Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Situazione impianti, nuovi progetti e sviluppi delle stazioni sciistiche di Foppolo, San Simone, Carona, Piazzatorre e Valtorta/ Piani di Bobbio.

Moderatori: IW2LBR, alvin 51, Lino70

La Devil Peak verso la gestione delle seggiovie di Foppolo

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 20 ottobre 2017, 4:43

da L'Eco di Bergamo di Giovanni Ghisalberti

Da Moretti l’unica offerta per Foppolo

Il bando. Per gestire le seggiovie Quarta Baita e Montebello si presenta solo la «Devil Peak».
Oggi l’aggiudicazione. L’imprenditore: «Puntiamo allo skipass unificato con Carona, il nostro sarà un progetto a lungo termine».


Immagine

Un solo pretendente, l’imprenditore bergamasco Massimo Moretti. Ieri a mezzogiorno scadevano i termini per partecipare al bando di gestione, per la stagione 2017-18, delle seggiovie comunali di Foppolo, la Quarta Baita e il Montebello. Come annunciato da tempo, la «Devil Peak Invest», holding facente capo all’ex direttore generale dell’Inter, ha presentato la propria offerta. Oggi è prevista l’aggiudicazione da parte della commissione giudicatrice. Scontato, a questo punto, l’esito. Dunque, sarà Moretti a prendere in mano le sorti della stazione sciistica brembana: quella che si aprirà a dicembre sarà la settantesima stagione con impianti a fune (la prima fu all’inizio del 1949, con le monoposto Quarta Baita, Montebello e Valgussera), in precedenza la risalita avveniva a piedi. «L’auspicio era che alla gara ci fossero anche altre offerte – commenta Moretti, titolare della società che sta completando anche il complesso residenziale-alberghiero Belmont –. Sarebbe stato il segno della conferma delle potenzialità della stazione. Ma noi ci crediamo. Ci eravamo impegnati e abbiamo mantenuto la promessa. La cosa certa, quindi, è che, se domani (oggi per chi legge, ndr) ci sarà assegnata la gestione, gli impianti partiranno e la stazione aprirà. Lo stop sarebbe stato deleterio». La società di gestione «pescherà» il personale per gli impianti dalla manodopera locale. «Impegneremo persone di Foppolo e della valle - continua Moretti - perché vogliamo dare continuità». A fianco della «Devil Peak», ma solo per una consulenza tecnica e non gestionale, ci sarà «Industrie turistiche barziesi», società che gestisce la stazione di Valtorta-Piani di Bobbio. Garantirà, di fatto, quell’esperienza nel settore richiesta anche dal bando di gestione. Innevamento artificiale «Sarà una consulenza esterna - dice l’amministratore di Itb Massimo Fossati - in base alle loro richieste, sulla selezione del personale se ce la chiederanno, sui fornitori piuttosto che sulle modalità dell’eventuale innevamento programmato».

Immagine

L’obiettivo, però, ora è puntato allo skipass unico, ad aprire un comprensorio unico, seppure con due gestioni giuridicamente separate, tra Foppolo e Carona. Gli impianti della Val Carisole (Conca Nevosa e Valgussera, oltre all’arroccamento da Carona) sono in mano ai curatori del Fallimento Brembo Super Ski, più volte dettisi favorevoli a una gestione unitaria. Bisognerà, però,trovare un accordo, considerando che nel comprensorio, da sempre, hanno coesistito proprietà di Comune, Brembo Super Ski e altri privati: cannoni, gatti delle nevi e centrale di innevamento sono della Bss, ma l’acqua del lago Moro è in concessione al Comune di Foppolo; e i terreni delle seggiovie della Val Carisole sono su terreni di privati, riconducibili ancora a Moretti. Che si dichiara però ottimista: «In due o tre giorni, se i curatori sono disponibili - spiega - ci sediamo a un tavolo e troviamo una soluzione. Mi auguro proprio che non ci siano ostacoli all’apertura unitaria del comprensorio. Noi abbiamo mantenuto le promesse e siamo contenti. Ma questa è solo la prima tappa di un progetto che guarda lontano». «La nostra disponibilità l’abbiamo sempre manifestata - commenta Alberto Carrara, uno dei tre curatori -. Ci sono, però, questioni da risolvere, ferme da tempo, che non dipendono da noi ma dal Comune».

Immagine
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76331
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi IW2LBR » sabato 21 ottobre 2017, 6:32

da L'Eco di Bergamo

A Moretti la gestione delle seggiovie di Foppolo

Foppolo - È stata aggiudicata ufficialmente ieri, alla «Devil Peck Investment», holding di Massimo Moretti, la gestione degli impianti di risalita comunali di Foppolo, per la stagione 2017-2018. L’offerta del gruppo è stata di 200 mila euro, sessantamila euro in più rispetto alla base d’asta di 140 mila euro (il rialzo minimo era di 10 mila euro). «Con i 60 mila euro di rialzo - spiega Moretti - abbiamo voluto venire incontro alle difficoltà attuali del Comune di Foppolo, anche perché la stagione sciistica è ormai imminente e ci sono alcune migliorie da fare alla stazione. Da oggi, comunque, partiamo. La prossima settimana – continua l’imprenditore – inizieremo a trattare per l’accordo che dovrà portarci allo skipass unico del comprensorio». Al tavolo dovranno sedersi i curatori della Fallimento Brembo Super Ski e anche il Comune. Oggetto della discussione l’utilizzo di cannoni e battipista della Brembo Super Ski, quindi l’impianto di innevamento programmato e la ripartizione degli introiti derivanti dagli skipass.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76331
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi IW2LBR » giovedì 9 novembre 2017, 7:31

da L'Eco di Bergamo

Moretti in pista accordo con Ikea per le seconde case

Foppolo. L’imprenditore pronto a gestire centinaia di alloggi vuoti, ristrutturarli, arredarli e affittarli per 4 anni a clienti europei. Poi li acquisterà o li restituirà

Le seconde case vuote di Foppolo avranno il look Ikea. Mentre – anche in queste ore – si continua a cercare un accordo perché a Foppolo e Carona la stagione sciistica possa partire a impianti completi e con skipass unico, l’imprenditore Massimo Moretti (ieri Forum di Assago e Inter, oggi Belmont e impianti Quarta Baita e Montebello) ha raccontato la «sua» Foppolo all’assemblea dei 400 soci del «Clan 2», storico sci club foppolese per il quale Moretti ragazzino correva, hub cinquantennale di coloro che ritengono il paese brembano la loro seconda patria. Martedì è arrivato il via libera bancario alla ristrutturazione di Belmont e il 19 novembre i proprietari di seconde case vuote saranno invitati alla presentazione del progetto alloggi: la società di Moretti proporrà di ritirare gli appartamenti, ristrutturarli e riammobiliarli (un accordo con Ikea è già pronto) e gestirli per quattro anni. Al termine, l’appartamento sarà acquistato dalla società al prezzo richiesto o restituito rimesso a nuovo, al proprietario. L’obiettivo è di ottenere (su 1.600 seconde case di cui un migliaio poco o niente usate) un pacchetto di almeno 400 alloggi rinnovati da presentare sul mercato europeo dello sci, paesi scandinavi compresi, per settimane complete a prezzo affrontabile. Un altro accordo in pista è con Roberto Amaddeo della dinastia Mimmo per diversificare l’offerta dei tre ristoranti del piazzale alberghi, St. Ambroeus, Cristallo e Belmont in modo da soddisfare tutti i gusti e ottimizzare la clientela. «Ovviamente occorrono investimenti per rimettere in moto la macchina di Foppolo – ha osservato Moretti – ma è necessario anche curare dettagli che rilancino l’immagine, cose che non vanno a reddito, ma fanno venir voglia di stare o di andare a Foppolo, da un bell’albero di Natale sul piazzale, a un noleggio attrezzature d’avanguardia, a iniziative per ogni fascia di età:lo sci è il cuore, ma da solo non basta. A Foppolo serve un progetto industriale per dare servizi che non ci sono e che invece altrove ci sono da molto tempo». E, indicando la foto che gli hanno scovato - un Massimo decenne in maglione blu d’ordinanza, carico di coppe davanti all’hotel Cristallo – conclude: «Sono passati più di cinquant’anni: Foppolo deve restare uguale a se stesso nello spirito, non nelle infrastrutture. Se possiamo scegliere di dargli un’opportunità, dobbiamo farlo».
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76331
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi andrea.brembilla » giovedì 9 novembre 2017, 10:10

Forza Moretti... le idee sono buone, speriamo che non siano fumo e Foppolo torni a rappresentare quel che è sempre stata per Bergamo: banca della neve e fucina di talenti.
a_14 a_14 a_14
Andrea Carminati, brembano; moderatore forum
cai.vallebrembana.org
Avatar utente
andrea.brembilla
 
Messaggi: 5507
Iscritto il: giovedì 17 marzo 2005, 11:50
Località: Brembilla (BG) - 440 m s.l.m.

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi bisarz » giovedì 9 novembre 2017, 10:51

Anche a me piacciono molto le idee di Moretti, speriamo che riesca a metterle in pratica al meglio.
Buon lavoro...
bisarz
 
Messaggi: 247
Iscritto il: venerdì 17 novembre 2006, 20:50

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi willy » giovedì 9 novembre 2017, 15:23

Quando la stessa cosa invece la dicevo io già qualche anno fa invece era una cazzata eh? a_11
Sono curioso, il 19 mi piacerebbe andare a sentire cosa propongono.
Avatar utente
willy
 
Messaggi: 1067
Iscritto il: lunedì 7 marzo 2005, 17:02
Località: Almenno S.B. - m.300 s.l.m. - Foppolo m. 1600 s.l.m.

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi elio.biava » giovedì 9 novembre 2017, 19:00

Quanta carne al fuoco! a_19 meglio di un "Asado" di taglio real, speriamo che non bruci, tutto sto ben di Dio... a_34
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3138
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 10 novembre 2017, 10:37

da L'Eco di Bergamo

Foppolo e Valleve, ultimatum dei giudici «Piano anti dissesto entro il 15 gennaio
Bilanci. La Corte dei Conti ai due Comuni: misure correttive per garantire gli equilibri finanziari «Le difficoltà di Brembo Super Ski erano note anche prima della dichiarazione del fallimento».

Presentare entro il 15 gennaio una «dettagliata relazione» per rendere conto «dell’attuazione delle misure correttive previste» per rimettere in sesto le finanze comunali. È quanto ha ordinato alle Amministrazioni di Foppolo e Valleve la Corte dei Conti (Sezione regionale di controllo per la Lombardia) con un provvedimento dello scorso 25 ottobre. Un ultimatum che rappresenta un ulteriore capitolo della vicenda legata al fallimento della società Brembo Super Ski. Nel provvedimento i giudici fanno il punto della situazione dei due Comuni, dettando anche alcune prescrizioni. Foppolo secondo la Corte «non ha provveduto» entro i termini «alla comunicazione dell’adozione delle misure» per far fronte ai «gravi squilibri economico-finanziari». Solo dopo la trasmissione del deferimento per la seduta del 25 ottobre il Comune «ha fatto pervenire una nota» nella quale comunica la costituzione di un Fondo crediti di dubbia esigibilità da 2.658.208 euro: nel dettaglio, 1.104.899 euro da alienazioni di baite e box; 1.078.309 euro da una convenzione urbanistica del 2014 e 200 mila euro dall’affitto delle seggiovie. Il Comune, rilevano i giudici, «a monte dell’individuazione di misure correttive con il bilancio preventivo 2017» avrebbe anche dovuto «rideterminare il risultato dell’esercizio 2016» invece «ha inteso operare sul bilancio preventivo 2017, mantenendo immutata la rilevantissima massa di residui attivi relativi ai crediti nei confronti della Brembo Super Ski, pur essendo ben conosciuta la situazione di profonda criticità, anche prima della dichiarazione di fallimento adottata il 24 febbraio 2017». Infine la Corte rileva che le misure «tardivamente comunicate» non sono «idonee a garantire un effettivo ripristino degli equilibri di bilancio». Baite in vendita a Valleve Anche il Comune di Valleve secondo i giudici ha mantenuto «immutata la rilevante massa di residui attivi relativi ai crediti nei confronti della Brembo Super Ski». Nel bilancio di previsione 2017 il Comune ha istituito un Fondo crediti di dubbia esigibilità di 881.833 euro, nel quale la parte più rilevante (circa 800 mila euro) deriva dall’alienazione di 15 baite comunali (il bando è aperto) e da una convenzione urbanistica. Nel caso di Valleve le misure non sono state giudicate «tardive» come per Foppolo, ma comunque «non appaiono idonee» ai giudici, che hanno evidenziato tra l’altro «le note difficoltà che ancora incontra il mercato immobiliare» e il fatto che la convenzione urbanistica risale al 2008. A Valleve ieri si è riunito il Consiglio comunale che ha ratificato con il voto favorevole di tutti i consiglieri presenti (6 su 8) due delibere della Giunta (12 settembre e 18 ottobre) con alcune variazioni al bilancio 2017, ma si è trattato di questioni di ordinaria amministrazione (trasporto scolastico, fognature, manutenzioni stradali e altro) non di misure extra relative alla vicenda. «La Corte – ha spiegato il sindaco Santo Cattaneo a seduta conclusa – ci ha dato aria fino al 15 gennaio, stiamo lavorando. Il bando per le baite è stato pubblicato e continueremo a darci da fare per arrivare a convincere la Corte dei Conti».
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 76331
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi Valerie » venerdì 10 novembre 2017, 11:03

Bravo Mr Moretti, a breath of fresh air
Valerie
 
Messaggi: 169
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2008, 22:05
Località: england

PrecedenteProssimo

Torna a Stazioni Ski Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti