sto.
La decisione di svolgere la lezione sulle piste non è stata fatta a caso. Infatti, seppur il rischio nullo non esista mai, il fatto che le piste siano aperte è un indice che in quelle zone il rischio sia molto molto ridotto.
Non a caso alcune piste della valle (Vagussera ad esempio) erano chiuse per pericolo mentre altre erano aperte.

Detto questo spero di non dover più nessuna spiegazione a nessuno e penso che si possa, una volta per tutte, smettere di giudicare senza sapere bene le cose.
Moderatore Forum area Trekking
Salita cercherò suprema libertà verso una cima che Lei mi risveglia
Avatar utente
MaCa
 
Messaggi: 14837
Iscritto il: martedì 25 settembre 2007, 14:09
Località: Almenno San Bartolomeo - 280 s.l.m.

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi giovannimilesi » lunedì 20 gennaio 2014, 12:11

Le Torcole non sono poi così pericolose e in effetti non è successo niente. Una valanga/slavina ha bisogno almeno di 25° mentre la gita era a 15/20°.
Lasciano un pò perplesse però le condizioni della neve per poter fare dei validi test di stratificazione e di blocco di scorrimento, e la pendenza a dire di 15/20° quando per il test del blocco di scorrimento servono almeno 30°. Questo è quello che ho imparato ai corsi.
giovannimilesi
 
Messaggi: 146
Iscritto il: lunedì 17 dicembre 2012, 21:44

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi freedom » lunedì 20 gennaio 2014, 12:17

Io adesso però la fermerei qui perchè questo è un argomento per informare delle condizioni nivo-meteo.
Vari commenti sono stati espressi ed è stato detto un po di tutto, credo che il concetto sia molto chiaro.
a_17
fr33d0m ( Canali video: YouTube - Vimeo )
Moderatore aree Alpinismo e Sci-alpinismo
Avatar utente
freedom
 
Messaggi: 3613
Iscritto il: lunedì 12 gennaio 2009, 9:49
Località: Bassa Bergamasca / Bordogna

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi kikko69 » lunedì 20 gennaio 2014, 18:01

La polemica è addirittura arrivata in prima pagina di Eco on line.....

Fuoripista: «Vi sembra il caso?» E sul web si scatena la polemica

Pizzatorre e Foppolo -
È polemica sul web dopo che sul sito di www.valbrembanaweb.com.com è stata postata, nel forum, l’immagine di alcuni scialpinisti che raggiungono la cima di Torcola Soliva dopo aver percorso un fuoripista. In una giornata come quella di domenica con rischio di valanghe a livello 5, il più elevato visto negli ultimi anni. «Ma vi sembra il caso - scrive chi ha postato l’immagine, catturata da una delle webcam della zona -. Ecco un tipico esempio di superficialità e ignoranza. Questi signori stanno sbagliando e di grosso! Con le condizioni di oggi queste escursioni sono fuori luogo e pericolose». La fotografia e relativo commento hanno scatenato un seguito di botta e risposta. Con uno dei «responsabili» del misfatto che si è affrettato a precisare.

Tutte le webcam sulle Orobie
«Non mi sono mai piaciuti i “saggi da bar” e, essendo io tra i ripresi dalla web - scrive online - penso di poter parlare! Non voglio fare polemiche ma chiarire, una volta per tutte, che le persone riprese non né cretini né tantomeno imprudenti, ne ancor meno pazzi suicidi.... NESSUNO si è avventurato su pendii potenzialmente pericolosi (pendenza max 15-20^) e , il fatto di essere fuori pista era dovuto solo al fatto di fare esercizi di ricerca con Artva e studiare la stratificazione della neve....».

A Foppolo
Comunque sia la situazione resta critica un po’ ovunque. La fotografia ripresa Foppolo (qui a lato) mostra chiaramente il distacco di lastroni di neve nella zona dellla frazione Tegge, che si trova sulla sinistra salendo verso il paese. Sulla strada sottostante, come mostra chiaramente il cartello, è stato istituito il divieto di transito: si tratta di una carreggiata non asfaltata, a servizio solo della frazione.
kikko69
 

Re: Bollettino Valanghe

Messaggiodi Fabius » lunedì 20 gennaio 2014, 18:10

kikko69 ha scritto:La polemica è addirittura arrivata in prima pagina di Eco on line.....


Ops....... a_40 a_11
La felicità dell'uomo sta nella natura selvaggia.
Fabius
 
Messaggi: 2129
Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2008, 11:52
Località: Bergamo Nord (alt.295mt.)

PrecedenteProssimo

Torna a Sci-alpinismo sulle Alpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite