Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Condizioni strade, progetti futuri, strade agro-pastorali, e varianti in costruzione in Valle Brembana provincia di Bergamo.

Moderatore: IW2LBR

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi gighen » mercoledì 21 marzo 2012, 20:16

elio.biava ha scritto: Titolo dell’opera: Quando si dice così per caso - 2°atto - Sottotitolo: Fa lo gnorri - Interpreti: Ol Pàchera

a_39 a_39 a_39 a_39 Spiritussssss!!!!!! a_39 a_39 a_39 a_39
gighen
 
Messaggi: 97
Iscritto il: venerdì 8 ottobre 2010, 21:09
Località: Piazzatorre 1050 slm, begna 1730 slm

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi Subiot » mercoledì 29 maggio 2013, 10:11

C'è qualcuno che riesce a capire cosa è successo? http://determine.provincia.bergamo.it/d ... D/1023.PDF
GIU' LE MANI DALL'ORSO..
Avatar utente
Subiot
 
Messaggi: 1234
Iscritto il: martedì 19 febbraio 2008, 11:29
Località: Sedrina 342 m.l.m.

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi pluto » mercoledì 29 maggio 2013, 17:04

Subiot ha scritto:C'è qualcuno che riesce a capire cosa è successo?

questi hanno fatto la richiesta avvio procedura nel 2009 ma poi hanno rinunciato... rinuncia bluff????..
nel frattempo hanno fatto una via regionale con 2 prese, a 1410 mslm sulla val sambuzza ai piedi della cascata e a 1469 per una derivazione dal Brembo, con centralina a 1286....procedura chiusa il 19/04/2013 con esito POSITIVO a_19 a_19 a_19 a_35 a_35
Avatar utente
pluto
 
Messaggi: 2026
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 10:22
Località: Topolinia (Calisota)

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi elio.biava » giovedì 30 maggio 2013, 14:01

Subiot ha scritto:C'è qualcuno che riesce a capire cosa è successo?

Si capisce che l'Ente Provincia di BG ha ritenuto di propria competenza il rilascio di tale concessione di centrale idroelettrica con canalizzazione della Val Sanbuzza. Impianto che prevedeva l'INTUBAZIONE DI ACQUA: 200 litri al secondo come massimo e 60 medio, sfruttando un salto di 338 metri (da poco sotto il lago a poco sopra la cascata).

Per fare questa valutazione ha tenuto conto delle norme che tale impianto avrebbe impattato (la Legge Reg.Lomb. 30 dell'83 "Istituzione del Parco delle Orobie..." ed il Decreto di Giunta Lomb. su "...deflusso minimo vitale dei corsi d'acqua".
Nega il rilascio di tale concessione ( e comunica che il richiedente può far ricorso ad un'altro ente gestore delle acque demaniali ). Chi vivrà vedrà! a_11

P.S. Ancora incognito il destino delle altre 2 centrali progettate sotto, nel tratto del nascituro e mitico fiume Brembo di Carona...vedi disegno sopra pag.4 a_11 a_11
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3153
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 10:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi elio.biava » giovedì 30 maggio 2013, 22:29

...e cercando progetto delle centrali sul Brembo di Carona ( mi son servito di "Silvia"...scusa se ne ho approfittato a_45 ), le strategie dopo 1 anno sono cambiate, scopro che prima la Provincia nega la concessione per quella di Sambuzza a_34 ...per poi approvare ( assieme agli altri soggetti )il progetto doppio Val Sambuzza+Brembo di Carona.
" e daje de tacco daje de punta...cor progettone stavolta forse Carona la spunta" ee1
Se leggete il provvedimento, vedrete che al punto "Enti coinvolti": tutti favorevoli, comunita mont, comune, parco, provincia, etc..

http://silvia.regione.lombardia.it/silv ... 0Regionali

Immagine
Immagine
...continua sotto
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3153
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 10:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi elio.biava » giovedì 30 maggio 2013, 22:52

ecco il progetto su mappa, ovvero due tuboni che interrano l'acqua dalla Val Sambuzza fino alle porte di Pagliari-Ai Paiér in zona camping-naturabeach ! a_19

Immagine

anche la partenza della captazione ACQUA non è male, un bel paesaggio al Pés Gerna!

