Variante abitato di Zogno

Condizioni strade, progetti futuri, strade agro-pastorali, e varianti in costruzione in Valle Brembana provincia di Bergamo.

Moderatore: IW2LBR

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi elio.biava » martedì 3 gennaio 2017, 9:16

Variante di Zogno
Slitta l’apertura e crescono i costi


Modificata la convenzione apposita on il nuovo codice degli appalti procedure più lunghe. Apertura entro maggio 2019. Sale a 33,1 milioni il costo complessivo dell’opera.

Cambiano le regole e si allungano i tempi e i costi. Ancora una tegola sulla variante di Zogno, i cui lavori ormai sono fermi da due anni. E’ infatti entrato in vigore il nuovo codice degli appalti con il quale si aggiungono nuovi passaggi burocratici. Non più valido, dunque, il termine previsto dalla convenzione firmata tra Regione, Provincia e Infrastrutture Lombarde che fissava la fine dei lavori entro il 30 giugno 2018...
a_18
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 2988
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi Lorenzogi » martedì 3 gennaio 2017, 12:45

Credo che il tutto si possa riassumere il una singola parola "Vergognoso".
Un insulta al' intera valle, e ribadisco perchè tutti i politici provinciali regionali che sono venuti a farsi belli per l'inaugurazione dei lavori non si ripresentano ora a dare spiegazioni sul' ennesima presa per i.....fonfelli?
Anno nuovo barzellette vecchie, buon anno a tutti. a_45
Avatar utente
Lorenzogi
 
Messaggi: 26
Iscritto il: domenica 16 settembre 2012, 20:42

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi irbis » martedì 3 gennaio 2017, 21:51

Evidentemente i burocrati non hanno nessuna possibilità di ridurre i tempi e i costi. Possono solo aumentarli. Può essere un nuovo corollario delle leggi di Murphy. Forse per allontanare la Catastrofe Finale..si dovrebbe tenerli in ferie per periodi moooolto lunghi.
Avatar utente
irbis
 
Messaggi: 25
Iscritto il: mercoledì 19 novembre 2008, 18:56
Località: Bracca

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi IW2LBR » mercoledì 4 gennaio 2017, 8:26

da L'Eco di Bergamo

Zogno, si farà il possibile per anticipare le scadenze
La Regione spera ancora di guadagnare tempo nella road map Il sindaco: iter corretto, ora vigiliamo

L’allungarsi dei tempi è legato al nuovo Codice degli appalti che ha modificato le procedure, ma le scadenze previste nella nuova convenzione sono prudenziali e si farà tutto il possibile per cercare di anticipare un po’ alcuni passaggi. A spiegarlo è la Regione, parlando dell’atto integrativo sulla variante di Zogno in cui Pirellone, Provincia e Infrastrutture Lombarde ridefiniscono la «road map» per arrivare ad aprire al traffico l’infrastruttura. La notizia principale è appunto che il termine dei lavori slitta da metà 2018 ad aprile 2019, con apertura al traffico per fine maggio dello stesso anno. Causa principale dello slittamento, per gli addetti ai lavori, è la modifica del Codice degli appalti, che non consente più - come previsto nella prima convenzione - una gara «integrata» per progettazione esecutiva e lavori, ma richiede due procedure diverse. Con relativi tempi tecnici. A interessarsi per capire se fosse possibile portare avanti la variante con le vecchie procedure e dunque con la gara unica era stato il parlamentare Pd Giovanni Sanga: «Visto che questo appalto si è collocato proprio nella fase transitoria tra vecchia e nuova legge- spiega l’esponente dem - avevo incontrato l’apposita cabina di regia a Palazzo Chigi per valutare altri possibili procedimenti». Che sarebbero stati comunque complessi: non appare automatico che tentare altre strade, chiedendo una deroga alle nuove norme, avrebbe ridotto i tempi. E «in ogni caso la Regione, a cui va riconosciuta la celerità nel trovare le risorse per il completamento dell’intervento, ha scelto di attenersi alle nuove regole.

Ora i tempi sono quelli tecnici: bisognerà monitorare i vari passaggi», conclude Sanga. A crescere sono stati anche i costi (comunque coperti dal Pirellone): da 31,5 a 33,1 milioni di euro. Accanto alle somme per i lavori veri e propri, nel quadro economico figurano spese tecniche (poco meno di 1,9 milioni, più 428 mila per la progettazione esecutiva), un milione alla Provincia per l’acquisizione delle aree, e le cosiddette «somme a disposizione». La bretella «Adesso l’iter sembra incanalato nel modo corretto, con date che dovrebbero lasciare anche dei margini di sicurezza: spero quindi che se ci saranno altre modifiche nei tempi, saranno in anticipo...», commenta il sindaco di Zogno, Giuliano Ghisalberti. Sul suo territorio l’opera è attesissima, così come la «complementare» bretellina del Monte di Zogno: per quest’opera il progetto definitivo sarà portato avanti dalla Provincia, mentre l’esecutivo sarà realizzato entro il 31 maggio 2019, se i ribassi d’asta saranno sufficienti. «Nella prima versione della convenzione si diceva che la progettazione esecutiva della bretella sarebbe arrivata dopo il completamento dell’intervento principale: con la disponibilità della Regione, abbiamo invece ottenuto di inserire questa possibile anticipazione dei tempi - aggiunge il sindaco -. Ora continuiamo a seguire le evoluzioni».
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71802
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi roberto.sgb » giovedì 19 gennaio 2017, 19:19

E intanto subiamo un'altra serata da incubo
roberto.sgb
 
Messaggi: 28
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2008, 13:34

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi elio.biava » venerdì 20 gennaio 2017, 9:12

roberto.sgb ha scritto:E intanto subiamo un'altra serata da incubo

Come sempre fermi in coda, senza alternative! Causa incidente sulla strada a Zogno... a_18
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 2988
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 11:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi IW2LBR » domenica 29 gennaio 2017, 9:12

da L'Eco di Bergamo

Variante di Zogno: avanti col massimo impegno

Un progetto costellato di stop e imprevisti e, ora, gli occhi puntati sulla sospirata gara d’appalto. La variante di Zogno è stata al centro dell’incontro informativo promosso dalla lista di minoranza «Zogno inComune», tenutosi venerdì sera alle scuole medie del paese. Una serata il cui obiettivo era fare chiarezza su come sta procedendo il progetto, non solo dal punto di vista strettamente burocratico, ma anche tecnico. erano presenti una trentina di persone. La prima a parlare è stata Nadia Rinaldi, capogruppo della lista civica «Zogno Democratica», che ha tracciato la cronistoria della variante a partire dal 1987, anno dell’alluvione che causò gravi danni a tutta la valle. Si è toccato l’aspetto storico per permettere di capire meglio l’oggi, il futuro e le motivazioni che hanno portato al rallentamento dell’esecuzione del progetto. Ha poi preso la parola Pasquale Gandolfi, consigliere provinciale con delega alla Viabilità e Grandi infrastrutture che ha voluto far luce su come stanno andando le cose. Ad oggi l’intero progetto è nelle mani di Regione Lombardia, e a breve si terrà la gara d’appalto per affidare a un’impresa la realizzazione dell’opera. Dopo questo passo saranno due gli anni necessari a concretizzare la variante di Zogno, con conclusione dei lavori prevista per il 2019. «Si è partiti con la consapevolezza di non arrivare alla fine dell’opera – ha ammesso il consigliere Gandolfi –, ma ora i soldi ci sono e anche se la Provincia è fuori da questo incarico, non vuol dire non esserci: il passo indietro serve per permettere all’opera di andare avanti e ottenere il completo finanziamento». È stato poi messo in evidenza come «sia da parte dell’attuale amministrazione di Zogno, sia da parte di Regione e Provincia ci sia la massima volontà di concludere quest’opera. L’importante non è a chi va il merito e nemmeno tagliare nastri – ha aggiunto Gandolfi –, ma far star bene i propri cittadini». Durante l’incontro è stato anche toccato il tema della variante Villa D’Almè–Paladina–Treviolo. Dopo un primo progetto fallimentare è stato infatti approvato a dicembre il nuovo progetto esecutivo.
Valanga - VLBNET Rete Wireless - News Valle Brembana - Valle Brembana - Fotografie della Valle Brembana
Specialist SEO, search engine optimization & marketing
Avatar utente
IW2LBR
Site Admin
 
Messaggi: 71802
Iscritto il: mercoledì 24 agosto 2005, 20:57
Località: Media Val Brembana (600m)

Re: Variante abitato di Zogno - Nuova procedura ???

Messaggiodi gianvalle22 » martedì 31 gennaio 2017, 10:26

Sarebbe stato sufficiente inserire la possibilità di eccezione per i lavori che, come la variante in questione, sono stati già appaltati e iniziati più volte e sono in ritardo di diversi anni, in altre parole non applicare la retroattività della norma. Evidentemente si cerca di far slittare all'infinito, con il risultato di annullare definitivamente, un'opera essenziale per la valle Brembana, visti i problemi che crea in molte giornate di congestione.
gianvalle22
 
Messaggi: 244
Iscritto il: lunedì 5 novembre 2007, 11:34
Località: Milano

Re: Variante abitato di Zogno

Messaggiodi roberto.sgb » mercoledì 19 aprile 2017, 7:51

#liberatezogno
#salvatelavalle
roberto.sgb
 
Messaggi: 28
Iscritto il: mercoledì 1 ottobre 2008, 13:34

Precedente

Torna a Viabilità Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti