I danni del Cinghiale in Val Brembana

Le numerose specie di animali selvatici nelle Alpi Prealpi Orobie e specificatamente in Valle Brembana

Moderatore: IW2LBR

I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:11

Argomento piuttosto spinoso quello su cui apro questo topic... a_34 a_34, comunque non privo di un certo interesse per tutti i forumendoli che amano frequentare costantemente le nostre bellissime montagne. La presenza del cinghiale in terra bergamasca è sempre stata osteggiata dagli abitanti delle aree rurali della Provincia a causa dei danni che questo animale compiono agli appezzamenti a destinazione agricola. In questi ultimi due anni la stampa locale ha dato grande risalto alle giuste lamentele del mondo agricolo, il primo ad essere interessato dall'ingombrante presenza del cinghiale, e questo anche a causa di un certo accanimento dimostrato da qualche rappresentante altolocato....

Non più tardi di un paio di settimane fa l'ultimo articolo riportato su altra sezione di questo forum (parziamente). Se in alcuni casi la denuncia e l'allarmismo sono più che giustificati, a me pare che nella stragrande maggioranza dei casi i giornalisti, quando articolano sui cinghiali, vadano alla ricerca dei titoli sensazionalistici al solo scopo di incrementare le vendite della testata per cui lavorano. Ritengo che l'argomento abbia bisogno di tutto tranne che di un innalzamneto dei toni: servono competenza e buon senso. Per questo ritengo che l'apertura di questo topic possa ressere una fedele rappresentazione ai fatti e che quindi possa aiutare tutti a valutare soggettivamente la situazione ed a trarne le opportune conseguenze. Preciso che non è mia intenzione aprire fronti di polemica con nessuno: nè con gli agricoltori nè con i cacciatori nè con qualcun'altro. Come è nello spirito del forum tutti potranno contribuire a all'arricchimento del topic con i loro contributi, anche fotografici

a_14 a_14 a_14 a_14
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:21

Partiamo a bomba con la fornitura dei dati ufficiali a disposizioni: a_11 a_11

Dall'anno in cui è comparso il Cinghiale in Bassa Val Brembana (presumibilmente il 2007) sono tre i risarcimenti corrisposti dalla Provincia di Bergamo per i danni alle produzioni agricole patiti dalle aziende del territorio e dovuti esclusivamente al cinghiale.
Eccoli di seguito elencati

Determina Provincia di Bergamo n°3308 del 05/12/2011 ove un’azienda agricola ha ottenuto 643,50€ di risarcimento del danno provocato dallo scorticamento della cotica erbosa in Comune di Sedrina

Determina Provincia di Bergamo n°3194 del 22/11/212 ove due aziende agricole hanno ottenuto:
una ha ottenuto 498,5€ di risarcimento danni per rivoltamento cotica erbosa in Comune di Villa d’Almè
l’alta ha ottenuto 2240,8€ di risarcimento danni per danneggiamento di un frutteto in Comune di Ubiale Clanezzo

Questi sono gli unici danni pagati dalla Provincia di Bergamo agli agricoltori brembani.
Come vedete siamo molto lontani dagli scenari descritti e prospettati dalla stampa locale …..
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:26

Ecco alcune immagini del danno prodotto in Comune di Sedrina, durante l’estate del 2011, in prossimità della località Cascina Valturba.

Immagine

Immagine
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:29

Immagine

Immagine
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:34

Immagine

Immagine

Per i ribaltamenti della cotica erbosa sopra esposti l'agricoltore che conduce il fondo ha ottenuto 643,50€ che coprono i costi del mancato raccolto e i costi del lavori di ripristino della superfice prativa. Nel corso del 2012, nella stessa località, si è ripresentato lo stesso tipo di problema ed in maniera ben piu accentuata. Non ho foto della situazione dell'estate appena trascorsa e non so' se il conduttore ha chiesto il risarcimento del danno: vedremo nei prossimi mesi...
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:51

Secondo danno analizzato a_34 a_34
Rivoltamento della cotica erbosa avvenuto nella primavera 2012 in Comune di Villa d’Almè località Valle del Fico
Il prato in questione ha un’estensione di 12.000 metri quadrati ed i cinghiali ne hanno rivoltati 2000
Successivamente all’evento gli operatori faunistico del Parco dei Colli (competenti per territorio) hanno iniziato una martellante attività di controllo e nei mesi successivi hanno abbattuto 15 cinghiali nel solo Comune di Villa d’Almè ..

Immagine



Immagine
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:52

Immagine

Immagine
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » giovedì 27 dicembre 2012, 23:52

Immagine

Per i ribaltamenti della cotica erbosa sopra esposti l'agricoltore che conduce il fondo ha ottenuto 498,5€, che coprono i costi del mancato raccolto e i costi del lavori di ripristino della superficie prativa.
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: I danni del Cinghiale in Val Brembana

Messaggiodi Subiot » venerdì 28 dicembre 2012, 0:00

Del danno più consistente, quello da 2240,8€ patito da un agricoltore di Ubiale Clanezzo, non ho foto.
Parlando con chi ha valutato il danno mi è stato detto che questo ha riguardato un frutteto ed una coltivazione di piccoli frutti.
La cosa strana è che quest'estate è stato chiesto l'intervento degli operatori faunistici addetti al controllo del cinghiale per un intervento su quell'appezzamento, ma non se ne fece nulla perchè il danno pareva irrilevante ... Pare anche che l'agricoltore abbia declinato l'offerta di fornitura gratuita del pastore elettrico che sarebbe servito a tutelare la coltivazione. a_34 a_34
Nel prossimo periodo vedrò di individuare correttamente l'appezzamento interessato dal danno per fare ulteriori valutazioni !!! a_6 a_6
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 12:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Prossimo

Torna a Fauna Selvatica Alpi Prealpi Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 1 ospite