Immagine
in alto i laghi di Caldirolo e quello di Val Sambuzza. a_45 un saluto anche al Pàkera che non sa mai niente a_11
Ultima modifica di elio.biava il sabato 1 giugno 2013, 7:23, modificato 1 volta in totale.
Moderatore Immagini Antiche
"tra i monti Alben e Regaduro nel canalone i suoi compagni lo trasportarono per sentieri scoscesi tra boschi e pascoli fino a Sottochiesa, adagiato su una rozza scala a pioli ricoperta di fronde"
Avatar utente
elio.biava
 
Messaggi: 3153
Iscritto il: lunedì 18 aprile 2011, 10:38
Località: Fraggio-Fractum 995 slm, ex dogana veneta, Taleggio (BG) "sèm a baita"

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi pluto » venerdì 31 maggio 2013, 17:19

qui la pronuncia di compatibilità ambientale....tra le varie cose, oltre alle dritte per i pakeristi a_39 , centrale a forma di baitone rurale tipico della zona a_39 a_39
http://silvia.regione.lombardia.it/silv ... ?doc=79666
Avatar utente
pluto
 
Messaggi: 2026
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 10:22
Località: Topolinia (Calisota)

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi pluto » sabato 1 giugno 2013, 8:08

4.2 Quadro progettuale
Il progetto non è compatibile rispetto allo Studio Geologico vigente. (Ma a_11 )Tale strumento non risulta coerente con lo stato di fatto delle condizioni di rischio del territorio in quanto non considera gli effetti determinati dalla realizzazione di importanti opere di difesa del suolo. Pertanto, ai fini istruttori, è stato considerato il piano più aggiornato: lo Studio Geologico Comunale del PGT adottato. La compatibilità del progetto è subordinata alla coerenza con le previsioni di piano.

Il Parco delle Orobie Bergamasche consente la realizzazione di una pista agrosilvopastorale a carattere permanente per l’accesso all’opera di presa lungo il Fiume Brembo dato che la stessa è prevista nel piano VASP della Comunità Montana Valle Brembana precisando che tale opera non è da comprendere tra le opere di compensazione.
Avatar utente
pluto
 
Messaggi: 2026
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 10:22
Località: Topolinia (Calisota)

Re: Intervento integrato Val Sambuzza (Carona)

Messaggiodi pluto » sabato 1 giugno 2013, 9:59

2.3.1. Opera di presa sul torrente Sambuzza quota 1410 m.s.l.m. (tutto questo nella pozza della cascata a_34 a_111 ??)
La presa è prevista a valle di una cascata in modo da non alterare una particolarità paesaggistica del territorio comunale. L’opera di presa viene realizzata nella concavità naturale del salto della cascata con opere in sub-alveo. Con una briglia in pietrame, connessa all’affioramento roccioso naturale, viene realizzato un ulteriore rallentamento delle acque, quindi con un tronchetto di tubo immerso in acciaio viene derivata nel pozzetto di ripartizione una portata di acqua che viene ripartita tra quella di produzione e di restituzione tramite un sistema di paratoie motorizzate. In un canale in calcestruzzo dotato di griglia in acciaio, viene effettuato il trattamento primario della sgrigliatura dei solidi trasportati dal flusso liquido. In ragione dell’ubicazione particolare della presa (nella pozza della cascata) e della conformazione morfologica dell’area in esame, non è prevista la realizzazione di una scala di risalita per i pesci che, nel tratto in esame, date le proibitive condizioni di risalita, a causa delle pendenze elevate del fondo alveo che ne impediscono la sussistenza, non sono presenti, come anche confermato dai rilevamenti eseguiti nel periodo tardo primaverile, estivo ed autunnale. Lo sghiaiatore ed il dissabbiatore saranno entrambi muniti di apposite paratoie piane ad azionamento automatizzate e regolabili anche manualmente. Lo sghiaiatore e la vasca di accumulo saranno completamente interrate.
La vasca dissabbiatrice è dimensionata al fine di mantenere una velocità della portata d’acqua derivata sufficientemente bassa al fine di consentire, anche nelle condizioni di notevole derivazione, la sedimentazione delle particelle solide.
Avatar utente
pluto
 
Messaggi: 2026
Iscritto il: domenica 10 dicembre 2006, 10:22
Località: Topolinia (Calisota)

PrecedenteProssimo

Torna a Viabilità Valle Brembana

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite