Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Situazione impianti, nuovi progetti e sviluppi delle stazioni sciistiche di Foppolo, San Simone, Carona, Piazzatorre e Valtorta/ Piani di Bobbio.

Moderatori: IW2LBR, alvin 51, Lino70

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi bisarz » mercoledì 9 maggio 2018, 10:03

IW2LBR ha scritto:da L'Eco di Bergamo
Foppolo, dimessi tutti i consiglieri. Arriva il Commissario
Inutile aspettare altri venti giorni. Dopo le dimissioni del sindaco Beppe Berera ai domiciliari per decisione del Gup a seguito dell'inchiesta di Foppolo e contemporaneamente sospeso dall'incarico, arrivano le dimissioni degli altri cinque consiglieri a partire dal vice sindaco Marco Cattaneo, Ilario Invernizzi, Pietro Mainetti , Paolo Frassoni e l'ultimo in ordine di tempo Fausto Carletti . Dimissioni presentate personalmente dai cinque al protocollo del Comune e di conseguenza inoltrate alla Prefettura. Per effetto delle dimissioni sarà dunque avviata subito la procedura per lo scioglimento del consiglio comunale e nelle prossime ore l'ufficio territoriale del governo formalizzerà la nomina del commissario Letterio Porto - attualmente commissario ad Oltre il Colle comune che si presenterà alle prossimi amministrative a giugno .

alcune domande per chi è più informato sulle vicende della valle:
- il fatto che il comune sarà commissariato avrà influenze sulle vicende fallimentari di bremboski ?
- che ne sarà degli impianti di Foppolo per la stagione 2018-2019 (mi sembra che devil peak abbia gestione solo per 2017-18)? il commissario può eventualmente disporre gara?
- che dicono i "vicini" di Oltre il Colle dell'operato del commissario?
bisarz
 
Messaggi: 148
Iscritto il: venerdì 17 novembre 2006, 20:50

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi Valerie » domenica 13 maggio 2018, 11:00

Very valid and important questions
Valerie
 
Messaggi: 83
Iscritto il: lunedì 7 luglio 2008, 22:05
Località: england

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi Daniele bovisio » domenica 13 maggio 2018, 20:48

È inutile che fate domande.
Tanto non rispondono a_14
Avatar utente
Daniele bovisio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 11:28
Località: Bovisio M. (MB) 188 m.s.l.m. - Cambrembo (BG) 1400 m.s.l.m.

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi Daniele bovisio » domenica 13 maggio 2018, 20:51

Il prossimo anno andate ai piani di bobhio a sciare.
La valle sta morendo
Avatar utente
Daniele bovisio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 11:28
Località: Bovisio M. (MB) 188 m.s.l.m. - Cambrembo (BG) 1400 m.s.l.m.

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi Daniele bovisio » domenica 13 maggio 2018, 20:52

Noi a cambrembo è da natale che abbiamo l acqua non potabile .
Avatar utente
Daniele bovisio
 
Messaggi: 233
Iscritto il: lunedì 22 novembre 2010, 11:28
Località: Bovisio M. (MB) 188 m.s.l.m. - Cambrembo (BG) 1400 m.s.l.m.

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 16 maggio 2018, 8:36

Martedi' 15 Maggio 2018 - PIAZZA BREMBANA - Alta Valle Brembana - Alpi Orobie - Alberghi, ristoranti - Affitto appartamenti Piazza Brembana - News

Assemblea Comunita Montana Valle Brembana sui fondi BIM a Foppolo

Il commissario prefettizio di Foppolo, Letterio Porto, ha chiesto tempo per cercare di chiarire se il Comune sarà ancora in grado o no di realizzare la cabinovia. Tre mesi di tempo, solo allora la Comunità Montana potrebbe decidere se confermare o no i fondi BIM stanziati due anni fa a tale scopo. Fino ad allora i fondi saranno sospesi.

reportage by Claudio e Gino Galizzi



Reportage completo:
http://forum.valbrembanaweb.com/comuni-della-valle-brembana-f80/assemblea-comunita-montana-sui-fondi-bim-foppolo-t10865.html
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 74512
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 16 maggio 2018, 9:04

da L'Eco di Bergamo

Già spesi due milioni, cantiere fermo dal 2016 - La Comunità chiede chiarezza sulle risorse

I soldi per la telecabina ci sono o no? Ci saranno o no? La Comunità montana, ieri sera, nella sostanza ha chiesto al commissario prefettizio Letterio Porto di fare chiarezza sui fondi e sulle effettive possibilità che i lavori (fermi dal dicembre 2016) possano ripartire. Cantiere, per il quale, finora, il Comune avrebbe speso circa due milioni di euro (parte edile). Stando a quanto sempre dichiarato dall’Amministrazione comunale, per far girare l’impianto, servirebbero ancora 1,5 milioni di euro. Altri fondi andrebbero a coprire interventi (come il magazzino delle cabine) o finiture, considerati non necessari alla messa in funzione. Questione fondi, quindi. La Regione a febbraio ha revocato il prestito ventennale di 2,5 milioni, ma Foppolo ha fatto istanza per la riconferma. Gli altri fondi che andavano a coprire i costi dovevano arrivare da imprenditori di Bergamo e operatori turistici locali (circa 1,7 milioni di euro), da un vecchio accordo di programma regionale (un milione) e, infine, da BimComunità montana (750 mila euro). Tutti soldi che, nel caso, ora dovranno essere riconfermati. Ma la mancata ripresa dei lavori, di fatto, è dovuta anche al fallimento della Brembo Super Ski nel febbraio 2017: da allora si attende che le 54 cabine e la parte elettromeccanica siano messe all’asta. Diversamente il Comune non ne potrà disporre. E, sul tavolo dei curatori fallimentari, mancherebbe anche l’ok definitivo dal ministero al riposizionamento della telecabina. Proseguire o rinunciare? Per il commissario un bel dilemma. Anche perché - ieri in assemblea è stato detto - in caso di rinuncia ai lavori, la Graffer, la società che ha vinto l’appalto (sul quale indaga la procura), potrebbe chiedere i danni.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 74512
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Sciare a Foppolo, Carona e San Simone

Messaggiodi CadeSpi » mercoledì 16 maggio 2018, 9:53

Penso che le parole del commissario abbiano un significato che va oltre anche forse quello che il commissario stesso intendeva dare.
Ora che la bomba è esplosa e la polvere comincia a depositarsi è il tempo di meditare ogni mossa e ponderare ogni scelta, lasciando da parte l'emotività.
Che Foppolo sia figlia di un modello di sviluppo turistico vecchio e insostenibile è oramai evidente. Ma è lì, con le sue centinaia di seconde case, con gli impianti, quelli vecchi e a fine vita e quelli nuovi, con le piste ben ridisegnate e mantenute del comprensorio per buona parte rinnovato.
Non mantenere vitale il comprensorio non significa soltanto distruggere quel che di buono è stato fatto in questi anni, ma avviare uno spropositato (per le aree su cui insiste) complesso edilizio a un progressivo abbandono ed inevitabile degrado.
Le conseguenze possono essere devastanti, non solo per l'economia della valle e per la vita dei paesi, ma anche a livello ambientale.
Le Orobie sono già fin troppo piene di scheletri di stazioni abbandonate attorno a cui si è fatto strada il dissesto idrogeologico.

Il completamento della cabinovia non è sicuramente la soluzione a tutti i mali, ma è un tassello importante se non indispensabile per conservare un germe di vitalità quantomeno a Foppolo, per dare una speranza al comprensorio, per offrire una prospettiva a quanti desiderassero investire nel rilancio.
Di contro le strutture abbandonate al degrado sarebbero un ulteriore chiodo martellato non sulla tomba di una società di impianti in fallimento, ma sull'ecosistema dell'alta Valle, oltre che uno spreco ingiustificabile.
L'interesse pubblico in questo caso è preminente. In altre regioni esistono società regionali ad hoc che intervengono sugli impianti delle stazioni di sci con interventi di lease back, rilevandone le proprietà e affittandoli ai gestori e ai concessionari. Sulla stampa si è visto spesso citare Pontedilegno-Tonale come modello di sviluppo, proprio con questa strutturazione sono stati effettuati gli ultimi investimenti su Paradiso e Presena.
Non si tratterebbe quindi di erogare finanziamenti ma di acquisire beni.
Se si trattasse di ovviare soltanto alla cattiva gestione di un privato l'intervento sarebbe ingiustificabile. Ma qui si tratta di tutelare in primis il patrimonio ambientale che è bene di tutti.
Oltretutto se una cosa emerge con chiarezza dalle carte processuali è che gli impianti rappresentano un potentissimo strumento di potere e ricatto.
Sottrarlo per un periodo alla contesa locale potrebbe contribuire a normalizzare la situazione.
CadeSpi
 
Messaggi: 11
Iscritto il: martedì 6 giugno 2017, 12:36

Precedente

Torna a Stazioni Ski Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti