Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Il CAI in Valle Brembana: sezione di Piazza Brembana, sottosezioni di Zogno e di Valserina. Il perno delle gite e escursioni sulle Orobie brembane e la SCUOLA OROBICA di Alpinismo e sci-alpinismo

Moderatori: Rugetor, andrea.brembilla

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi Paolo Cassio » giovedì 10 aprile 2014, 11:12

quando vedi piccoli gruppi o gente a coppie circolano contravvenendo alla legge

quando vi sono manifestazioni sono autorizzati
la legge a ora è incompleta o lacunosa in alcuni passaggi , le modifiche hanno lo scopo di tutelare chi concede le autorizzazioni. A oggi è prassi appena l' ente preposto concede le autorizzazioni, ricevere un esposto di wwf o Legambiente con minacce di denuncia se la manifestazione avrà regolare svolgimento. Esistono posti in altre regioni dove interi comuni hanno lasciato la gestione dei sentieri a trialisti che svolgono il compito gratuitamente da anni e funziona, qui non è (e non sara') possibile (se qualcuno mi spiega come inserire allegati ve li mostro). L'intenzione è di organizzare (e non c'è scopo di lucro alcuno) per portare turismo, ottemperare a tutto quello che prevede la legge e non dover essere denunciati per interpretazioni della legge.
Avatar utente
Paolo Cassio
 
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2014, 18:33

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi Paolo Cassio » giovedì 10 aprile 2014, 11:13

scusa, dimenticavo !

non si liberalizza NIENTE!
Avatar utente
Paolo Cassio
 
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2014, 18:33

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi Lele93 » giovedì 10 aprile 2014, 14:53

L'idea di affidare la manutenzione dei sentieri utilizzati ai trialisti mi pare buona. Poi si potrebbero individuare percorsi adatti allo scopo, e aree invece solo per il trekking. Sarebbe bello che CAI e trialisti potessero lavorare insieme ad una proposta di legge da mandare in regione.

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk
Lele93
 

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi Paolo Cassio » giovedì 10 aprile 2014, 23:20

per chi se la fosse persa

[youtube]J2_4W3DxOYE[/youtube]
Avatar utente
Paolo Cassio
 
Messaggi: 21
Iscritto il: venerdì 7 febbraio 2014, 18:33

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi elio.biava » venerdì 11 aprile 2014, 18:25

Più ci penso, più mi convinco che tale proposta di legge non verrà mai portata a termine, in quanto soprattutto economicamente penalizzante.
Già in passato (10 anni fà c.ca), per una deroga simile la Regione Lombardia si trovò multata dalla Comunità Europea.
Voler modificare, divieti legati a zone particolari quali un Parco Regionale o connesse zone quali PLIS SIC ecc...si può fare a_34 ma bisogna sapere delle possibili conseguenze che verranno addebitate all'Ente steso. Visto che tali zone protette sono al di fuori dei perimetri abitativi dei singoli paesi e visto che tale sport non si pratica in paese, ne consegue che il conflitto con le norme superiori è assicurato. Nello specifico all'epoca, la CE non fece una piega, multò la Regione per la deroga, e stornò 2 Milioni di euro dal contributo annuale al settore regionale Agricoltura. Di questi tempi, non so chi si prenderebbe la responsabilità politica di una Legge Regionale simile ??
a_14
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi nerone » venerdì 11 aprile 2014, 18:51

Certo che se la difesa dei motociclisti è nelle mani del Sig. Sironi la ede dura.
Magari un pò di autocritica e di pulizia all'interno della categoria permetterebbe di essere più sereni. Magari vedere in giro mezzi in regola con il codice della strada sarebbe sinonimo di rispetto del codice della strada. Lasciare i dbkiller al loro posto sarebbe rispetto per i timpani altrui. Poi dall'alto dei numeri del moto club pensare a una proposta per avere delle targhe indistruttibili invece di andare in giro senza o con fotocopie accampando scuse che se si cade si rompono. Se poi le forze dell'ordine sanzionassero le moto senza targa fuori dei bar di Piazza o di Branzi aiuterebbe anche questo a ristabilire le regole del gioco. Invece la Val Brembana è diventata un enclave dove i motociclisti possono fare quello che vogliono procurando fastidi con una bella dose di autolesionismo.

Quando saranno in regola con il codice della strada solo allora potranno sedersi ad un tavolo e provare a proporre qualcosa di costruttivo.
Vi hanno dato un posto dove girare a Dossena e invece di raggiungerlo con furgoni o su strade asfaltate , si è creato un traffico continuo sulle frazioni sottostanti che prima o poi non verrà più tollerato. Poi se faccia una ragione il Signor Sironi ci sono regioni che vivono di turismo senza aver bisogno di moto sui sentieri perchè non fanno qualche escursione in Val Fiscalina a portare beneficio e indotto.

Che tristezza vedere un tema così importante trattato da persone sicuramente appassionate ma impresentabili.
Il Paolo Valoti poi ......

Bei tempi quelli del Gusto e del Tròta, loro avrebbero saputo essere più convincenti
nerone
 

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi elio.biava » venerdì 11 aprile 2014, 19:06

elio.biava ha scritto:...un Parco Regionale o connesse zone quali PLIS SIC ecc...

Dimenticavo! e integro quanto ho detto sopra:
...un Parco Regionale o connesse zone quali PLIS SIC ecc... ed anche le ZPS (zone a protezione speciale) quali Passi/Valichi e le fascie di territorio che ad essi conducono. a_34
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 2862
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi Lele93 » venerdì 11 aprile 2014, 20:17

Il fatto delle targhe mancanti l'ho notato anche io. In effetti è totalmente illegale. E le moto senza targa si vedono sia suoi sentieri (fatto già di per sé illegale) ma anche sulle strade carrozzabili.

Inviato dal mio GT-I9195 utilizzando Tapatalk
Lele93
 

Re: Petizione CAI Lombardia - No a moto sui sentieri

Messaggiodi IW2LBR » venerdì 11 aprile 2014, 20:32

nerone ha scritto:Che tristezza vedere un tema così importante trattato da persone sicuramente appassionate ma impresentabili. Il Paolo Valoti poi ......

Ocio con le offese!! seno' presto di impresentabile sarai tu su questo forum!!

a_14
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 74650
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

PrecedenteProssimo

Torna a C.A.I. Valle Brembana e Scuola Orobica di Alpinismo e Sci-Alpinismo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite