Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

- Percorsi, itinerari, escursioni in Valle Brembana e sulle Alpi e prealpi Orobie Bergamasche.

Moderatore: MaCa

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 22:57

Nel 1994 gia' e' visibile (macchia scura sotto a sinix del barecc).

Immagine
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 22:58

Nel 2000 e' decisamente ben visibile.

Immagine
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 22:59

Nel 2006 sembra leggermente aumentato...

Immagine
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 23:01

E nel 2012 (ultima foto satellitare disponibile sul sito del Ministero dell'Ambiente) sembra in ulteriore leggera espansione...

Immagine
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 23:06

Quale sara' il futuro del Lago Cervino? Se il riscaldamento globale diminuisce l'accumulo dei glacio-nevati, d'altra parte aumenta la formazione della vegetazione in alta quota (cosa non gradita agli arrampicatori che si trovano le pareti inerbizzate...) il che aumenta l'humus e la formazione del limo di fondo e laterale al bacino del lago, favorendo la conservazione stagna dell'acqua in stato liquido. Come si combineranno i due fattori antagonisti? Risulteranno in una crescita o in una sparizione del lago Cervino? Ai posteri l'ardua sentenza... Intanto godiamoci questa perlina incastonata negli gneiss chiari del Corno Stella, di vedetta sulla Val Cervia e sulla linea insubrica a fondo valle... a_45

Immagine

Immagine
Ultima modifica di lucaserafini il lunedì 8 ottobre 2018, 8:38, modificato 1 volta in totale.
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » domenica 7 ottobre 2018, 23:49

Ah... dimenticavo... per chi volesse raggiungere il Lago Cervino da Foppolo, l'avvicinamento coincide con quello descritto nel report della Via Cercando Valerio alla NO del Corno Stella, o della Granitica Stellare. Lo riassumo qui: da Foppolo, raggiunto il Lago Moro e il passo di Val Cervia, si prosegue in discesa il sentiero 101 che scende sul versante valtellinese, fino a raggiungere la prima conca morenica, da cui abbandonato il sentiero si scende verso destra (direzione NE) con cautela i ripidi pendii erbosi e di ganda fino a poter costeggiare la base dei costoloni rocciosi sottostanti il passo di Val Cervia. Restando il piu' alto possibile si procede in mezza costa andando a prendere le gande dell'alta testata della Val Cervia, che portano in traversata, dopo aver anche scavalcato alcune placconate di rocce montonate caratteristiche, all'alto circo morenico sottostante la parete NO della Val Cervia, dove si trova il Lago Cervino. Il video illustra l'ultima parte della traversata su gande. Da Foppolo prevedere circa 2 ore e 45 minuti. Escursione di media difficolta', senza sentiero nella parte finale, che richiede orientamento. Nessuna arrampicata necessaria se l'attraversamento delle placconate di rocce montonate avviene nel punto corretto (non troppo in alto per non entrare nei salti dei costoloni che scendono dalla cresta del Corno Stella, non troppo in basso per non ingaggiare i salti basali sottostanti le rocce montonate).

Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » lunedì 8 ottobre 2018, 8:44

Me ne torno in fondo valle con la luce della sera adagiata sul Corno Stella. La freccia rossa indica il passaggio delle rocce montonate (placche levigate dalla vedretta). a_45

Immagine
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi Fabius » martedì 9 ottobre 2018, 19:52

Bellissima disamina a_2 complimenti! Certo che è davvero piccolino, ma forse crescerà (solo gli arrampicatori come te si avventura o in quel loco), a me suona male Cervino non si meriterebbe un nome così famoso, io lo chiamerei Cerviano, che ne dite? a_45
La felicità dell'uomo sta nella natura selvaggia.
Fabius
 
Messaggi: 2059
Iscritto il: giovedì 25 dicembre 2008, 11:52
Località: Bergamo Nord (alt.295mt.)

Re: Lago Cervino, fratellino minore del Lago Pennati?

Messaggiodi lucaserafini » martedì 9 ottobre 2018, 23:23

Fabius ha scritto:Bellissima disamina a_2 complimenti! Certo che è davvero piccolino, ma forse crescerà (solo gli arrampicatori come te si avventura o in quel loco), a me suona male Cervino non si meriterebbe un nome così famoso, io lo chiamerei Cerviano, che ne dite? a_45


Caro Fabio, in effetti credo tu abbia ragione, io ho pensato a Cervino come diminutivo di Cervo, o Cervio, e pensando che il diminutivo era appropriato per un "laghino" cosi' piccolino...
ma mi rendo conto che il nome Cervino evoca ben altre realta' alpine... e in tal modo si crea una distonia poco appropriata. Per cui un nome che contenga Cervio nella radice, e con una desinenza adatta sarebbe meglio: Cerviano mi piace, anche se sembra un poco esagerato per un laghetto... Cervetto suona proprio male...

Quindi, se non ci sono altre proposte e nessuno si oppone, vada per Cerviano!! Grazie, a_14
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 388
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 22:12
Località: Milano

PrecedenteProssimo

Torna a Trekking - Escursioni Valle Brembana/ Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 13 ospiti