Escursione ad anello per domani (lago)

- Percorsi, itinerari, escursioni in Valle Brembana e sulle Alpi e prealpi Orobie Bergamasche.

Moderatore: MaCa

Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi Melegna » sabato 8 settembre 2018, 11:45

Ciao a tutti,

domani con i miei amici vorrei fare una passeggiata a max 1h30m max da Milano.

Ho già girato "molto" in zona, ma spero possiate darmi nuove dritte, vi lascio qualche preferenza:

Livello E (facile/medio come dicitura su Wikiloc)
10/15km totali
Se c'è un laghetto o più, tanto meglio
Assolutamente ad anello :-)

Stavo valutando Zambla Alta/Monte Grem o Sentiero dei fiori - Alpe Arera (ma quest'ultimo sono 2 ore da Milano).

Consigli?! Grazie

Grazie mille!
Melegna
 
Messaggi: 6
Iscritto il: sabato 29 ottobre 2016, 10:30

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi moritz63 » sabato 8 settembre 2018, 17:52

Ciao.
Non è nella zona da te indicata, ma hai già provato il giro: Palaghiaccio di Piazzatorre - Torcola Vaga - Forcolino di Torcola - Monte Colle - Passo di Monte Colle - Sentiero 118 per Piazzatorre..??
Come lunghezza dell'escursione e distanza da Milano ci siamo, non c'è però un laghetto sul percorso: ma i panorami sono favolosi, specialmente se arrivate in cima al Pizzo Badile..!!

Oppure in zona Roncobello: Mezzeno - Passo del Branchino ( lago )- Rifugio Alpe Corte - Passo dei Laghi Gemelli - Passo di Mezzeno e ritorno alla base...

Ho appena pubblicato un report, lì un laghetto c'è e se tagli a metà per il Rifugio Balicco ne viene fuori un bellissimo e facile giro ad anello: però siamo a due ore da Milano, prova comunque a dare un'occhiata...

trekking-escursioni-valle-brembana-orobie-f87/fioraro-diverso-viaggio-splendide-terre-valtellinesi-t11028.html

a_45
moritz63
 
Messaggi: 17179
Iscritto il: lunedì 28 gennaio 2013, 19:51

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi lucaserafini » domenica 9 settembre 2018, 21:36

Caro Melegna, mi scuso per la risposta tardiva, ormai immagino che avrai gustato l'escursione in terra orobica e spero che ti sia divertito (e che non sia incappato nella coda pazzesca sulla A4 di rientro a Milano questa sera dovuta all'incidente poco prima di Cavenago...).

Devo confessarti che ieri sera ci ho pensato un po' su e non sono riuscito a trovare un consiglio valido per cio' che chiedevi: il problema non era l'ora e mezza da Milano (tutta la val Imagna, val Serina, bassa e media Val Brembana sono a tiro), non era la richiesta di un giro ad anello e la sua lunghezza massima (10 km), visto che ce ne sono tantissimi in queste zone, tutti molto belli. Quello che mi ha messo in difficolta' era trovare un lago (come da te richiesto) presente nella gita ad 1 ora e mezza da Milano. E questo mi ha suggerito una riflessione: e' vero che non ci sono laghi (naturali) in Val Brembana a sud della Linea Orobica? Cioe' a sud della linea Val Stabina - Val Secca, che come ben noto e' una linea di faglia separante le rocce calcaree-carbonatiche (Bobbio-Baciamorti-Cancervo-MAGA-Fop-Secco) da quelle sedimentarie-silicee del verrucano (TreSignori-Ponteranica-Becco-Corte, etc). Le prime vengono sciolte chimicamente dall'acqua, le altre solo erose fisicamente. Insomma, e scusate il pippone geologico ma cercavo solo di spiegare la mia domanda: il calcare si "beve" tutta l'acqua, per cui a sud della linea orobica niente laghi, che invece abbondano a nord della linea orobica (una miriade, naturali e artificiali, di cui tanti bellisimi e spettacolari). E' vero? O sto facendo male i conti e dicendo stupidaggini?? a_45

P.S. se cosi' e' la prossima volta per trovare un lago devi rassegnarti a guidare piu' di una ora e mezza da Milano...
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 440
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 21:12
Località: Mozzo

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi marco88 » venerdì 14 settembre 2018, 17:35

Hai centrato il punto; escludendo le grandi pozze d'abbeverata, che in molti scambiano per "laghetti", i laghi naturali in ambiente prealpino (calcari) sono molto rari (mi vengono in mente Branchino, Occhio dell'Ogna, quello sul sentiero per il Vigna Vaga). Le acque dei monti di questa fascia tendono a fuoriuscire dai loro percorsi sotterranei più a valle.
Naturalmente non prendete la mia come fine spiegazione geologica... voglio solo contribuire.
Avatar utente
marco88
 
Messaggi: 256
Iscritto il: giovedì 11 giugno 2009, 22:11
Località: Torre de' Busi - Urida 670 mt

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi lucaserafini » venerdì 14 settembre 2018, 21:09

marco88 ha scritto:Hai centrato il punto; escludendo le grandi pozze d'abbeverata, che in molti scambiano per "laghetti", i laghi naturali in ambiente prealpino (calcari) sono molto rari (mi vengono in mente Branchino, Occhio dell'Ogna, quello sul sentiero per il Vigna Vaga). Le acque dei monti di questa fascia tendono a fuoriuscire dai loro percorsi sotterranei più a valle.
Naturalmente non prendete la mia come fine spiegazione geologica... voglio solo contribuire.


Eh si', qui ci vorrebbe un esperto di geologia: mi dimenticavo il Branchino, e onestamente gli altri due che menzioni non li conosco. Ma tre laghetti nella fascia calcarea sono veramente niente in confronto ai numerosissimi laghi e laghetti (esclusi quelli artificiali, che comunque prima delle dighe avevano quasi tutti dei corrispettivi naturali di minore invaso) che costellano le Orobie silicee (cioe' la fascia a nord della linea orobica, quelle non calcaree).
Quindi cio ' che diciamo e' molto ragionevole, e supportato dai fatti, ma allora perche' nelle Dolomiti, che pure sono calcaree, ci sono invece svariati laghi, anche famosi? ... a_11 Eh... le Orobie sono proprio belle complicate...
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 440
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 21:12
Località: Mozzo

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi ocirne » venerdì 14 settembre 2018, 21:45

La dolomia (di cui appunto sono costituite le dolomiti) è un carbonato (di Calcio + Magnesio) meno soggetto ad azioni di dissoluzione chimica ad opera delle acque meteoriche, che invece nei calcari(carbonato di Calcio) sono all'origine dei fenomeni di carsismo e quindi dell'assenza di reticoli idrici superficiali (corsi d'acqua, laghi). Così credo di ricordare dai miei studi geologici... a_45
ocirne
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sabato 27 aprile 2013, 7:26
Località: Bergamo, 300 m slm

Re: Escursione ad anello per domani (lago)

Messaggiodi lucaserafini » venerdì 14 settembre 2018, 21:57

ocirne ha scritto:La dolomia (di cui appunto sono costituite le dolomiti) è un carbonato (di Calcio + Magnesio) meno soggetto ad azioni di dissoluzione chimica ad opera delle acque meteoriche, che invece nei calcari(carbonato di Calcio) sono all'origine dei fenomeni di carsismo e quindi dell'assenza di reticoli idrici superficiali (corsi d'acqua, laghi). Così credo di ricordare dai miei studi geologici...

Ottima osservazione, grazie. In effetti la dolomia sulle orobie e' presente solo sporadicamente se ricordo bene, la stragrande maggioranza del calcare orobico e' carbonato di calcio come dici... quindi praticamente niente laghi a sud della linea orobica! a_11
Orobie Brembane, mon amour: calcare, dolomia, verrucano, gneiss, scisti, vulcanite… where else?
lucaserafini
 
Messaggi: 440
Iscritto il: lunedì 18 settembre 2017, 21:12
Località: Mozzo


Torna a Trekking - Escursioni Valle Brembana/ Orobie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti